Crea sito
martedì, 20 Ottobre, 2020
Ti trovi qui: Home » news » La Lega Italiana Roller Derby sbarca su Facebook
La Lega Italiana Roller Derby sbarca su Facebook

La Lega Italiana Roller Derby sbarca su Facebook

Diamo il benvenuto su Facebook alla Lega Italiana Roller Derby (LIRD); sulla nuova pagina viene svelato anche il logo.

Ecco il comunicato:

05.02.2018 LIRD is born!
LIRD (Lega Italiana Roller Derby) nasce dopo i mondiali di Manchester del 2018 con l’obiettivo di creare una rete unificata fra tutte le squadra attive in Italia.
LIRD è il punto di riferimento e di unione per far crescere sempre di più questo sport e per rappresentarlo in Europa e nel mondo, un “filtro” per le decisioni e le comunicazioni, una voce che riflette il pensiero di tutte le leghe italiane che ad oggi sono 12

Nella descrizione della pagina si legge:

LIRD, Lega Italiana Roller Derby, è l’associazione nazionale creata nel 2018 come libera espressione delle associazioni sportive che praticano la disciplina del roller derby in Italia. L’obiettivo della LIRD è quello di essere organo competente e rappresentativo del movimento nazionale, contribuendo alla promozione e allo sviluppo del nostro sport.

Le nostre attività si allineano ai principi della WFTDA, Women’s Flat Track Derby Associations, la più grande associazione mondiale di roller derby a cui facciamo riferimento per quanto riguarda l’assetto organizzativo, le regole del gioco nonché la filosofia che la contraddistingue, caratterizzata da inclusività, democrazia e dal motto “by the skaters, for the skaters” (per gli/le skaters, dagli/dalle skaters). Per maggiori informazioni sulla disciplina, si rimanda alla documentazione fornita su www.wftda.com .

Vengono indicati anche due indirizzi email di contatto:

[email protected] (generica)
[email protected] (per ref ed NSO)

About Rob N. Röll

Scopre il roller derby nel 2014, si accorge che non esiste nessuna fonte di informazioni che non siano le pagine facebook delle squadre e decide di metter su una webzine, impiegando *soltanto* due anni per avviarla. Nel frattempo, si autocondanna a fare NSO in ogni evento di roller derby a cui partecipi. Il suo sogno è vedere una partita dalla tribuna anzichè dal penalty box.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica