Crea sito
martedì, 20 Ottobre, 2020
Ti trovi qui: Home » news » Porto Derby Dragons vince il DDT 2016
Porto Derby Dragons vince il DDT 2016

Porto Derby Dragons vince il DDT 2016

Le portoghesi Porto Derby Dragons si aggiudicano l’edizione 2016 del Daga Denter – Roll Line Cup, battendo in finale le nostre Harpies 230-62.

Ci complimentiamo con gli organizzatori per aver messo in piedi un’organizzazione davvero ben fatta, che ha permesso di vedere le partite anche a chi non potesse essere presente.

Questo il post di ringraziamenti sulla pagina Facebook delle Harpies:

È vero che la prima volta non si scorda mai, ma voi riuscirete forse a dimenticare questa seconda edizione del DDT? Siamo tutti morti stecchiti come insetti dopo l’insetticida e lo siamo ancor più dell’anno scorso; però siamo anche felicemente intossicati di roller derby ed è questo che ci rimarrà del weekend appena passato.
Grazie agli sponsor, ai partner ed ai banchetti. Grazie a Master Blaster, Wonder Zebra e Kirahvi; grazie agli announcers; grazie ai ref, agli NSO; grazie ai volontari; grazie alle squadre partecipanti, ai Fearleaders, ai fotografi, al pubblico.
Come gli ingredienti del panettone siamo stati tutti indispensabili per la riuscita di questo dolce weekend; quindi grazie di tutto cuore a chi ha fatto parte della ricetta di questa fantastica seconda edizione! Ci siamo scontrati in campo e poi ci abbiamo ballato sopra tutti insieme. Non è forse questo il roller derby? E allora il #DDT2016 ha fatto il suo effetto!
Riprendiamoci e torniamo più forti di prima. All’anno prossimo!

Questa la classifica finale:

  1. Roller Derby Porto
  2. Harpies RD Milano
  3. Zurich City Roller Girlz
  4. Vienna Roller Derby
  5. Munich Rolling Rebels
  6. Prague City Roller Derby
  7. Grrriottes Girrrls Lyon
  8. Barock City Roller Derby
  9. Bloody Wheels Torino

Qui i risultati completi.

Si ringrazia Gabriele Lupo Sturaro per le foto

webzine-6

About Rob N. Röll

Scopre il roller derby nel 2014, si accorge che non esiste nessuna fonte di informazioni che non siano le pagine facebook delle squadre e decide di metter su una webzine, impiegando *soltanto* due anni per avviarla. Nel frattempo, si autocondanna a fare NSO in ogni evento di roller derby a cui partecipi. Il suo sogno è vedere una partita dalla tribuna anzichè dal penalty box.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica