Crea sito
giovedì, 18 ottobre, 2018
Ti trovi qui: Home » Cos’è il roller derby » Regolamento

Regolamento

Questa è la traduzione del regolamento ufficiale aggiornato al 12/2014, a cura del nostro Fast ‘n’ Furio. Le integrazioni successive le trovate direttamente in inglese sul sito sul sito della Women’s Flat Track Derby Association, qui.

Cliccate sul titolo per espandere ogni sezione.

1– Parametri di Gioco2– Ruoli ed Identificazione delle Pattinatrici3– Pack4– Blocchi (Blocking)5– Penalità (prima parte: 5.1-5.10)5– Penalità (seconda parte: 5.11-5.16)6– Applicazione delle Penalità7– Segnare Punti (Scoring)8– Official (Arbitri ed NSO)9– Sicurezza10– Glossario

Capitolo 1– Parametri di Gioco

1.1 – Squadre

1.1 – Possono essere convocate un massimo di 14 pattinatrici per ogni partita.

1.2– Pista (Track)

1.2.1– Per giocare partite regolamentari tra squadre, la pista deve essere conforme alle specifiche contenute nell’Appendice A – WFTDA Track Design. L’utilizzo di nastro o corde per marcare le dimensioni, inclusa la distanza di sicurezza di 3 metri dal limite esterno della pista, è soggetta ai limiti del luogo in cui si svolgerà il match. In ogni caso, la pista dovrà necessariamente essere delle dimensioni standard.

1.2.2– La superficie di gioco dovrà essere pulita, piana ed adatta al pattinaggio. Le superfici che soddisfano tali parametri sono: cemento lucidato o verniciato, parquet o superfici adatte alle attività sportive.

1.2.2.1– La superficie di gioco e le sue linee di confine devono avere dei colori che soddisfino la definizione di “forte contrasto” oltre ogni ragionevole dubbio, o devono comunque soddisfare gli standard del Primo Arbitro (Head Referee). Il contrasto sarà effettivo se si avverte una netta differenza di colore tra la superficie di gioco e le linee che lo delimitano. I colori di tali linee devono spiccare rispetto al colore della superficie di gioco.

1.2.3– I limiti della pista dovranno essere alti almeno 0,64cm ma non più di 5cm, in modo tale che siano perfettamente visibili ad arbitri e pattinatrici e che non rappresentino un pericolo per la sicurezza delle stesse. La larghezza delle linee che delimitano il track dovrà invece essere compresa tra 2,54cm e 7,5cm. L’altezza e la larghezza di tali linee dovrà essere costante in tutta la loro lunghezza.

1.2.3.1– All’interno del track la Pivot e la Jammer Line dovranno essere chiaramente demarcate. Dovranno entrambe trovarsi sullo stesso rettilineo, con la Pivot Line distante esattamente 9.15 Metri in senso antiorario dalla Jammer Line. Tali linee dovranno essere di un colore costante e la loro larghezza dovrà essere compresa tra 2,54cm e 7,5cm. I loghi degli sponsor sulla Pivot o Jammer Line sono permessi fintanto che non interferiscano con il contrasto di tali linee con la superficie di gioco.

1.2.4– All’interno dell’area di gioco sono previste sedie o panchine in aree riservate alle squadre, che siano dentro l’area del tracciato o al di fuori dei suoi limiti. Solo le pattinatrici che figurino all’interno della rosa delle convocate per quella partita possono sedersi o stare in piedi all’interno delle aree riservate alle squadre. All’interno di tali aree è permesso l’accesso a due membri dello staff a supporto delle squadre durante una partita.

1.2.5– È prevista una distanza di sicurezza di 3 metri attorno alla pista. Se sussiste una ringhiera, un muro o una qualsiasi barriera tra il campo di gioco ed il pubblico che prevenga totalmente qualsiasi tipo di contatto tra spettatori e pattinatrici, la distanza di sicurezza potrà essere ridotta ad 1,5 Metri. Gli arbitri possono pattinare all’interno di tale area e/o sull’area interna al tracciato. La distanza, comunque, non potrà mai essere inferiore ad 1,5 Metri.

1.2.6– Per questioni di sicurezza e visibilità, la superficie di gioco, i suoi limiti, la zona di sicurezza e l’area designata per scontare le penalità (Penalty Box) dovranno essere ben illuminati.

1.2.7– Il tracciato e le sue linee di demarcazione vengono considerate come interne al tracciato (In Bounds) e, quindi, in gioco.

1.3– Struttura

1.3.1– Una partita (Bout) si gioca nell’arco di 60 minuti divisi in due periodi di 30 minuti.

1.3.1.1– Ci sarà un intervallo di almeno 5 minuti tra un periodo e l’altro.

1.3.2– La squadra che totalizza il maggior numero di punti alla fine della partita vince.

1.4– Periodi

1.4.1– Il periodo inizia quando l’Official designato fischia l’inizio del

1.4.2– Il periodo termina quando l’ultimo Jam raggiunge la sua naturale conclusione (vd. Sezione 1.5 – Jam). Ciò potrebbe estendere il periodo anche dopo che il cronometro del periodo (Period Clock) abbia raggiunto 0:00.

1.4.3– Nel caso in cui dovessero rimanere 30 secondi o meno sul cronometro quando un Jam sia terminato, non verrà fischiato l’inizio di un altro Jam a meno che non venga chiamato un Timeout o un Official Review (vd. Sezione 1.7 – Timeout).

1.4.3.1– Se viene chiamato un’Official Timeout con 30 o meno secondi rimanenti sul cronometro del periodo, il cronometro del periodo ricomincerà a far scorrere i secondi una volta che l’Official designato indicherà che l’Official Timeout è terminato.

1.5– Jam

1.5.1– Un periodo è suddiviso in diversi Non esiste un limite al numero di Jam che possano essere giocati all’interno di un periodo.

1.5.2– Ogni Jam può durare fino ad un massimo di due minuti. Cominciano al fischio di inizio Jam e terminano ai quattro fischi di fine Jam (vd. Sezione 1.10 – Fischi).

1.5.3– Tra un Jam e l’altro devono sempre passare 30 secondi.

1.5.4– Se una o più pattinatrici non si trovano in pista al fischio di inizio Jam, non verrà loro permesso di partecipare al Jam in corso. Non verrà assegnata alcuna penalità.

1.5.5– Alle Jammer ed alle Pivot è permesso indossare la loro Helmet Cover dopo che il Jam sia iniziato. Tuttavia, queste devono avere la propria Helmet Cover sulla testa o in mano prima del fischio di inizio Jam. La Helmet Cover non può essere introdotta all’interno del campo di gioco durante il Jam.

1.5.6– Il Jam si conclude quando un Official lo dichiara concluso con quattro brevi fischi. Il Jam termina al quarto fischio, anche se i fischi dovessero essere involontari o non corretti.

1.6– Supplementari

1.6.1– Un Bout non può mai terminare in parità. Se il punteggio dovesse essere pari alla fine del Bout, un Jam supplementare (Overtime) determinerà il vincitore. Dopo una pausa di un minuto dall’ultimo Jam, le squadre pattineranno per un ulteriore Jam della durata di 2 minuti. Tale Jam non avrà alcuna Lead Jammer.Vigono sempre le penalità. Le Jammer inizieranno a segnare punti sin dal sorpasso iniziale. La squadra che avrà totalizzato più punti alla fine del Jam supplementare sarà la vincitrice. Se il punteggio dovesse ancora rimanere in parità, verranno giocati altri Jam supplementari finché l’equilibrio non si sia spezzato. È prevista una pausa di un minuto tra un Jam supplementare e l’altro.

1.6.1.1– Qualora un Jam supplementare dovesse terminare prima dello scadere dei 2 minuti per una qualsiasi ragione, il Bout terminerà con esso ed il punteggio sarà comunque valido. Ulteriori Jam supplementari verranno giocati soltanto se il punteggio dovesse rimanere in parità (con l’eccezione riportata nella Sezione 8.2.6.3).

1.6.2– Quello supplementare non è un nuovo periodo, ma un estensione dell’ultimo periodo.

1.7– Timeouts

1.7.1– Ad ogni squadra sono concessi 3 Timeout da un minuto per ogni partita.

1.7.2– Per chiamare un Timeout il Capitano, o il Vice Capitano, dovrà segnalare agli Official la richiesta del Timeout. Gli Official, a loro volta, segnaleranno di fermare il cronometro.

1.7.3– I Timeout posso essere chiamati soltanto tra un Jam e l’altro.

1.7.3.1– Gli Official designati segnaleranno la fine del Timeout alla sua conclusione. Dopo la segnalazione le pattinatrici ritorneranno sul track per iniziare il Jam successivo non appena possibile. Il Jam successivo inizia non appena tutte le pattinatrici siano pronte ed allineate, ma non dovrebbero mai passare più di 30 secondi dalla fine del Timeout.

1.7.4– Gli Official possono chiamare un Timeout Ufficiale (Official Timeout) in qualsiasi momento. Ciò fermerà il cronometro di modo che gli arbitri abbiano il tempo di rivedere una chiamata o variare il numero delle pattinatrici in gioco (vd. Sezione 1.9.2.2).

1.7.4.1– Se gli arbitri chiamano un Timeout durante un Jam in corso, il Jam terminerà ed uno nuovo verrà giocato se rimane ancora tempo sul cronometro del periodo (vd. Sezione 1.4.3 e Sezione 8.2.6.3).

1.7.5– Dopo un Timeout il cronometro del periodo non riparte finché il Jam successivo non ha inizio, ad eccezione della specifica nella Sezione 1.4.3.1.

1.8– Area di Penalità

1.8.1– L’Area Di Penalità (Penalty Box Area) è un’area designata dove verranno scontate le penalità. Panchine o sedie dovranno essere fornite per formare l’Area di Penalità (Penalty Box). Le panchine o le sedie dovranno essere in grado di ospitare fino a sei pattinatrici (tre per squadra).

1.8.1.1– Le squadre possono usare Aree Di Penalità separate.

1.8.2– Le panchine dell’Area di Penalità devono essere poste in una zona facilmente accessibile, neutrale e vicina al campo di gioco.

1.9– Mostrare le Informazioni del Bout

1.9.1– In ogni partita ci saranno diversi cronometri per le penalità, per i Jam e per i periodi.

1.9.2– Cronometro Ufficiale del Periodo (Official Period Clock)

1.9.2.1– Il cronometro ufficiale del periodo parte al fischio d’inizio del primo Jam.

1.9.2.2– Il cronometro ufficiale del periodo non si ferma tra i Jam a meno che non venga chiamato un Timeout. Il cronometro del periodo si ferma durante i Timeout.

1.9.2.3– Gli Official dovranno fermare il cronometro ufficiale del periodo tra i Jam quando il tempo va oltre i 30 secondi. Questo verrà considerato come un Official Timeout.

1.9.2.4– Il cronometro ufficiale del periodo deve essere ben visibile ad arbitri, squadre e pubblico.

1.9.2.5– Nel caso di un malfunzionamento o di una discrepanza, il cronometro ufficiale del periodo può essere aggiornato durante un timeout tra i Jam, basandosi su un cronometro di riserva.

1.9.3– Cronometro Ufficiale del Jam (Official Jam Clock)

1.9.3.1– Il cronometro ufficiale del Jam parte al fischio d’inizio Jam.

1.9.3.2– Il cronometro ufficiale del Jam si ferma al termine di ogni Jam (al quarto fischio).

1.9.3.3– Il cronometro ufficiale del Jam deve essere ben visibile ad arbitri, squadre e pubblico.

1.9.4– Cronometro delle Penalità

1.9.4.1– Tutti i cronometri delle penalità si fermano tra un Jam e l’altro (vd. Sezione 6.2.3 per le procedure).

1.9.4.2– Non è necessario che i cronometri delle penalità siano visibili ad arbitri, squadre e pubblico. Mentre sono nell’Area delle Penalità, le pattinatrici potranno chiedere quanto tempo di penalità rimane loro ancora da scontare.

1.10– Fischi Arbitrali

Inizio Jam – Uno Breve

Lead Jammer – Due Rapidi

Penalità – Uno Lungo

Timeout – Quattro Rapidi

Fine Timeout – Uno Discontinuo Lungo

Fine del Jam – Quattro Rapidi

Fine Partita/Periodo – Uno Discontinuo Lungo

1.11– Official Review

1.11.1– Official Review: una squadra può richiamare l’attenzione degli Official.

1.11.1.1– Per richiedere una Official Review tra i Jam o immediatamente alla fine dell’ultimo Jam di un Periodo, il Capitano o il Vice Capitano segnaleranno tale volontà tramite i gesti con le mani appositi. Gli Official daranno ordine di fermare i cronometri.

1.11.1.1.1– Il cronometro ufficiale del periodo rimarrà fermo per almeno 60 secondi.

1.11.1.2– Durante l’Official Review, l’Head Referee conferirà con i Capitani o Vice Capitani di entrambe le squadre.

1.11.1.3– Durante l’Official Review il Capitano o il Vice Capitano che ha richiesto la Review, può richiedere che una decisione arbitrale venga rivalutata. Se viene fatta tale richiesta:

1.11.1.3.1– Le decisioni prese durante il Jam precedente possono essere rivalutate, così come le decisioni relative al lineup di quel Jam. Le decisioni prese durante il Jam finale possono essere rivalutate, ma soltanto finché il punteggio non viene dichiarato ufficiale.

1.11.1.3.2– Le decisioni non pertinenti al Regolamento WFTDA non possono essere oggetto di un’Official Review.

1.11.1.3.3– Il Primo Arbitro investigherà la review con gli altri arbitri ed Official, ed utilizzerà le informazioni raccolte per raggiungere una decisione.

1.11.1.3.4– Il Primo Arbitro annuncerà una decisione. Tale decisione è definitiva.

1.11.1.4– Se il Capitano o il Vice Capitano non richiedono un’Official Review, possono utilizzare questi 60 secondi (vd. Sezione 1.11.1.1.1) come meglio credono.

1.11.2– Ad ogni squadra è concessa un’Official Review per Periodo.

1.11.2.1– Se, durante l’Official Review di una squadra, il Primo Arbitro decide che è stato commesso un errore arbitrale relativamente all’oggetto della richiesta, la squadra manterrà la propria Official Review.

1.11.2.2– Se i Capitani o i Vice Capitani non richiedono alcuna Official Review come descritto in 1.11.1.3 o se ad Official Review richiesta si determina che non sono stati commessi errori arbitrali, la squadra perderà la propria Official Review.

Capitolo 2– Ruoli ed Identificazione delle Pattinatrici

I ruoli delle pattinatrici si riferiscono ai ruoli ricoperti dalle pattinatrici durante un Jam. Non ci sono limiti ai ruoli che una pattinatrice può ricoprire durante una partita. D’altro canto ogni pattinatrice potrà ricoprire un solo ruolo per volta. È permesso schierare un massimo di quattro Blocker ed una Jammer per squadra durante il gioco; solo una Blocker può ricoprire il ruolo di Pivot Blocker (vd. Sezione 2.2 – Pivot Blocker e Sezione 2.3 – Jammer).

2.1– Blocker

2.1.1– Le Blocker sono pattinatrici di posizione che formano il Pack. Possono esserci quattro Blocker per ogni squadra e solo ad una di esse è permesso ricoprire il ruolo di Pivot Blocker. Le Blocker non possono segnare punti.

2.1.2 – Prima dell’inizio del Jam, le Blocker si allineano dietro le Pivot (sempre che le Pivot siano in piedi e sulla Pivot Line) e davanti alle Jammer (vd, Sezione 3.2 – Posizionamento Pre-Jam).

2.1.3 – Identificazione delle Blocker: le Blocker che non ricoprano il ruolo di Pivot non indosseranno alcuna Helmet Cover. I caschetti delle Blocker possono essere dello stesso colore del colore principale dei caschetti della squadra e non possono avere alcun segno che possa essere confuso con delle strisce o delle stelle. (È permesso riportare il numero della pattinatrice sul caschetto come previsto nella Sezione 2.7.5.2).

2.2 – Pivot Blocker

2.2.1 –La Pivot è una particolare sottocategoria delle Blocker. Una Pivot dovrà indossare la Helmet Cover della Pivot per avere diritto ai privilegi della Pivot; altrimenti, la pattinatrice che ha tra le mani la Helmet Cover della Pivot sarà una semplice Blocker con l’unica distinzione che essa potrà ottenere tali diritti e privilegi indossandola. Il ruolo della Pivot non può essere tra trasferito. Non è obbligatorio schierare una Pivot in campo.

2.2.1.1– I privilegi di una Pivot Blocker includono:

2.2.1.1.1– Prima dell’inizio del Jam, le Pivot possono allinearsi sulla Pivot Line, come specificato nella Sezione 3.2.2.

2.2.1.1.2– In alcune circostanze, una Pivot può prendere il ruolo della Jammer per la propria squadra in accordo alle specifiche della Sezione 2.5 – Passaggio della Stella.

2.2.2– La Helmet Cover della Pivot deve avere un’unica striscia monocromatica spessa almeno 5cm, che vada dalla base posteriore a quella anteriore del caschetto. Il colore del caschetto e quello della striscia dovranno essere in netto contrasto e facilmente identificabili.

2.2.2.1– Se la Helmet Cover della Pivot cade a terra o per una qualsiasi ragione si trovi al di fuori del campo di gioco, essa potrà essere recuperata soltanto dalla Pivot.

2.2.2.2– Una pattinatrice che sia allineata nella posizione di partenza di una Pivot non verrà considerata una Pivot a meno che non stia indossando una Helmet Cover con una striscia ben visibile.

2.3 – Jammer

2.3.1– Lo scopo della Jammer è di segnare punti per la propria squadra come specificato nella Sezione 7 – Segnare Punti. Ad ogni squadra è permesso schierare una sola Jammer in ogni Jam. Prima dell’inizio del Jam, le Jammer si allineano sulla Jammer Line, o dietro di essa, come specificato nella Sezione 3.2.4.

2.3.1.1– I privilegi di una Jammer includono:

2.3.1.1.1– Una Jammer può conquistare lo status di Lead Jammer e diventare così l’unica pattinatrice con il diritto di far finire il Jam prima della sua naturale conclusione al termine dei due minuti (vd. Sezione 2.4 – Lead Jammer).

2.3.1.1.2– Una Jammer può trasferire il suo ruolo alla Pivot della propria squadra in accordo alle specifiche della Sezione 2.5 – Passaggio della Stella.

2.3.2– Identificazione della Jammer: Una pattinatrice che stia scontando una penalità di un Jam precedente nel ruolo di Jammer sarà identificata come Jammer per la sua squadra. Se non esiste tale pattinatrice, una pattinatrice in possesso della Helmet Cover della Jammer sarà identificata come Jammer per la sua squadra. Se non esiste tale pattinatrice, una pattinatrice allineata nella posizione di partenza della Jammer sarà la Jammer per la sua squadra. Se non esiste tale pattinatrice, la squadra non ha una Jammer per quel Jam.

2.3.2.1– Una pattinatrice che sia stata identificata come Jammer per la sua squadra che non stia indossando una Helmet Cover viene considerata come una Jammer Inattiva (vd. Sezione 2.3.3)

2.3.2.2– La Helmet Cover della Jammer deve avere due stelle che siano larghe almeno 10cm, da un estremo all’altro. Il colore principale del caschetto e quello delle stelle dovranno essere in forte contrasto e facilmente identificabili.

2.3.2.3– Solo l’Helmet Cover della Jammer può avere delle stelle o altri segni che potrebbero essere confusi con delle stelle.

2.3.3– Una Jammer non attiva è una Jammer che non stia indossando una Helmet Cover con stelle ben visibili. Una Jammer non attiva conserva tutti i vantaggi del suo ruolo ad eccezione del segnare punti (Sezione 7 – Segnare Punti) e guadagnare lo status di Lead Jammer (Sezione 2.4 – Lead Jammer). Le Jammer Inattive non vengono considerate Blocker.

2.4 – Lead Jammer

2.4.1– La Lead Jammer è l’unica pattinatrice con il diritto di far finire il Jam prima della sua naturale conclusione al termine dei due minuti. Quella della Lead Jammer è una posizione strategica che viene stabilita dal primo sorpasso del Pack ad ogni Jam. La Lead Jammer è la prima Jammer che riesca a sorpassare la Blocker più avanzata in gioco, regolarmente ed all’interno del tracciato, avendo già sorpassato tutte le altre Blocker, regolarmente ed all’interno del tracciato.

2.4.1– Dopo che verrà guadagnato, lo status di Lead Jammer verrà immediatamente segnalato (vd. Sezione 2.4.2).

2.4.1.1– Una Jammer deve trovarsi entro i limiti del track per diventare Lead Jammer. Una Jammer non dovrà necessariamente rimanere all’interno del tracciato per rimanere Lead Jammer.

2.4.1.2– Una Jammer dovrà essere all’interno del track e davanti alla più avanzata delle Blocker in gioco, prendendo come riferimento le anche, per diventare Lead Jammer.

2.4.1.3– Le Jammer non devono necessariamente sorpassare delle Blocker che si trovino al di fuori della zona d’ingaggio (Engagement Zone) per diventare Lead Jammer.

2.4.1.4– Durante una fase in cui il Pack non sussiste (No Pack Situation – Sezione 3.1.2), la Jammer dovrà sorpassare tutte le Blocker per diventare Lead Jammer.

2.4.2– Al fine di guadagnare lo status di Lead Jammer durante il primo sorpasso del Pack, una Jammer dovrà sorpassare la Blocker in gioco più avanzata regolarmente, all’interno del tracciato e stando in piedi, indossando la Helmet Cover della Jammer con le stelle ben visibili, avendo già sorpassato tutte le altre Blocker, regolarmente, all’interno del tracciato e stando in piedi, indossando la Helmet Cover della Jammer con le stelle ben visibili. Una Jammer che sia all’interno del track (in bounds) ma a terra può “sorpassare” una Blocker avversaria che pattini in senso orario oltre la sua posizione.

2.4.2.1– Ogni sorpasso effettuato regolarmente è valido. Se una Jammer diventa ineleggibile per lo status di Lead Jammer, poiché ha sorpassato all’esterno del track, le verrà concessa un’ulteriore possibilità di sorpassare e riottenere l’eleggibilità per lo status di Lead Jammer.

2.4.2.2– Al fine di rimanere eleggibile per lo status di Lead Jammer, una Jammer dovrà rimanere all’interno del tracciato fino all’ingresso dell’Engagement Zone, l’area in cui una Jammer può essere regolarmente bloccata da una Blocker, durante il sorpasso iniziale. In una situazione di No Pack o No Engagement Zone, una Jammer dovrà rimanere all’interno del tracciato fino a raggiungere una distanza minore di 6 metri dalla Blocker  più arretrata al fine di rimanere eleggibile per lo status di Lead Jammer.

2.4.2.3– Se l’Helmet Cover di una Jammer viene rimossa dall’azione di un’avversaria o nel corso del naturale svolgimento del gioco, la Jammer può indossare nuovamente la propria Helmet Cover ed avere ancora la possibilità di diventare Lead Jammer (vd. Sezione 2.4.7).

2.4.2.4– Dal momento in cui la Jammer si trova ha completato il sorpasso iniziale, non le sarà più concesso di ri-sorpassare. Se la Jammer non avrà sorpassato tutte le pattinatrici di entrambe le squadre, regolarmente, all’interno del tracciato ed in piedi, indossando la Helmet Cover della Jammer con le stelle ben visibili, la Jammer verrà dichiarata NON Lead Jammer.

2.4.2.5– Nel caso in cui entrambe le Jammer abbiano, simultaneamente, i requisiti per guadagnare lo status di Lead Jammer, quella più avanzata, verrà dichiarata Lead Jammer.

2.4.2.6– Vd. Sezione 2.4.7 e Sezione 6.2.2.2.2 per ulteriori informazioni su come una pattinatrice mandata nel Penalty Box influisca sullo Status di Lead Jammer.

2.4.3– Il sorpasso ha come punto di riferimento le anche delle pattinatrici (Vd. Sezione 10 – Glossario per Sorpassi e Anche).

2.4.4– Solo una Jammer può essere dichiarata Lead Jammer durante un Jam. Se la prima Jammer ad uscire dal Pack non guadagna lo status di Lead Jammer al primo sorpasso del Pack, la seconda Jammer sarà eleggibile per lo status di Lead Jammer fintanto che ne abbia i requisiti necessari. Nel caso in cui anche la seconda Jammer non dovesse avere tali requisiti, non ci sarà alcuna Lead Jammer durante quel Jam.

2.4.5– Una Jammer che inizi il Jam all’interno della Penalty Box è comunque eleggibile per lo status di Lead Jammer fintanto che l’altra Jammer non sia già stata dichiarata Lead Jammer. Una Jammer mandata in Penalty Box durante il primo sorpasso del Pack non sarà più eleggibile per lo status di Lead Jammer una volta scontata la propria penalità.

2.4.6– Una Jammer che inizi il Jam con l’Helmet Cover in mano e non sulla testa, può guadagnare lo status di Lead Jammer (sempre che ci siano le condizioni come in 2.4.2).

2.4.7– La Lead Jammer può far finire il Jam in qualsiasi momento, dopo aver guadagnato tale status, a meno che la stessa Jammer non venga mandata nel Penalty Box o venga rimossa la sua Helmet Cover. Se la sua Helmet Cover è stata rimossa dall’azione di un’avversaria, la Jammer potrà rimettere la propria Helmet Cover e riconquistare lo status di Lead Jammer. Il segnale della Jammer per far finire il Jam è quello di portare  entrambe le mani sulle anche, ripetutamente, finchè l’arbitro fischi la fine del Jam. Il Jam non si considera terminato finché l’arbitro non lo dichiara ufficialmente finito. Se non c’è alcuna Lead Jammer, il Jam continuerà fino alla sua naturale conclusione (due minuti).

2.4.8– Una volta che una Jammer viene dichiarata Lead Jammer, tale status viene mantenuto per la durata dell’intero Jam, a meno che lo status non venga perduto perchè:

2.4.8.1– La Jammer ha rimosso la propria Helmet Cover per una qualsiasi ragione.

2.4.8.2– La Jammer riceve una penalità.

2.4.8.3– Alla Jammer viene tolta la propria Helmet Cover da una compagna di squadra intenzionalmente.

2.5 – Passaggio della Stella

Una Jammer può trasferire il proprio ruolo alla Pivot della propria squadra, mettendola nelle condizione di segnare punti per la propria squadra per il resto del Jam. Solitamente, ci si riferisce a questa azione come “Passaggio della Stella” (“Passing the Star”). Solo il ruolo di Jammer, e non il suo eventuale status di Lead Jammer, può essere trasferito alla Pivot. Una Pivot-diventata-Jammer può segnare punti, ma non guadagnare lo status di Lead Jammer.

2.5.1 – Procedura di Passaggio

Per trasferire il il ruolo di Jammer alla Pivot, una Jammer deve rimuovere la propria Helmet Cover (la Stella) e passarla alla Pivot della propria squadra (rimuovere la Stella renderà la Jammer non attiva; vd. Sezione 2.3.3). La Pivot deve stringere la Stella nella propia mano quando la Jammer la rilascia. Al momento del rilascio, la Pivot verrà considerata Jammer, e la pattinatrice che prima era la Jammer verrà considerata Blocker. Entrambe mantengono questi ruoli fino alla fine del Jam.

2.5.1.1– Lo status di Jammer può essere trasferito soltanto da una Jammer che rilasci la Stella all’interno dell’Engagement Zone, ad una Pivot che sia anche nell’Engagement Zone. È irregolare passare la Stella mentre una tra la Jammer e la Pivot si trovi al di fuori dell’Engagement Zone, a terra, o fuori dal track. Ciò si riferisce solo al momento del passaggio (es. la Jammer rilascia la Stella nella mano della Pivot che la stringe).

2.5.1.2- Tutte le regole riguardanti la Jammer non attiva sono applicabili. La Jammer iniziale non è attiva dal momento in cui rimuove la stella dal proprio casco, e la Pivot-diventata-Jammer non è attiva fino a quando non ha indossato la Stella che deve essere ben visibile.

2.5.1.3– Lo status di Jammer non può essere trasferito passando la Stella per mano di altre pattinatrici, oppure tirando o lasciando cadere la Stella.

2.5.1.4– Le Jammer non possono passare la Stella mentre stanno andando nella Penalty Box.

2.5.1.4.1– Le Jammer possono passare la Stella al rientro dalla Penalty Box.

2.5.1.5– Le Jammer non possono passare la Stella ad una Pivot che sia diretta al o che sia in coda per la Penalty Box.

2.5.2- In un Passaggio della Stella irregolare, il ruolo di Jammer non viene trasferito, nemmeno se la Pivot si ritrova in possesso della Helmet Cover della Jammer. Entrambe le pattinatrici rimangono nei propri ruoli e chi ha dato avvio all’azione di passaggio viene penalizzata (vd. Sezione 5.13 – Procedure Irregolari).

2.5.3– Il Passaggio della Stella può essere bloccato dalla squadra avversaria con qualsiasi azione che sia regolare.

2.5.4– Passaggio della Stella incompleto e recupero:  Se la Helmet Cover di una Jammer cade a terra o per una qualsiasi ragione si trovi al di fuori del campo di gioco, essa potrà essere recuperata soltanto dalla Jammer o dalla Pivot.

2.5.4.1– Se la Pivot recupera la Stella in tale maniera, la Pivot non può indossarla sul proprio caschetto. Farlo verrebbe considerato come passaggio della Stella irregolare. La Pivot può restituire la Stella alla Jammer non attiva dalle proprie mani, lanciandola o facendola cadere, ma non tramite altre pattinatrici.

2.5.4-2– Quando la Jammer non attiva afferra nuovamente la Stella, tale Jammer può immediatamente restituirla alla Pivot, fintanto che gli altri requisiti della Sezione 2.5.1 vengano rispettati. Tale azione corrisponde ad un passaggio regolare della Stella e dello status di Jammer.

2.5.4.3– Se il Passaggio della Stella non può essere completato per una qualsiasi ragione, la Jammer può re-indossare la propria Helmet Cover e riottenere il ruolo di Jammer, ma non lo status di Lead Jammer.

2.5.5– Una Pivot appena diventata Jammer è adesso soggetta a tutte le regole della Sezione 7 – Segnare Punti. La Pivot riprende da dove aveva lasciato la precedente Jammer (es. stesso sorpasso, avendo già segnato punti sulle stesse Blocker durante quel sorpasso).

2.6 – Helmet Cover

2.6.1– Entrambe le squadre devono avere a disposizione due set di Helmet Cover differenti durante la partita. I colori della Helmet Cover di una squadra devono soddisfare la definizione di forte contrasto oltre ogni ragionevole dubbio o o devono comunque soddisfare gli standard del Primo Arbitro (Head Referee) oppure non potranno essere indossate. I colori delle Helmet Cover della Jammer e della Pivot sono in forte contrasto se sussiste un altro grado di differenza visiva tra la stella/striscia ed il colore principale del caschetto cosicché la stella/striscia risalti rispetto al colore principale.

2.6.2– Le Helmet Cover di una squadra sono facilmente identificabili se possono essere facilmente distinte dagli Official, dalle altre pattinatrici e dal pubblico rispetto ai caschetti delle Blocker in campo.

2.6.3– Tutte le Helmet Cover utilizzate da una squadra devono avere gli stessi colori (una squadra non può usare una base nera con una stella/striscia gialla in un Jam ed in seguito una base gialla con una stella/striscia nera in quello successivo, o colori misti all’interno dello stesso Jam).

2.6.4– Una squadra avversaria può mettere in discussione l’utilizzo delle Helmet Cover delle avversarie se ritiene che ci possa essere confusione nel distinguere tra Jammer, Pivot ed altre Blocker.

2.6.4.1– Nell’evento della messa in discussione da parte della squadra avversaria di cui sopra, il Primo Arbitro deve esigere l’utilizzo di Helmet Cover di diverso colore. Se i colori delle Helmet Cover di una squadra sono molto simili ma non identici, il Primo Arbitro può richiedere il cambio di Helmet Cover, ma non è obbligato.

2.6.4.2– Nessuna decorazione sui caschi, inclusi i numeri, deve poter essere confusa con la Stella della Jammer o la Striscia della Pivot. Nel caso in cui la squadra avversaria metta in discussione un simbolo, e tale richiesta rientri negli standard, la squadra in difetto dovrà rimuovere o coprire i simboli causa di confusione.

2.6.5– Se una Helmet Cover cade a terra o viene rimossa dal gioco in qualsiasi maniera, una pattinatrice che ne abbia i requisiti (es. Jammer o Pivot) può pattinare Fuori dal track per recuperarla, ma solo se la Helmet Cover sta effettivamente toccando una zona fuori dal track. Queste sono sempre soggette a penalità per Out of Play ed Out Of Bounds Engagement.

2.6.6– Le Helmet Cover devono essere sulla testa della pattinatrice qualificata o nella sua mano, prima del fischio di inizio Jam. Le Helmet Cover non possono essere introdotte sul track durante il gioco.

2.6.7– Le Helmet Cover non possono essere rimosse dal gioco durante un Jam da nessuno (incluse compagne e avversarie) ad eccezione della pattinatrice che ricopre il ruolo designato da tale Helmet Cover.

2.6.7.1– È regolare rimuoverel’Helmet Cover dalla testa di una compagna di squadra se l’identificazione data dalla Helmet Cover è sbagliata. Per esempio, se una squadra schiera due Pivot, una compagna di squadra può rimuovere l’Helmet Cover dalla testa di una delle due Pivot.

2.7 – Uniformi

2.7.1– Ogni membro delle rispettive squadre che partecipino ad una partita dovrà indossare un’uniforme che la identifichi chiaramente come membro della propria squadra.

2.7.1.1– Tutte le uniformi dovranno essere in buone condizioni e non dovranno causare pericoli alle altre pattinatrici. Tutte le toppe ed i numeri dovranno essere ben attaccati all’uniforme. Graffette o nastro non sono ammessi per attaccare o modificare i numeri sull’uniforme. Il nastro è consentito sui caschetti, protezioni e gioielli; le graffette non sono mai consentite.

2.7.2– Il Capitano della squadra dovrà mostrare visibilmente una “C” sulla propria uniforme o sul braccio. Il Vice Capitano della squadra dovrà mostrare visibilmente una “A” sul proprio vestiario, uniforme o sul braccio.

2.7.2.1– Se il Capitano non può più pattinare per il resto della partita per espulsione, fouling out, infortunio o emergenza, la squadra ha la possibilità di nominare un nuovo Capitano.

2.7.2.1.1– Nel caso in cui le regole vogliano che il Capitano sconti una penalità, ed una squadra non abbia un Capitano designato, la squadra potrà designare un nuovo Capitano in quel momento. Solo se la squadra si rifiuta di designare un nuovo Capitano, il Primo Arbitro selezionerà una pattinatrice che sarà designata nuovo Capitano per il resto della partita e che sconterà ogni penalità a lei applicabile.

2.7.2.2– La squadra non può designare un nuovo Vice Capitano (che pattini o meno) nel caso in cui il Vice Capitano non possa pattinare, allenare o fare da manager per il resto della partita.

2.7.3– Il nome della pattinatrici sull’uniforme è opzionale.

2.7.4– Ogni pattinatrice che partecipi ad una partita dovrà mostrare visibilmente un numero sul retro della propria uniforme.

2.7.4.1– Ogni pattinatrice deve avere un numero che sia unico all’interno della propria squadra.

2.7.4.2– La stampa del numero dovrà essere alta almeno 10cm cosicché sia leggibile e larga abbastanza da poter essere letta dagli Official che sono posizionati all’interno del tracciato o ai suoi margini.

2.7.4.3– Il numero di una pattinatrice dovrà essere scritto con un carattere leggibile. Un numero è di un carattere leggibile se può essere facilmente letto e distinto dai numeri delle altre pattinatrici dagli Official, dalle altre pattinatrici e dal pubblico.

2.7.4.4– Il numero di una pattinatrice può contenere fino a quattro caratteri.

2.7.4.5– Il numero di una pattinatrice può includere solo numeri arabi e lettere latine (maiuscole o minuscole, vd Sezione 2.7.4.2), senza accenti: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z 1 2 3 4 5 6 7 8 9 0.

2.7.4.6– Il numero di una pattinatrice deve contenere almeno un carattere(L5 è un numero accettabile ma LV non lo è. I numeri non possono contenere simboli).

2.7.4.7– Una pattinatrice può avere dei piccoli caratteri/simboli prima o dopo il proprio numero (55 mph, dove “mph” è considerevolmente più piccolo di 55). Tali piccoli caratteri non sono considerati parte del numero della pattinatrice e non dovranno influire sulla leggibilità del numero della pattinatrice in alcun modo. La misura massima per i piccoli caratteri è 5cm.

2.7.4.8– Pattinatrici della stessa squadra non possono avere numeri identici. Ad esempio, due pattinatrici non possono entrambe indossare il numero L5, ma una potrà indossare il numero L5 mentre l’altra può indossare il numero J5 (vd. anche Sezione 2.7.4.2)

2.7.4.9– I numeri sulle uniformi delle pattinatrici dovranno soddisfare la definizione di forte contrasto oltre ogni ragionevole dubbio comunque gli standard del Primo Arbitro.

2.7.4.10– I numeri sulle uniformi delle pattinatrici sono considerati in forte contrasto se sussiste un altro grado di differenza visiva tra il colore del numero ed il colore principale dell’uniforme cosicché il numero risalti rispetto al colore principale dell’uniforme.

2.7.5– Ogni pattinatrice che partecipi ad una partita dovrà mostrare visibilmente il proprio numero sulla propria manica o sul braccio. I numeri dovranno essere in forte contrasto e facilmente leggibili. Numeri scritti a mano sono ammessi sul braccio.

2.7.5.1– I numeri possono essere posti sulle anche o sulle cosce in aggiunta a quelli sulla manica/braccio. I numeri sull’anca o sulla coscia dovranno combaciare con i numeri della rosa delle convocate.

2.7.5.2– I numeri possono essere posti sul caschetto in aggiunta a quelli posti sul braccio/manica. I numeri sul caschetto dovranno combaciare con quelli della rosa delle convocate.

2.7.5.3– L’altezza minima per il numero di una pattinatrice sul braccio/manica è 5cm.

2.7.5.4– La massima altezza per il numero di una pattinatrici sul braccio/manica e 10cm.

2.8 – Gioielli

2.8.1– I Gioielli possono essere indossati durante una partita a meno che non siano ritenuti un pericolo per la sicurezza dagli arbitri. Si raccomanda che i gioielli siano fasciati o rimossi. I gioielli non dovranno interferire con il gioco o causare pericolo alle altre pattinatrici. I gioielli vengono indossati a rischio e pericolo di chi li indossa.

2.9 – Pattini

2.9.1– Le pattinatrici devono indossare esclusivamente pattini quad. Le pattinatrici non possono indossare pattini in linea o qualsiasi altro tipo di pattini.

Capitolo 3– Pack

3.1– Definizione di Pack

3.1.1– Il Pack è definito dal più ampio gruppo di Blocker all’interno del campo di gioco che siano in piedi ed in prossimità e che contenga membri di entrambe le squadre.

3.1.1.1– Le Jammer non fanno parte del Pack.

3.1.1.2– La prossimità è definita come non superiore a 3 metri (la misurazione parte dalle anche) davanti o dietro la pattinatrice più vicina del pack.

3.1.1.3– Per formare un Pack, ogni squadra deve sempre avere almeno una Blocker in campo.

3.1.2– Quando ci sono due o più gruppi di Blocker in egual numero, ad una distanza di più di tre metri l’uno dall’altro, e nessuno di questi soddisfa la definizione di Pack, si verifica una situazione di No Pack. Alle pattinatrici verrà assegnata una penalità se favoriranno una situazione di No Pack intenzionalmente, o se lo distruggeranno (vd. Sezione 5.10.2). Entrambe le squadre sono responsabili nel mantenimento di un Pack regolarmente definito. Una pattinatrice o un gruppo di esse è sempre responsabile per le conseguenze delle proprie azioni. Se la loro azione favorirà una situazione di No Pack (ad eccezione di quelle trattate nella Sezione 5.10.2.3), esse verranno penalizzate come disposto nelle Sezioni  5.10.11-6.10.21.

3.1.2.1– Le distanze per determinare il Pack e l’Engagement Zone sono misurate come la più corta distanza parallela alla linea interna che delimita il track, tra le anche delle pattinatrici (vd. Il Glossario per “anche”).

3.2– Posizionamento Pre-Jam

3.2.1– Prima dell’inizio di un Jam tutte le pattinatrici devono essere in posizione con le Blocker davanti alle Jammer (vd. Sezione 1.2.3.1).

3.2.1.1– Le Blocker sono in posizione se si trovano tra la Jammer Line e la Pivot Line (considerate in senso antiorario) all’inizio del Jam. Le Blocker non possono toccare la Jammer Line, e solo la Pivot può toccare la Pivot Line quando inizia il Jam. Le Blocker devono essere in posizione all’inizio del Jam cosicché si possa formare un Pack dietro la Pivot Line e davanti alla Jammer Line al fischio di inizio Jam, o appena dopo il fischio di inizio Jam.

3.2.1.1.1– È obbligatorio che più della metà delle Blocker sul track, appartenenti ad entrambe le squadre, comincino in tale posizione Pre-Jam. Verrà assegnata una penalità per Procedura Irregolare (Illegal Procedure) alla/e Pivot della/e squadra/e che non abbia/abbiano schierato sufficienti Blocker in posizione Pre-Jam (vd. Sezione 5.15.6).

3.2.1.2– Al fischio di inizio Jam, alle Blocker è permesso di essere in piedi o piegate su un ginocchio.

3.2.1.2.1– Le Blocker non possono intenzionalmente assumere posizioni di partenza che intenzionalmente ritardino la possibilità di tali Blocker di tornare in una posizione In Play o la possibilità di una squadra di riformare un Pack (ad esempio: partire intenzionalmente sulla schiena o partire intenzionalmente ammassati) (vd. Sezione 5.13.30).

3.2.2– Posizione di partenza delle Pivot: solo le Pivot possono allinearsi sulla Pivot Line. Le Pivot vengono considerate sulla Pivot Line quando si trovano in piedi ed al contempo toccano la Pivot Line.

3.2.3–  Posizione di partenza delle Blocker che non siano Pivot: le Blocker si allineano, in qualsiasi ordine, dietro le Pivot avendo come riferimento le anche. Se una Pivot non si trova in piedi e sulla Pivot Line, le Blocker non sono obbligate ad allinearsi dietro la Pivot.

3.2.4–  Posizione di partenza delle Jammer: le Jammer si possono allineare ovunque tra la Jammer Line e la Pivot Line (considerate in senso orario). Le Jammer possono allinearsi toccando la Jammer Line ma non la Pivot Line.

3.2.5– Il Pack e le Jammer possono iniziare a pattinare al fischio di inizio Jam dell’Official designato.

3.2.6– Le Jammer non possono trovarsi in accelerazione al momento del fischio di inizio Jam. Tuttavia è loro permesso muoversi, decelerare o frenare.

3.2.7– Alle pattinatrici che si siano allineate totalmente al di fuori della loro posizione iniziale regolare (ma totalmente all’interno del track), verrà assegnata una penalità (vd. Sezione 5.13.10).

3.2.8– Alle pattinatrici che si siano allineate completamente all’interno del track ma in una posizione irregolare (toccando comunque una parte della loro area di partenza) verrà assegnata una Falsa Partenza (False Start), e riceveranno un avvertimento per False Start. Una volta avvertite, le pattinatrici in False Start dovranno cessare qualsiasi moto in avanti fino a quando non avranno dato strada (concesso un vantaggio) a tutte le pattinatrici nelle loro immediate vicinanze, cedendo loro la posizione relativa, o potrebbero incorrere in una penalità (vd. Sezione 5.13.9).

3.2.8.1– Se, dopo un avvertimento, non ci sono pattinatrici nelle immediate vicinanze della pattinatrice in False Start (in senso orario), tale pattinatrice dovrà fermarsi completamente per dare strada. Dopo aver concesso il vantaggio, potrà riprendere a pattinare normalmente.

3.2.8.2– Se una pattinatrice in False Start tenta di cedere la posizione relativa (fermandosi), ma nessun’altra pattinatrice tenta di prendersi tale vantaggio, la pattinatrice in False Start non sarà più tenuta a concedere il vantaggio.

3.2.8.3– Prima di concedere il vantaggio, una Blocker che sia in False Start non viene considerata parte del Pack.

3.2.8.4– Prima di concedere il vantaggio, qualsiasi pattinatrice sorpassata da una Jammer che sia in False Start non conta ai fini della conquista dello status di Lead Jammer.

3.3– Posizionamento durante il Jam

3.3.1 – Durante il Jam, le pattinatrici devono rimanere In Gioco (In Play). Le pattinatrici che non siano In Play non possono ingaggiare, o essere ingaggiate, e devono ritornare In Play. Le pattinatrici che ingaggino mentre Non In Gioco (Out Of Play), o che non ritornino In Play, potrebbero ricevere delle penalità come specificato nella Sezione 5.10

3.3.1.1– Le pattinatrici che non siano In Play possono regolarmente contro-bloccare (counter-block).

3.3.2– Le Blocker devono mantenere il Pack in ogni momento. Qualora non ci sia Pack, le Blocker devono immediatamente agire per formare un Pack, e potrebbero essere penalizzate qualora non dovessero riuscirci.

figura 1

Figura-1 – Esempio di In Play / Out Of Play

Diagramma esplicativo di In Play / Out Of Play

  • Nel diagramma, il Gruppo C è il Pack poiché è il gruppo più ampio di Blocker che contiene Blocker di entrambe le squadre che stiano pattinando in prossimità.
  • Le due Blocker nel Gruppo B non fanno parte del Pack poiché si trovano a più di 3 Metri dal Pack ma vengono considerate ancora In Play poiché non si trovano a più di 6 metri dalla pattinatrice più vicina del Pack. Tali Blocker non sono sanzionabili con penalità di Out Of Play (vd. Sezione 6.10 – Penalità Out Of Play).
  • Le due Blocker nel Gruppo A vengono considerate Out Of Play poiché si trovano a più di 6 Metri dalla pattinatrice più vicina del Pack. Le pattinatrici del Gruppo A verranno avvertite di essere Out Of Play e verranno penalizzate se immediatamente dopo non tenteranno di ritornare all’interno dell’Engagement Zone. Se bloccano o assistono, potrebbero essere sanzionate con una penalità Out Of Play, a prescindere gli sia o meno stato dato un warning (vd. Sezione 5.10 – Penalità Out Of Play).

3.3.3– Le Blocker che sono Out Of Play riceveranno un avvertimento per Out Of Play da parte di un arbitro. A questo punto, la Blocker deve immediatamente tentare di tornare In Play.

3.3.3.1– Mentre al di fuori dell’Engagement Zone, una Blocker deve dare strada alla Jammer avversaria spostandosi fisicamente dalla sua traiettoria. Qualsiasi ingaggio, inclusi i blocchi passivi/posizionali, potrebbero risultare in una penalità. Non è richiesto un avvertimento prima di assegnare una penalità per Blocco mentre Out Of Play (vd. Sezione 5.10 – Out Of Play).

3.3.3.2– Una Blocker Out Of Play deve tornare nell’Engagement Zone nel senso opposto a quello in cui l’ha lasciata.

3.3.3.2.1– Se la Blocker ha lasciato l’Engagement Zone da davanti, dovrà indietreggiare per rientrare regolarmente In Play.

3.3.3.2.2– Per riguadagnare posizione dopo essere rimasta indietro, una Blocker deve ritornare da dietro nell’Engagement Zone pattinando all’interno del track per tornare regolarmente In Play.

3.3.3.2.3– Qualsiasi Blocker che ritorni nell’Engagement Zone in modo irregolare, ad esempio doppiando il Pack o facendosi doppiare dal Pack, è soggetta a penalità (vd. Sezione 5.10.14 e Sezione 5.10.15).

3.3.4– Se non può essere definito alcun Pack, tutte le Blocker riceveranno un avvertimento (Warning) per No Pack dall’arbitro. A questo punto, tutte le Blocker devono immediatamente provare a riformare il Pack.

3.3.5– Le Jammer sono sempre In Play qualora siano in piedi ed all’interno del track.

3.3.5.1– Se una Blocker Out Of play avversaria inizia un contatto con la Jammer, la Jammer può regolarmente contro-bloccare.

3.3.5.2– Se la Jammer inizia un contatto con una Blocker Out Of Play avversaria, la Blocker può regolarmente contro-bloccare.

3.3.6– Le pattinatrici non possono ingaggiare, o essere ingaggiate, mentre sono fuori dal track (Out Of Bounds) (eccetto come specificato nella Sezione 5.8 – Ingaggio Out Of Bounds).

3.3.7– Le pattinatrici non possono ingaggiare, o essere ingaggiate, mentre sono a terra (eccetto come specificato nella Sezione 5.3 – Low Blocking e nella Sezione 5.16 – Condotta Antisportiva/Condotta Antisportiva Grave (Misconduct/Gross Misconduct).

3.3.8– Le pattinatrici possono lasciare il gioco durante il Jam uscendo dal track, per questioni di sicurezza. Ciò include, ma non è limitato a, una pattinatrice che lasci il track per infortunio, o per sistemarsi le protezioni o i pattini. Le pattinatrici che lascino il track per altre ragioni potrebbero essere soggette a penalità in base alla Sezione 5.12 – Skating Out Of Bounds.

3.3.9– Le pattinatrici in volo mantengono il loro status in-bounds/out-of-bounds/a cavallo(straddling) finché non atterrano. I sorpassi avvenuti in volo non contano nella conquista dello status di Lead Jammer o nella conquista dei punti, a meno che la Jammer non atterri in-bounds (vd. Sezione 7.1.3.3).

Capitolo 4–  Blocchi (Blocking)

4.1– Blocchi Generici

4.1.1– La parola “Blocco” (Blocking) si riferisce qualsiasi contatto fisico con un’avversaria, o a anche ad un suo movimento o piazzamento per impedirne la rapidità di movimento (anche se non sussiste contatto; questo viene considerato Blocco Posizionale (Positional Blocking)). Ciò include soltanto azioni e posizionamenti all’interno del Jam (anche se altre forme di contatto possono essere considerate irregolari anche se commesse al di Fuori del Jam).

4.1.1.1– Il Contro-Blocco (Counter-Blocking) è qualsiasi movimento messo in atto da chi sta per ricevere un blocco da un’avversaria, verso tale avversaria. Il Contro-Blocco viene considerato come un Blocco.

4.1.1.2– Solo le pattinatrici che siano In Play (come specificato nella Figura 1: In/Out Of Play) possono pattinare davanti ad un’avversaria per impedirne il movimento sul track. Il Blocco Posizionale non include necessariamente il contatto.

4.1.1.3– Solo le pattinatrici che stiano muovendosi/pattinando in senso antiorario possono eseguire un blocco. È irregolare eseguire un blocco mentre si è fermi e mentre si pattina in senso orario (Vd. Sezione 5.9 – Direzione di Gioco). Ciò include il Blocco Posizionale.

4.1.1.4– È regolare eseguire un blocco su una pattinatrice che sia ferma sul track.

4.1.1.5– È regolare eseguire un blocco su una pattinatrice che stia pattinando e/o che stia muovendosi in senso orario o in senso antiorario sul campo di gioco.

4.1.1.6– Il contatto con una compagna di squadra non viene considerato blocco.

4.1.1.7– Il blocco non deve necessariamente essere intenzionale. Qualsiasi azione che soddisfi la descrizione di cui sopra, viene considerata blocco, anche se accidentale.

4.1.2– La pattinatrice che per prima inizia il contatto con un’avversaria viene considerata l’iniziatrice del blocco. L’iniziatrice del blocco è sempre responsabile per la regolarità della propria azione.

4.1.2.1– Tutti i contatti tra avversarie hanno una iniziatrice.

4.1.2.2– È possibile che entrambe le pattinatrici vengano considerate iniziatrici del contatto.

4.1.3– Una pattinatrice che sia In Play e che stia muovendosi e/o che stiano pattinando (dunque non per terra o ferma) in senso antiorario può eseguire un blocco o iniziare un contatto con un’avversaria in ogni momento durante un Jam, dopo il fischio d’inizio Jam (Vd. Sezione 5.9 – Direzione Di Gioco).

4.2Zone di Contatto

Il contatto tra avversarie è limitato alle zone di blocco regolari ed alle zone target regolari.

4.2.1– Zone Target Regolari: una pattinatrice può essere colpita nelle seguenti zone:

4.2.1.1– Braccia e Mani.

4.2.1.2– Petto Fronte e parte laterale del torso.

4.2.1.3– Anche.

4.2.1.4– Mezza coscia e parte alta della coscia (inclusa la parte interna).

4.2.2– Zone Target Irregolari : per questioni di sicurezza, una pattinatrice non può mai essere colpita nelle seguenti zone:

4.2.2.1– Sopra le spalle.

4.2.2.2– Retro del torso, natiche, bicipiti femorali (retro della coscia)

4.2.2.3– Sotto la mezza coscia.

4.2.3– Le Zone di Blocco Regolari sono applicabili alle zone del corpo della pattinatrice che inizia il blocco. Le pattinatrici possono iniziare un contatto con le seguenti parti del corpo:

4.2.3.1–  Braccio dalla spalla fino al gomito.

4.2.3.2– Torso.

4.2.3.3– Anche e natiche.

4.2.3.4– Mezza coscia e parte superiore della coscia (inclusa la parte interna).

4.2.4– Zone di Blocco Irregolari: applicabile alle parti del corpo della pattinatrice che inizia il contatto. Le pattinatrici non possono iniziare il contatto con le seguenti parti del corpo:

4.2.4.1– Gomiti

4.2.4.2– Avambracci e mani.

4.2.4.3– Testa.

4.2.4.4– Al di sotto della mezza coscia.

Figura 2: Zone Target Regolari

rules-legal-target-zones

Le parti ombreggiate sono aree regolari che possono essere bloccate, colpite o ostacolate da un’avversaria.

Figura 3: Zone di Blocco Regolari

rules-legal-blocking-zones

Le parti ombreggiate sono le aree regolari con le quali una pattinatrice può bloccare, colpire o ostacolare.

Capitolo 5– Penalità (prima parte)

Una penalità è una punizione, un handicap, o la perdita di un vantaggio, imposta ad una squadra o ad una singola pattinatrice per l’infrazione di una regola o per un fallo. Le penalità vengono applicate sia alla pattinatrice che alla posizione che questa ricopre. Alle squadra ed alle pattinatrici vengono assegnate le penalità a causa di infrazioni.

Le penalità ed i warning vengono segnalati ed applicati dagli Official non appena si verificano durante una partita (vd. WFTDA Official Hand Signals per gesti approvati e WFTDA Official Verbal Cues per segnalazione verbali approvate). Alcune infrazioni non hanno sufficiente impatto sul gioco per guadagnarsi una penalità.

Tipi di penalità

Le seguenti penalità vengono specificate nel dettaglio nelle sezioni descritte più avanti. Tali sezioni vengono completate da esempi specifici che devono essere espressamente seguiti. Le irregolarità non specificate qui di seguito devono essere punite usando tali esempi come linee guida (vd. Sezione 8.3).

Contatti con Zone Target Irregolari

5.1– Blocco da Tergo (Blocking to the Back)

Colpire un’avversaria sulla schiena, sul retro delle gambe, o sulle natiche è proibito (vd Sezione 4.2.2). Colpire un’avversaria con una Zona di Blocco Regolare su una Zona Target Regolare mentre si è posizionati alle spalle di tale avversaria non viene considerato Blocco da Tergo e non è irregolare.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.1.1Qualsiasi contatto da tergo con un’avversaria che causi la perdita dell’equilibrio in avanti, e/o lateralmente, ma che non causi la perdita della posizione relativa o, viceversa, la conquista della posizione relativa da parte di una compagna di squadra o di chi ha iniziato il contatto.

Penalità

5.1.2– Qualsiasi contatto da tergo con un’avversaria che la costringa al di fuori della propria posizione. Ciò include far cadere un’avversaria, farla andare fuori dal track o fuori dalla propria posizione relativa.

5.1.3– Qualsiasi contatto da tergo con un’avversaria che ne causi la perdita della posizione relativa o, viceversa, la conquista della posizione relativa da parte di una compagna di squadra o di chi ha iniziato il contatto.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di bloccare un’avversaria da tergo in maniera antisportiva, a prescindere dal fatto che tale tentativo sia andato a buon fine o meno:

5.1.4– Qualsiasi contatto intenzionale, negligente, o sconsiderato che avvenga con la schiena, il retro delle gambe o con le natiche di un’avversaria.

5.2– Blocco sulla Testa o Blocco Alto (Blocking to the Head or High Blocking)

Colpire un avversaria al di sopra delle spalle è proibito (vd. Sezione 4.2.2).

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.2.1– Un contatto non intenzionale con una zona sopra le spalle che non sia violento.

Penalità

5.2.2– Qualsiasi blocco energico il cui contatto iniziale sia al di sopra delle spalle.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi con cui si inizi un contatto sopra le spalle di un’avversaria risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di commettere uno dei seguenti atti antisportivi, a prescindere dal fatto che l’azione sia andata a buon fine o meno.

5.2.3– Qualsiasi contatto sopra le spalle di un’avversaria che non stia indossando un caschetto.

5.2.4– Contatti intenzionali, negligenti o sconsiderati al di sopra delle spalle.

5.2.5– Tirare per la testa, il collo o il caschetto.

5.3– Blocco Basso (Low Blocking)

Le pattinatrici non possono inciampare o cadere intenzionalmente davanti ad un’altra pattinatrice. Qualsiasi contatto che venga iniziato al di sotto delle Zone Target Regolari che causi la perdita di equilibrio o la caduta di un’avversaria viene considerato come Blocco Basso. Le pattinatrici a terra che stiano rientrando sul campo di gioco sono soggette a penalità per Blocco Basso anche alla prima occasione, seppur la pattinatrice a terra sia caduta in modo ridurre al minimo il volume del proprio corpo.

Esempi di Azioni Regolari

5.3.1– Contatti tra pattini e ruote che siano parte del regolare moto di pattinaggio.

5.3.2– Una pattinatrice che cada riducendo al minimo il volume del proprio corpo nel tentativo di evitare un blocco basso, influendo sulla posizione relativa di alcuna avversaria.

5.3.3– Una pattinatrice a terra che stia rientrando sul track che causi la perdita di equilibrio ma non la caduta o la perdita della posizione relativa di un’avversaria.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.3.4– Una pattinatrice che cada riducendo al minimo il volume del proprio corpo nel tentativo di evitare un blocco basso, influendo sulla posizione relativa di alcuna avversaria.

5.3.5– Qualsiasi contatto con una parte del corpo al di sotto delle Zone Target Regolari, che causi la perdita di equilibrio di un’avversaria ma non la sua caduta o la perdita della posizione relativa.

5.3.6– Qualsiasi contatto iniziato con una parte del corpo al di sotto delle Zone Regolari di Blocco, che causi la perdita di equilibrio di un’avversaria ma non la sua caduta o la perdita della posizione relativa.

Penalità

5.3.7– Qualsiasi contatto al di fuori del normale moto di pattinaggio che avvenga al di sotto delle Zone Target Regolari, che causi la caduta o la perdita della posizione relativa dell’avversaria.

5.3.8– Qualsiasi contatto al di fuori del normale moto di pattinaggio iniziato con una parte del corpo al di sotto delle Zone Regolari Target/Di Blocco, che causi la caduta o la perdita della posizione relativa dell’avversaria.

5.3.9– Qualsiasi contatto iniziato con/verso qualsiasi parte del corpo al di sotto delle Zone Regolari Target/Di Blocco che permetta all’iniziatrice o ad una sua compagna di guadagnare, o che causi la perdita da parte dell’avversaria della posizione relativa.

5.3.10– Agitare le braccia portando un blocco basso, che causi la caduta o la perdita della posizione relativa dell’avversaria.

5.3.11– Contatti frequenti  tra pattini e ruote che siano parte del normale moto di pattinaggio, che causino la perdita di equilibrio, la caduta o la perdita della posizione relativa dell’avversaria. L’intenzione è quella di penalizzare le pattinatrici il cui modo di pattinare sia pericoloso per le avversarie. Una singola pattinatrice che ripetutamente porti un Blocco Basso verso altre pattinatrici, anche se durante il normale moto di pattinaggio, sta pericolosamente influenzando il gioco e la sicurezza.

5.3.12– Una pattinatrice che cada frequentemente davanti ad altre pattinatrici, causandone la perdita di equilibrio, la caduta o la perdita di posizione relativa, anche se la pattinatrice cade riducendo al minimo il volume del proprio corpo. L’intenzione è quella di penalizzare le pattinatrici che cadono frequentemente poiché tale pattinatrice è un pericolo per le avversarie. Una singola pattinatrice che ripetutamente porti un Blocco Basso verso altre pattinatrici, anche se cadendo riduce al minimo il volume del proprio corpo, sta pericolosamente influenzando il gioco e la sicurezza.

5.3.13– Una pattinatrice finita a terra e rientrante sul track, che causi la perdita di equilibrio, la caduta o la perdita della posizione relativa dell’avversaria.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un’espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di portare un Blocco Basso su un’avversaria, a prescindere dal fatto che tale tentativo sia andato a buon fine o meno:

5.3.14– Far inciampare intenzionalmente con piedi o mani.

5.3.15– Entrare in scivolata su un’avversaria.

Contatti con Zone Blocco Irregolari

5.4 Uso dei Gomiti (Elbow)

5.4.1– Quando si entra in contatto con un’altra pattinatrice, i gomiti non devono oscillare avanti e indietro.

5.4.2– Quando si entra in contatto con un’altra pattinatrice, i gomiti non devono muoversi in alto e in basso.

5.4.3– Il gomito deve essere piegato mentre si porta un blocco con quel braccio.

5.4.4– Il contatto non può mai avvenire soltanto con la punta del gomito.

5.4.5– I gomiti non possono essere usati per agganciare, in qualsiasi modo, un’avversaria.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.4.6– Qualsiasi contatto irregolare con il gomito o con un’oscillazione del gomito con un’avversaria che ne causi la perdita dell’equilibrio in avanti, e/o lateralmente, ma non ne causi la perdita della posizione relativa o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice.

Penalità

5.4.7– Qualsiasi contatto irregolare con il gomito o con una sua oscillazione che causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice.

5.4.8– L’uso di un gomito o di un braccio per trattenere o agganciare il braccio di un’avversaria in maniera da impedirne il movimento.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di colpire un’avversaria con il gomito, a prescindere dal fatto che tale tentativo sia andato a buon fine o meno:

5.4.9– Qualsiasi contatto intenzionale, negligente, o sconsiderato con un’avversaria usando il gomito in maniera irregolare.

5.5– Uso di Avambracci e Mani (Forearms/Hands)

5.5.1– Avambracci e mani non possono mai essere usati per afferrare, trattenere o spingere un’avversaria.

5.5.2– Sono accettabili contatti fortuiti con gli avambracci o con le mani tra avversarie.

Esempi di Azioni Regolari

5.5.3– Un contatto, incluso quello prolungato, avvenuto con gli avambracci o con le mani che siano aderenti al corpo.

5.5.4– Un blocco iniziato con la spalla, che sposti l’avversaria in avanti o lateralmente, nel quale ci sia simultaneo o successivo contatto con avambracci o mani.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.5.5– Qualsiasi contatto irregolare con gli avambracci o le mani con un’avversaria che ne causi la perdita dell’equilibrio in avanti, e/o lateralmente, ma non ne causi la perdita della posizione relativa o non causi la conquista da parte dell’iniziatrice o di una sua compagna della posizione relativa. Ciò include:

Penalità

5.5.6– Qualsiasi contatto irregolare con gli avambracci o con la mani che causi la perdita dell’equilibrio in avanti, e/o lateralmente, e causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria. 6.5.8 –

5.5.7– Qualsiasi contatto irregolare con gli avambracci o con le mani che permetta all’iniziatrice di conquistare la posizione relativa, o che causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria.

5.5.8– Uso di mani o avambracci per afferrare, tenersi o trattenere un’avversaria impedendone la mobilità.

5.5.9– Contatto con un’avversaria, usando mani o avambracci, per trovare un supporto al fine di bloccare un’avversaria.

5.5.10– Qualsiasi spinta con le mani o gli avambracci che cambi significativamente la posizione, la traiettoria o la velocità di un’avversaria.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi usando avambracci o mani risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di commettere uno qualsiasi dei seguenti falli antisportivi, a prescindere dal fatto che tale tentativo sia andato a buon fine o meno:

5.5.11– Trattenere un’altra pattinatrice a terra.

5.5.12– Spintonare un’avversaria.

5.6– Bloccare con la Testa (Blocking with the Head)

La testa non può mai essere usata per bloccare un’avversaria. Bloccare con la testa è pericoloso sia per chi porta il contatto sia per chi lo riceve.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.6.1– Contatto fortuito con la testa che causi la perdita dell’equilibrio in avanti, e/o lateralmente, ma non causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria o la conquista della stessa da parte dell’iniziatrice del contatto.

5.6.2– Blocco Posizionale con la testa.

Penalità

5.6.3– Un contatto fortuito con la testa che forzi l’avversaria alla perdita dell’equilibrio in avanti, e/o lateralmente, e ne causi la perdita della posizione relativa o la conquista della stessa da parte dell’iniziatrice del contatto.

5.6.4– Portare un blocco con la testa, a prescindere dall’impatto o dal vantaggio.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di bloccare un’avversaria con la testa, a prescindere dal fatto che tale tentativo sia andato a buon fine o meno:

5.6.5– Qualsiasi contatto intenzionale, negligente, o sconsiderato con un’avversaria usando bloccando la testa in maniera irregolare.

Penalità per Blocchi Irregolari

5.7– Blocchi Multipli (Multi-Player Blocks)

Le pattinatrici spesso lavorano insieme per eseguire un blocco più efficace su un’avversaria. In alcuni casi, comunque, compagne di squadra che collaborino possono crearsi un vantaggio irregolare, relativamente ad un’avversaria che stia cercando di superarle, o ad una situazione non sicura. Per tanto, è irregolare per pattinatrici della stessa squadra impedire il passaggio di un’avversaria afferrandosi, agganciandosi o formando un muro impenetrabile (Vd. Sezione 10 – Glossario per Afferrare, Unire, Impenetrabile).

Esempio Di Gioco Regolare

5.7.1– Afferrare una compagna di squadra, fintanto che un’avversaria non venga fisicamente impedita dal passare tra le suddette compagne di squadra a causa dell’afferramento.

5.7.2– Agganciarsi con una compagna di squadra, fintanto che un’avversaria non venga fisicamente impedita dal passare tra le suddette compagne di squadra a causa dell’aggancio.

5.7.3– Formare un muro impenetrabile con una compagna di squadra, fintanto che un’avversaria non venga fisicamente impedita dal passare tra le suddette compagne di squadra.

5.7.4– Ostacolare un’avversaria, fisicamente o meno, toccando una compagna di squadra senza afferrarla o agganciarla, fintanto che il muro non sia impenetrabile.

5.7.5– Iniziare un blocco mentre si sia agganciati, afferrati, o come parte di un muro impenetrabile, fintanto che l’avversaria non sia ostacolata dal passare in mezzo a tale ostacolo.

5.7.6– Ostacolare con un blocco di posizione (non fisico quindi) un’avversaria agganciandosi, afferrandosi o formando un muro impenetrabile con una compagna di squadra.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.7.7– Non Applicabile

Penalità

5.7.8– Afferrare una compagna di squadra di modo che, fronteggiando un approccio fisico da parte di un’avversaria, si impedisca a tale avversaria di passare attraverso tali compagne di squadra.

5.7.8.1– La penalità verrà assegnata a chi afferra. Se entrambe le compagne di squadra stanno afferrandosi, la penalità verrà assegnata alla pattinatrice più vicina all’arbitro.

5.7.9– Agganciarsi con una compagna di squadra di modo che, fronteggiando un approccio fisico da parte di un’avversaria, si impedisca a tale avversaria di passare attraverso tali compagne di squadra.

5.7.9.1– La penalità verrà assegnata a chi ha iniziato l’aggancio. Se nessuna delle due compagne di squadra può essere identificata come l’iniziatrice dell’aggancio, la penalità verrà assegnata alla pattinatrice più vicina all’arbitro.

5.7.10– Due compagne di squadra che stiano formando un muro impenetrabile che, fronteggiando un approccio fisico da parte di un’avversaria, impedisca a tale avversaria di passare attraverso tali compagne di squadra.

5.7.10.1– La penalità verrà assegnata alla giocatrice maggiormente responsabile per l’impenetrabilità del muro. Se nessuna delle due compagne di squadra può essere identificata come quella maggiormente responsabile, la penalità verrà assegnata alla pattinatrice più vicina all’arbitro.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di bloccare un’avversaria in maniera antisportiva mentre si porti un Blocco Multiplo:

5.7.11– Qualsiasi contatto intenzionale, negligente, o sconsiderato con un’avversaria portando un Blocco Multiplo in maniera irregolare.

5.8– Ingaggio Fuori dal Track (Engagement Out Of Bounds)

5.8.1–Le pattinatrici devono trovarsi all’interno del track per portare un blocco.

5.8.2– Le pattinatrici non possono prendere slancio per un blocco finché non si trovino all’interno del track.

5.8.3– Se una pattinatrice costringe un’avversaria al di fuori del track durante un blocco, la pattinatrice che ha iniziato il blocco deve fermarsi prima che i suoi pattini tocchino terra al di fuori del track. Nessuna parte dei pattini della Blocker che ha iniziato il blocco può toccare terra al di fuori del track.

5.8.4– Una pattinatrice che si trovi all’interno del track non deve necessariamente dare strada ad una pattinatrice che sia fuori del track, o far spazio per la stessa pattinatrice per ritornare all’interno del track.

5.8.5– Una pattinatrice non può iniziare un contatto con un’avversaria che sia completamente al di fuori del track.

5.8.6– Una pattinatrice che si trovi all’interno del track può bloccare un’avversaria che si trovi a cavallo della linea che delimita il track.

5.8.7– Una pattinatrice a terra che stia rientrando sul track è soggetta a Penalità Per Blocco Fuori Dal Track (Blocking out of Bounds), anche se tale pattinatrice è caduta riducendo al minimo il volume del proprio corpo.

Esempi di Gioco Regolare

5.8.8– Eseguire un blocco su una pattinatrice che sia a cavallo della linea che delimita il track.

5.8.9– Continuare un blocco su un’avversaria che sia completamente al di fuori del track,fintanto che l’iniziatrice si trovi completamente all’interno del track.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.8.10– Qualsiasi contatto iniziato da una pattinatrice al di fuori del track che non causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.8.11– La continuazione di un blocco dopo che l’iniziatrice si trovi al di fuori/a cavallo del track, che non causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.8.12– Qualsiasi contatto con un’avversaria che si trovi completamente al di fuori del track che non condizioni  la possibilità dell’avversaria di rimanere in piedi o di tornare in gioco.

5.8.13– Qualsiasi contatto con un’avversaria iniziato da una pattinatrice a terra che stia ritornando sul track da fuori che non causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.8.14– Qualsiasi assistenza da fuori dal track che non migliori la posizione relativa della compagna di squadra che la riceve.

Penalità

5.8.15– Qualsiasi contatto o blocco dal di fuori del track che causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.8.16– Continuare un blocco che causi la caduta dell’avversaria, quando una qualsiasi parte della pattinatrice che ha iniziato il contatto stia toccando l’esterno del tracciato.

5.8.17– Una pattinatrice a terra che stia rientrando sul tracciato dal di fuori del track che causi la perdita della posizione relativa di un’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.8.18– Qualsiasi contatto con un’avversaria che stia toccando soltanto la parte esterna al tracciato che ne causi la caduta o condizioni il suo tentativo di ritornare in gioco.

5.8.19– Qualsiasi assistenza da una pattinatrice al di fuori del track che migliori la posizione relativa della compagna di squadra che la riceve.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di bloccare un’avversaria che si trovi al di fuori del track in maniera antisportiva:

5.8.20– Qualsiasi contatto negligente o sconsiderato con un’avversaria che si trovi al di fuori del track.

5.8.21– Iniziare un contatto negligente o sconsiderato con un’avversaria mentre ci si trovi al di fuori del track.

5.9– Penalità Relative alla Direzione di Gioco (Direction of Game Play)

5.9.1– Le pattinatrici devono pattinare e/o fare muoversi in senso antiorario mentre portano un blocco. Le pattinatrici non possono pattinare in senso orario mentre eseguono un blocco. Le pattinatrici non possono bloccare mentre sono ferme sul track. Tali tecniche di blocco irregolari includono il blocco posizionale. Il movimento in senso orario viene definito da un movimento dei pattini che oltrepassi una linea immaginaria perpendicolare a quelle che delimitano il tracciato.

5.9.2– Le pattinatrici devono pattinare e/o muoversi in senso antiorario quando assistono una propria compagna di squadra. Le pattinatrici non possono pattinare in senso orario mentre danno o ricevono assistenza. Le pattinatrici non possono assistere le proprie compagne di squadra mentre sono ferme sul tracciato. L’iniziatrice dell’assist è responsabile per la regolarità dello stesso. Il movimento in senso orario viene definito da un movimento dei pattini che oltrepassi una linea immaginaria perpendicolare a quelle che delimitano il tracciato.

5.9.2.1– Una pattinatrice che sia ferma o che pattini e/o si stia muovendo in senso antiorario può regolarmente assistere una propria compagna di squadra che sia ferma o a terra.

5.9.3– Alle pattinatrici è permesso pattinare in senso orario sul tracciato a patto che non blocchino, assistano o in qualsiasi altro modo entrino in contatto con compagne o avversarie.

5.9.4– Alle pattinatrici è permesso fermarsi sul track a patto che non blocchino, assistano o in qualsiasi altro modo entrino in contatto con compagne o avversarie.

5.9.4.1– Una pattinatrice che venga coinvolta in un blocco ed in seguito si fermi per qualsiasi ragione deve cessare qualsiasi contatto finché non si presenti un’altra opportunità regolare di contatto.

5.9.5– Le pattinatrici possono pattinare in senso orario fuori dal track per uscire dalla Penalty Box, ma devono rientrare da dietro rispetto al Pack (vd. Sezione 5.13 – Procedure irregolari).

5.9.6– Le pattinatrici possono bloccare e/o assistere mentre il loro corpo sia volto in una qualsiasi direzione, a patto che si stiano muovendo in senso antiorario.

Esempi di Gioco Regolare

5.9.7– Pattinare in senso orario in maniera tale da non influenzare il movimento delle altre pattinatrici. Contatti fortuiti iniziati da una pattinatrice che si sia girata inavvertitamente a causa di un altro blocco.

5.9.8– Pattinare in senso orario mentre al di fuori del track per evitare una penalità per Cutting the Track (vd. Sezione 5.11 – Cutting the Track).

5.9.9– Una pattinatrice, ferma sul track, che assista una pattinatrice a terra per farla rialzare.

5.9.10– Una pattinatrice ferma sul track che dia un assist ad un’altra compagna di squadra ferma sul track.

5.9.11– Una pattinatrice che arrivi a fermarsi come risultato di un’assistenza ad una compagna di squadra.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.9.12– Contatto fortuito da parte di una pattinatrice che si ritrovi sballottata come risultato di un altro blocco.

5.9.13– Una pattinatrice ferma sul track che dia assistenza ad una compagna di squadra e così facendo influisca sul suo movimento ma non ne migliori la posizione relativa.

5.9.14– Una pattinatrice che stia pattinando e/o muovendosi in senso orario che dia assistenza ad una compagna di squadra e così facendo influisca sul suo movimento ma non ne migliori la posizione relativa.

5.9.15– Qualsiasi blocco da parte di una pattinatrice ferma sul track o che stia muovendosi in senso orario che causi la perdita di equilibrio di un’avversaria, in avanti, all’indietro, e/o lateralmente, ma non la perdita della posizione relativa, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.9.16– Una pattinatrice che, mentre porti un blocco su un’avversaria, arrivi momentaneamente a fermarsi, ma riprenda immediatamente a pattinare e/o muoversi in senso anti-orario alla prima opportunità regolare.

5.9.16.1– Se non sussiste alcuna opportunità regolare di riprendere a pattinare e/o muoversi in senso anti-orario, alla pattinatrice non verrà assegnata alcuna penalità fintanto che questa non continui a bloccare.

Penalità

5.9.17– Un blocco da parte di una pattinatrice ferma sul track, che includa contatto fisico, che causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra, o faccia seriamente perdere l’equilibrio all’avversaria.

5.9.18– Un blocco in senso orario che che causi la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra, o faccia seriamente perdere l’equilibrio all’avversaria.

5.9.19– Una pattinatrice che pattini e/o si muova in senso orario che fornisca assistenza ad una compagna di squadra, che non sia né ferma, né a terra, e che ne migliori la posizione relativa. La penalità viene assegnata a chi fornisce l’assistenza.

5.9.20– Una pattinatrice ferma sul track che fornisca assistenza ad una compagna di squadra, che non sia né ferma, né a terra, e che ne migliori la posizione relativa. La penalità viene assegnata a chi fornisce l’assistenza.

5.9.21– Mantenere attivamente una posizione di fermo sul track (es. frenando o ricevendo assistenza), o mantenere uno slancio in senso orario mentre si ostacoli un’avversaria.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di bloccare un’avversaria in maniera antisportiva mentre si porti un blocco in senso orario, a prescindere dal fatto che tale azione sia andata a buon fine o meno.

5.9.22– Qualsiasi contatto negligente o sconsiderato con un’avversaria mentre si porti un blocco in senso orario.

5.9.23– Qualsiasi contatto negligente o sconsiderato con un’avversaria mentre si sia fermi sul track.

5.10– Penalità per Out of Play

Le penalità di Out of Play vengono applicate per azioni che avvengono davanti e/o dietro la Engagement Zone regolare e per azioni che distruggano il Pack in modo irregolare. Tutte le azioni devono essere ugualmente penalizzate a prescindere dal ruolo (Blocker/Jammer). Le azioni Out of Play includono ma non sono limitate a blocchi, assist, distruzione del Pack, mancata riformazione del Pack, e mancato ritorno all’interno dell’Engagement Zone. Una penalità verrà assegnata ad ogni Blocker per ogni azione.

5.10.1– Una pattinatrice che si trovi a davanti o dietro l’Engagement Zone potrebbe ricevere un warning dall’arbitro per la sua posizione Out of Play.

5.10.2– Distruggere il Pack irregolarmente è la creazione irregolare di una situazione di “No Pack”. Quando due o più gruppi di Blocker, uguali nel numero sul track, sono distanti più di 3 metri gli uni dagli altri, e nessuno di questi gruppi soddisfa la definizione di Pack, non sussiste nessun Pack. Se le azioni di una pattinatrice, di una squadra o di un gruppo creano una situazione di “No Pack”, verrà assegnata una penalità per aver distrutto il Pack alla pattinatrice che abbia più responsabilità o alla Pivot (vd. Sezione 6.1.5). Entrambe le squadre sono responsabili per mantenere intatto un Pack che sia regolare.

5.10.2.1– Esempi di distruzione irregolare del Pack, possono includere ma non sono limitati a una o più pattinatrici, o ad una squadra che scappi in avanti, che freni o rallenti senza pattinare per rimanere indietro a più di 3 metri dalla squadra avversaria, che si butti per terra su un ginocchio, che cada intenzionalmente, o che pattini intenzionalmente al di fuori dei limiti del tracciato in maniera tale da distruggere il Pack irregolarmente.

5.10.2.1.1– Le regole non definiscono la velocità del Pack. Le penalità per aver distrutto il Pack irregolarmente non devono essere assegnate per una graduale variazione della velocità del Pack stabilita dall’andamento del gioco, a meno che tale variazione non sia improvvisa, rapida ed evidente, non lasciando alcuna opportunità alla squadra avversaria di adeguarsi e mantenere il Pack.

5.10.2.2– Una pattinatrice o un gruppo di pattinatrici sono sempre responsabili per le conseguenze delle proprie azioni. Se le loro azioni dovessero creare una situazione di “No Pack” (ad eccezione di quelle menzionate nella Sezione 5.10.2.3 e 5.10.2.1.1) queste devono essere penalizzate come stabilito nella Sezione 5.10.17 a prescindere dall’intenzionalità. Nel determinare le responsabilità in una situazione di “No Pack”, secondo la Sezione 3.1.2 e 5.10.2, entrambe le squadre sono responsabili per mantenere un Pack che si possa definire regolare.

5.10.2.3– La distruzione del Pack come risultato del normale svolgimento del gioco non viene considerata come una distruzione irregolare del Pack e non deve essere penalizzata. Le pattinatrici devono immediatamente riformare il Pack o saranno soggette a penalità per Out of Play (vd. Sezione 5.10.6 e 5.10.7) Esempi di normale svolgimento del gioco non dovrebbero essere considerati come distruzione irregolare del Pack:

5.10.2.3.1– Costringere, tramite un blocco, un’avversaria a terra o fuori dal track.

5.10.2.3.2– Un Pack che venga distrutto come conseguenza di un blocco mancato. Ciò non è equivalente a pattinare fuori dal track intenzionalmente per distruggere un Pack, azione che dovrebbe essere penalizzata come da regola 5.10.2.1.

5.10.2.4– Quando nessuna pattinatrice o squadra può essere decretata responsabile della distruzione irregolare di un Pack, nessuna penalità deve essere assegnata; tuttavia pattinatrici e squadre devono immediatamente riformare il Pack (vd. Sezione 5.10.6, 5.10.11 e 5.10.12).

5.10.3– Nessuna pattinatrice può iniziare un blocco mentre Out of Play, o nei confronti di un’avversaria che sia Out of Play. È, invece, regolare contro-bloccare in tali situazioni.

5.10.4– Alle Blocker che si trovino al di fuori dell’Engagement Zone verrà dato un warning per ritornare all’interno dell’Engagement Zone e verranno penalizzate se non tenteranno immediatamente di tornare all’interno dell’Engagement Zone.

5.10.4.1– Una pattinatrice che si trovi davanti all’Engagement Zone è costretta a pattinare in senso orario per tornare all’interno dell’Engagement Zone se il pack è fermo o si sta muovendo in senso orario.

5.10.5– Durante una situazione di “No Pack” le pattinatrici riceveranno un warning che non sussiste un Pack e che verranno penalizzate qualora non tentino immediatamente di riformare il Pack. Per le pattinatrici nel gruppo arretrato, ciò include pattinare o muoversi in senso anti-orario. Per le pattinatrici nel gruppo avanzato, ciò include rallentare, frenare o fermarsi completamente.

5.10.5.1– Una Blocker che sia al di fuori del track deve tentare di ritornare all’interno del track in modo regolare se facendolo dovesse riformare il pack. Tale Blocker, comunque, non è costretta a pattinare in senso orario per trovare un punto di rientro regolare.

5.10.5.2– Se tutte le Blocker di una squadra sono fuori dal track e non possono rientrare regolarmente, la squadra avversaria deve immediatamente iniziare a muoversi in senso anti-orario. La squadra al di fuori del track sarà allora responsabile del proprio ritorno all’interno del track per riformare il pack non appena sia regolare farlo (vd. Sezione 5.10.5.1 o Sezione 5.10.5.2).

5.10.5.3– Se una pattinatrice si trova in mezzo a due potenziali pack, al punto che pattinare in senso orario o anti-orario potrebbe potenzialmente riformare un pack, tale Blocker può scegliere in quale direzione pattinare (vd. Sezione 5.10.5.1 o 5.10.5.2).

5.10.6– Un tentativo di riformare il pack viene considerato immediato se l’azione viene intrapresa non appena si presenti un’opportunità regolare. Se un’azione immediata non è sufficiente a riformare il pack, comunque, è richiesto un ulteriore sforzo. Se una Blocker è nel gruppo più arretrato, questa dovrà accelerare (fino a sprintare) verso il gruppo più avanzato finchè non si sia riformato il pack (mantenere la velocità, muoversi lentamente o muoversi in qualche modo in senso anti-orario non è sufficiente). Se una Blocker si trova nel gruppo più avanzato, questa deve frenare attivamente fino ad arrivare a fermarsi (rallentare è insufficiente).

5.10.6.1– Durante una situazione di No Pack, il gruppo più avanzato non sarà mai costretto a pattinare in senso orario per riformare il pack.

5.10.6.2– Quando la riformazione del pack è imminente, il gruppo più arretrato può rallentare al fine di evitare contatti poco sicuri.

5.10.7– Le pattinatrice non possono assistere le proprie compagne di squadra mentre Out of Play.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.10.8– La mancanza di un Pack non influisce in maniera evidente sul gioco.

5.10.9– Qualsiasi blocco irregolare mentre si sia Out of Play che causi la perdita di equilibrio, in avanti e/o lateralmente, ma non la perdita della posizione relativa dell’avversaria, o la conquista della posizione relativa da parte dell’iniziatrice del contatto o di una sua compagna di squadra.

5.10.10– Un’assistenza data mentre si sia Out of Play che condizioni chi la riceve ma non ne migliori la posizione relativa.

Penalità

Se l’azione portata da una posizione di Out of Play influisce in maniera evidente sul gioco, viene sanzionata con una penalità.

5.10.11– Una Blocker che, dopo aver ricevuto un warning, non tenta immediatamente di rientrare all’interno dell’Engagement Zone. Deve essere decretata una penalità per ogni Blocker che non tenti di ritornare all’interno dell’Engagement Zone.

5.10.12– Mancata Riformazione del Pack Immediata: dopo aver ricevuto un warning, il mancato tentativo immediato di riformare il pack (vd. Sezione 5.10.6). Se non viene immediatamente riformato un pack, verrà assegnata una penalità ad una Blocker per squadra.

5.10.12.1– Una Blocker che continui a bloccare o che inizi un blocco dopo che sia stata dichiarata una situazione di No Pack viene considerata come una Blocker che non stia tentando di riformare il pack.

5.10.13– Mancanza Sostenuta di Riformazione Di un Pack: Una Blocker che inizi una qualsiasi azione (o inazione) che inibisca o ritardi il tentativo di riformare un pack, o che prolunghi una situazione di No Pack, qualora i precedenti tentativi non siano andati a buon fine (vd. Sezione 5.10.6). Solo una Blocker per squadra, una alla volta, che sia maggiormente responsabile della situazione di No Pack deve essere penalizzata.

5.10.14– Una Blocker che stia rientrando nell’Engagement Zone da dietro, avendo doppiato il Pack stesso. Viene decretata una penalità per ogni Blocker che violi tale regola (vd. Sezione 3.3.3.2).

5.10.15– Una Blocker che rientri nell’Engagement Zone da davanti dopo essere rimasta indietro per un intero giro. Viene decretata una penalità per ogni Blocker che violi tale regola (vd. Sezione 3.3.3.2).

5.10.16– Qualsiasi blocco irregolare mentre si è Out of Play che causi la perdita della posizione stabilita dell’avversaria. Ciò include costringere un’avversaria a terra, fuori dal track o al di fuori della propria posizione relativa.

5.10.17– Qualsiasi blocco irregolare mentre si è Out of Play che permetta all’iniziatrice o ad una sua compagna di squadra di conquistare la posizione relativa.

5.10.18– Distruggere il Pack in maniera irregolare: l’azione di distruzione del Pack in maniera irregolare che causi la perdita della posizione relativa di tutte le Blocker. La pattinatrice responsabile per la distruzione del Pack riceve una penalità.

5.10.19– Un’assistenza mentre si è Out of Play che migliori la posizione relativa di chi lo riceve. La penalità viene assegnata a chi fornisce l’assist.

Espulsione

I seguenti comportamenti antisportivi risultano in un espulsione automatica dalla partita. L’espulsione viene decretata a causa di un tentativo, consapevole ed energico, di bloccare un’avversaria da una situazione di Out of Play in maniera antisportiva, a prescindere dal fatto che l’azione sia andata a buon fine o meno.

5.10.20– Qualsiasi contatto negligente o sconsiderato con un’avversaria da una posizione di Out of Play.

5.10.21– Qualsiasi contatto negligente o sconsiderato con un’avversaria che si trovi in una posizione di Out of Play.

Penalità che non includano contatto

5.11– Rientri Irregolari (Cutting the Track)

Quando fuori dal track (inclusa la posizione a cavallo del track, in inglese straddling), le pattinatrici devono rientrare all’interno del track senza migliorare la propria posizione rispetto alle altre pattinatrici. Tali violazioni vengono considerate Rientri Irregolari (Cutting the Track). Una pattinatrice che sia all’interno del track non deve necessariamente dare strada ad una pattinatrice che sia fuori dal track. Le pattinatrici che si trovino al di fuori del track devono trovare un modo di rientrare sul track che non necessiti lo spostamento delle pattinatrici che siano all’interno del track. Le pattinatrici fuori dal track sono soggette alle penalità per aver pattinato fuori dal track (Skating Out of Bounds) anche se non rientrano irregolarmente (vd. Sezione 5.12 – Pattinare fuori dal track – Skating Out of Bounds).

Questa sezione riguarda le penalità per Cutting the Track. Le pattinatrici devono pattinare ed essere in piedi per ricevere una penalità per Cutting the Track (vd. Sezione 5.8 – Blocco al di fuori del campo di gioco, Blocking Out of Bounds, per pattinatrici a terra che rientrino e blocchino irregolarmente, e Sezione 5.3 – Blocco Basso, Low Blocking).

Le pattinatrici a terra che rientrino sul track sono soggette alle penalità per Cutting the Track quando ritornano all’interno del track, in piedi, e siano nelle condizioni per pattinare o stare semplicemente in piedi. Alle pattinatrici a terra non devono essere assegnate penalità per Cutting the Track, ma sono ancora soggette a penalità per blocco basso e blocco al di fuori del campo di gioco. Le pattinatrici non possono indietreggiare mentre sono In Play nel tentativo di disfare o evitare penalità per Cutting the Track.

5.11.1– Rientrare dietro chi ha portato il blocco. Quando si finisce fuori dal track (o a cavallo) in seguito ad un blocco, bisogna rientrare sul track senza migliorare la propria posizione rispetto alle altre pattinatrici. Rientrare sul track davanti a chi ha portato il blocco significa migliorare la propria posizione relativa, a prescindere da chi si trovasse davanti quando chi ha ricevuto il blocco è finito fuori dal track. Una pattinatrice che sia all’interno del track che costringa con un blocco un’avversaria al di fuori del track guadagna e stabilisce per se stessa una posizione di vantaggio. Una pattinatrice non può tornare all’interno del track davanti all’avversaria che l’abbia costretta al di fuori del track, ad eccezione delle seguenti circostanze in cui nessuna penalità deve essere assegnata:

5.11.1.1– Quando la pattinatrice che ha portato il blocco viene considerata in penalità (“in the box”), essendo stata mandata fuori dal track per una penalità (vd. Sezione 6.2.3.2.2).

5.11.1.2– Quando la pattinatrice che ha portato il blocco va fuori dal track in qualsiasi momento dopo aver iniziato il contatto.

5.11.1.3– Quando la pattinatrice che ha portato il blocco finisce a terra o cade in qualsiasi momento dopo aver iniziato il contatto.

5.11.1.4– Quando la pattinatrice che ha portato il blocco esce dall’Engagement Zone in qualsiasi momento dopo aver iniziato il contatto o quando, durante una situazione di No Pack, tale Blocker si trovi a 6 metri di distanza dall’ultimo pack definito.

Il risultato e la valutazione di un blocco sono completi quando la pattinatrice che l’ha ricevuto ha ristabilito il controllo di se stessa sul track. Se la pattinatrice che ha ricevuto il blocco esce dal track non in conseguenza di un blocco, quest’ultima non ha bisogno di rientrare dietro la pattinatrice che ha portato il blocco. La pattinatrice, comunque, è ancora soggetta alle penalità per aver pattinato fuori dal track, e penalità per Cutting the Track sulle altre pattinatrici che non siano quella che ha iniziato il blocco.

5.11.2– Esempi di Cutting the Track:

5.11.2.1– Una pattinatrice all’interno del track, in piedi e che stia pattinando che ritorni completamente all’interno del track (essendo stata in precedenza fuori dal track o a cavallo della linea che delimita il track), e lo faccia davanti ad una o più pattinatrici migliorando la propria posizione rispetto a quest’ultime.

5.11.2.2– Una pattinatrice all’interno del track, in piedi e che stia pattinando che ritorni completamente all’interno del track (essendo stata in precedenza fuori dal track), e lo faccia davanti ad una o più pattinatrici, durante una situazione di No Pack, migliorando la propria posizione relativa rispetto a quest’ultime.

Esempi di Gioco Regolare

5.11.3– Una pattinatrice a cavallo della linea che delimita il track che poi esca completamente al di fuori del campo di gioco, a prescindere da quali, o quante, pattinatrici fossero state sorpassate mentre era a cavallo (vd. Sezione 5.12 – Pattinare al di Fuori del Track).

5.11.4– Una pattinatrice che sia rientrata sul track davanti ad una pattinatrice che abbia commesso una penalità prima del rientro dell’avversaria, anche prima che le venga assegnata una penalità.

Nessun Sorpasso/Nessuna Penalità

Come non dovrebbe essere assegnata alcuna penalità per situazioni del tipo “Nessun Sorpasso/Nessuna Penalità”, allo stesso modo non dovrebbe essere considerato regolare un sorpasso di questo tipo. Ciò può risultare, ad esempio, in una Jammer che non riesce a conquistare lo status di Lead Jammer, nonostante sia stata la prima a superare il Pack e non avendo ricevuto alcuna penalità.

5.11.5– Tutte le situazioni definite nelle Sezioni 5.11.1.1 – 5.11.1.4.

5.11.6– Una pattinatrice che rientri all’interno del track davanti soltanto una propria compagna di squadra.

5.11.7– Una pattinatrice che rientri all’interno del track davanti ad un’avversaria mentre questa è a terra o fuori dal track.

5.11.8– Una pattinatrice che sia finita al di fuori del track o a cavallo della linea che lo delimita, che brevemente e non intenzionalmente rientri all’interno del track con un solo pattino, nel tentativo di rimanere o ritornare al di fuori del track.

5.11.8.1– Ciò include solamente il tentativo di rimanere al di fuori del track. I tentativi falliti di rientro regolare sul track, che risultino in un’infrazione, devono essere penalizzati normalmente.

Penalità

5.11.9– Una pattinatrice che rientri irregolarmente superando un numero qualsiasi di avversarie all’interno del track ed in piedi, anche durante una situazione di No Pack.

5.11.10– Una pattinatrice che rientri irregolarmente superando più di una compagna di squadra all’interno del track ed in piedi, anche durante in una situazione di No Pack.

Espulsione

5.11.11– Non applicabile.

5.12– Procedure Irregolari (Illegal Procedures)

Le pattinatrici devono rimanere all’interno del track. Nessuna parte dei pattini deve toccare terra al di fuori del track. Le pattinatrici non possono prendere slancio per un blocco finché non si trovino all’interno del track (vd. Sezione 5.8.2). Le pattinatrici non possono utilizzare sezioni al di fuori del track per accorciare la distanza da percorrere. Le pattinatrici non possono inoltre uscire dal track per evitare situazioni di gioco sotto il loro controllo, anche se a causa di valutazioni sbagliate riguardanti la velocità.

Esempi di Gioco Regolare

5.12.1– Mantenere o incrementare la velocità mentre si è al di fuori del track (all’esterno) per andare verso/tornare da la Penalty Box.

5.12.2– Uscire dal track volontariamente per evitare un ostacolo (liquidi, detriti, pattinatrici a terra).

5.12.3– Uscire dal track volontariamente come risultato di un blocco di un’avversaria.

5.12.4– Uscire dal track volontariamente come risultato di un blocco portato o di un blocco mancato.

5.12.5– Uscire dal track volontariamente come risultato di un infortunio.

5.12.6– Uscire dal track volontariamente per indicare un malfunzionamento del proprio equipaggiamento.

5.12.7– Uscire dal track volontariamente per recuperare una Helmet Cover che si trovi al di fuori del track (se è permesso farlo; vd. Sezione 2.6 – Helmet Covers).

5.12.8– Tagliare la parte all’interno del track per rientrare regolarmente dietro ad un’avversaria (esempio, una Jammer che tenti di ritornare all’interno del track dopo che l’altra Jammer abbia pattinato in senso orario).

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.12.9– Mantenere volontariamente una posizione a cavallo del track, per qualsiasi ragione, fintanto che la pattinatrice non esca completamente dal track.

5.12.10– Uscire dal track poiché si creda che ci sia una ragione per essere Out of Bounds in maniera regolare.

5.12.10.1– Uscire dal track per errore avendo frainteso un’indicazione di un Official (es. una pattinatrice che creda di essere stata mandata nella Penalty Box quando in realtà non è così).

5.12.10.2– Uscire dal track dopo una manovra che la pattinatrice creda l’abbia fatta finire al di fuori del track (es. salto della curva).

5.12.11– Dopo un warning (vd Sez. 5.10 – Out of Play), uscire dal track mentre si è Out of Play, come risultato di un tentativo immediate di tornare all’interno dell’Engagement Zone, fintanto che non si accorci sostanzialmente la lunghezza del giro.

5.12.12– Uscire dal track in qualsiasi momento durante i 4 fischi di fine Jam.

5.12.13– Uscire dal track a causa di una perdita di equilibrio (anche se la pattinatrice rimane in piedi). Tale pattinatrice è ancora soggetta alle penalità per la Sezione 5.11 – Cutting the Track.

5.12.14– Uscire dal track a causa di un tentativo fallito di saltare la curva. Tale pattinatrice è ancora soggetta alle penalità per la Sezione 5.11 – Cutting the Track.

5.12.15– Essere spinte totalmente al di fuori del track da una compagna di squadra. La pattinatrice Out of Bounds è ancora potenzialmente soggetta alle penalità per distruzione del pack (vd. Sezione 5.10 – Out of Play).

Penalità

5.12.16– Pattinare al di fuori del track in maniera da accorciare significativamente la lunghezza del giro. Per esempio:

5.12.16.1– Tagliare dalla zona interna al track per andare nella Penalty Box.

5.12.16.2– Accorciare ripetutamente il giro tagliandone piccole porzioni, che sommate risultano nell’aver accorciato il giro in maniera significativa nel corso del gioco.

5.12.17– Attraversare la pista mentre si è a terra, dalla zona esterna al track a quella interna.

5.12.18– Pattinare mentre si è fuori dal track per mantenere o incrementare la propria velocità. Per esempio, eseguire un crossover mentre si stia toccando una zona al di fuori del track.

5.12.19– Una pattinatrice che sia uscita completamente al di fuori del track, magari che sia anche stata a cavallo nel farlo, completamente di sua propria iniziativa (eccetto ad eccezione di quando sia definito regolare o come situazione di nessun impatto), incluso quando si trovi a terra.

5.12.19.1– Una pattinatrice che ritorni dall’esterno del track mal calcolando la propria velocità, causando la propria uscita nella zona interna al track, ha lasciato il campo di sua propria iniziativa.

5.12.19.2– Una pattinatrice che esca completamente dal track per evitare un blocco, ha lasciato il campo di sua propria iniziativa.

Espulsione

5.12.20– Non applicabile.

5.13– Pattinare al di Fuori del Track (Skating Out of Bounds)

Infrazioni tecniche che diano un vantaggio a chi le commette ma che non debbano necessariamente avere impatto su un’avversaria specifica.

Esempi di Gioco Regolare

5.13.1– Una pattinatrice che abbia stabilito la propria posizione sul track prima del fischio di inizio Jam, ma che venga spinta Out of Bounds o comunque al di fuori della propria area regolare di partenza prima o durante il fischio di inizio Jam. A tale pattinatrice verrà concesso di giocare il Jam, e non le viene assegnata alcuna Falsa Partenza.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.13.2– Una pattinatrice sia uscita dalla Penalty Box prima che il tempo di penalità sia scaduto dopo essere stata erroneamente informata dall’Official responsabile della Penalty Box. La pattinatrice deve ritornare nella Penalty Box e finire di scontare la penalità.

5.13.3– Troppe pattinatrici in campo. La pattinatrice in esubero viene rimandata in panchina senza che il Jam venga fermato.

5.13.4– Più di una Pivot sul track al fischio di inizio Jam. La pattinatrice in fallo è la Pivot che per ultima è entrata sul track in quel Jam. Se l’arbitro non è in grado di determinare chi sia stata l’ultima Pivot ad entrare sul track, l’arbitro che sta gestendo la procedura irregolare dovrà penalizzare la Pivot più vicina a lui. Dopo il fischio, l’arbitro deve rimandare quest’ultima in panchina se è una pattinatrice in più (vd. Sezione 5.13.3) o di rimuovere la propria Helmet Cover se è una seconda Pivot di troppo, ma il numero totale di pattinatrici è quello giusto. Qualsiasi Pivot che parta dalla Penalty Box è la Pivot designata per quel Jam.

5.13.5– Una Jammer che tenti di chiamare la fine del Jam senza aver conquistato lo status di Lead Jammer, senza che il Jam venga terminato dagli Arbitri.

5.13.6– Una pattinatrice che inizi un contatto con un’avversaria dopo il quarto fischio di fine Jam che ne causi la leggera perdita di equilibrio, in avanti o lateralmente ma non ne causi la caduta.

Penalità

5.13.7– Mancata Precedenza (Failure to Yield): Una pattinatrice che che commetta una Falsa Partenza (vd. Sezione 3.2.8) toccando parzialmente una zona al di fuori della sua zona regolare di partenza al fischio di inizio Jam, e che in seguito non rinunci al vantaggio acquisito.

5.13.8– Posizionamento Irregolare (Illegal Positioning): Una pattinatrice che commetta una Falsa Partenza (vd. Sezione 3.2.7) toccando esclusivamente una zona al di fuori della sua zona regolare di partenza (ma totalmente all’interno del track) al fischio di inizio Jam. Ogni pattinatrice che violi tale regola dovrà ricevere una penalità, anche se si tratta di più di una pattinatrice della stessa squadra.

5.13.8.1– Se tutte le Blocker di una squadra sono posizionate irregolarmente essendo totalmente al di fuori della loro area di partenza, il Jam non deve iniziare.

5.13.8.2– Se al fischio di inizio Jam non è possibile formare un Pack perché una o più pattinatrici si trovano fuori posizione (vd. Sezione 3.2.8), una pattinatrice che stia toccando parzialmente una zona al di fuori della sua area di partenza riceverà immediatamente una penalità (senza possibilità di concedere vantaggio). Se a più di una pattinatrice dovrà essere assegnata una penalità, questa andrà alla Pivot (se la Pivot è posizionata irregolarmente come descritto), o alla pattinatrice più vicina all’arbitro.

5.13.9– Una pattinatrice in penalità che lasci la Penalty Box durante un Official TimeOut o di squadra.

5.13.10– Entrare nell’area designata per la Penalty Box per comunicare con una pattinatrice penalizzata (vd. Sezione 6.2.4.1).

5.13.10.1– Tutto il personale medico è autorizzato ad entrare nella Penalty Box quando necessario, ma possono comunicare con le pattinatrici in penalità soltanto riguardo a questioni mediche.

5.13.10.2– Se un membro dello staff di una squadra entra nel Penalty Box per comunicare con una pattinatrice in penalità, la penalità va assegnata al Capitano.

5.13.11– Una pattinatrice in penalità che rimuova le protezioni mentre si trova nella Penalty Box. Una pattinatrice in penalità può rimuovere il paradenti solo dopo essersi seduta nella Penalty Box. È permesso soltanto aggiustarsi le protezioni mentre si è nella Penalty Box.

5.13.12– Forzare la chiusura del Jam a causa delle troppe pattinatrici sul track. Per la Sezione 8.2.1.1.1, se ci sono troppe pattinatrici sul track, l’arbitro manderà fuori dal track una di esse. Se tale pattinatrice non dovesse lasciare il track e l’arbitro fosse costretto a fischiare la fine del Jam poiché ci sono troppe pattinatrici sul track, tale pattinatrice riceverà la penalità.

5.13.13– Uniformi, gioielli o pattini impropri.

5.13.14– Una Jammer che riesca a chiamare la fine del Jam senza aver conquistato lo status di Lead Jammer.

5.13.15– Violazioni che riguardino il possedere o l’indossare Helmet Cover (vd. Sezione 2 5.12– Posizionamento ed Identificazione delle Pattinatrici), incluse violazioni delle procedure esposte nella Sezione 2.5 5.12– Passaggio della Stella). L’iniziatore dell’azione irregolare riceve la penalità.

5.13.16– Impedire il Passaggio della Stella in qualsiasi modo oltre quelli regolari.

5.13.17– Una pattinatrice che esca dalla Penalty Box e rientri sul track in modo da commettere una penalità per Cutting the Track (vd. Sezione 5.11 5.12– Cutting The Track), dato per scontato che tutte le pattinatrici all’interno del track ed in piedi abbiano una posizione di superiorità nei confronti di una pattinatrice che ritorni dalla Penalty Box.

5.13.18– Una pattinatrice, dopo essere stata dirottata dall’ingresso nella Penalty Box poichè piena, che rientri sul track in modo da commettere una penalità per Cutting the Track (vd. Sezione 5.11 5.12– Cutting The Track), dato per scontato che tutte le pattinatrici all’interno del track ed in piedi abbiano una posizione di superiorità nei confronti di una pattinatrice che ritorni dalla Penalty Box.

5.13.19– Una pattinatrice, dopo aver segnalato un problema al proprio equipaggiamento durante un Jam, che rientri sul tracciato in modo da commettere una penalità per Cutting the Track (vd. Sezione 5.11 5.12– Cutting The Track), dato per scontato che tutte le pattinatrici all’interno del track ed in piedi abbiano una posizione di superiorità nei confronti di una pattinatrice che ritorni dopo aver segnalato un problema al proprio equipaggiamento.

5.13.20– Una pattinatrice che esca dalla Penalty Box prima che di essere rilasciata da un Official. (Nota bene: Se l’arbitro addetto alla Penalty Box suggerisce alla pattinatrice di rientrare in gioco prima del tempo prestabilito, tale penalità non è applicabile; vd. Sezione 5.13.2).

5.13.21– Troppe pattinatrici e/o staff nell’area riservata alla squadra. La penalità verrà assegnata alla Pivot non appena verrà riscontrata l’irregolarità. Se non c’è una Pivot in quel Jam, la penalità verrà assegnata al Capitano in qualsiasi circostanza.

5.13.22– Rimuovere le protezioni necessarie (vd. Sezione 6.2.6 e Sezione 9.1.1).

5.13.23– Una pattinatrice che abbia ricevuto 7 Penalità (Foul Out) ma alla quale sia stato permesso di tornare sul tracciato interferendo con il gioco o la partita in un modo che sia al di là di ciò che il pubblico possa aspettarsi. Ciò include tornare nell’area riservata alle squadra durante il resto della partita. La penalità verrà assegnata al Capitano.

5.13.24– Una pattinatrice espulsa che non abbia lasciato il track o l’area stage, o che ritorni sul track dopo essere stata espulsa. Ciò include tornare nell’area riservata alle squadra durante il resto della partita. La penalità verrà assegnata al Capitano.

5.13.25– Una pattinatrice che parta in una posizione che intenzionalmente ritardi la possibilità di tornare in gioco o la possibilità di una squadra di riformare il Pack (es. partire intenzionalmente sdraiati sulla schiena o ammassati). Verrà assegnata una penalità ad una singola pattinatrice per squadra, se applicabile, che sembri maggiormente responsabile o alla Pivot (per aver cominciato il Jam in tale maniera. Altre pattinatrici potrebbero ricevere successive penalità per non aver tentato di riformare il Pack 5.10.6 e 5.10.13).

Espulsione

5.13.26– Non applicabile.

5.14– Insubordinazione (Insubordination)

Le penalità per Insubordinazione vengono assegnate per azioni che dimostrino disinteresse, intenzionale o meno, per l’autorità degli arbitri. Esempi di Insubordinazione includono, ma non sono limitati a, il mancato allontanamento dal track dopo aver ricevuto una penalità, il mancato allontanamento dal track dopo aver raggiunto le 7 Penalità e l’uso di un linguaggio ingiurioso nei confronti di un arbitro.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.14.1– Mettere in atto intenzionalmente una Procedura Irregolare non è Insubordinazione e non deve essere penalizzata come tale.

Penalità

5.14.2– Non allontanarsi volontariamente dal track dopo aver ricevuto una penalità.

5.14.3– Una pattinatrice che, dopo che le sia stata appropriatamente e chiaramente assegnata una penalità (Sezione 8.2.5.2), non abbandona il track. Tale penalità verrà assegnata anche se la pattinatrice non è cosciente del fatto che le fosse stata assegnata una penalità fintanto che:

5.14.3.1– La penalità era stata chiamata usando i corretti segnali verbali e gestuali.

5.14.3.2– L’arbitro che ha chiamato la penalità fosse posizionato nella maniera corretta affinchè la pattinatrice potesse potenzialmente accorgersi della chiamata.

5.14.3.3– L’arbitro che ha chiamato la penalità lo abbia fatto così forte da essere sentito, considerata la posizione dell’arbitro, e i limiti ed il rumore della zona di gioco.

5.14.4– L’uso di gesti o linguaggio osceni, blasfemi o offensivi nei confronti di un arbitro. Se nessuna può essere individuata come colpevole, ma è chiaro che l’insulto provenga da una pattinatrice, tale penalità verrà assegnata al Capitano della squadra corrispondente.

Espulsione

5.14.5– Non allontanarsi volontariamente dal track dopo aver accumulato 7 Penalità.

5.14.6– L’uso ripetuto di gesti o linguaggio osceni, blasfemi o offensivi nei confronti di un arbitro.

5.14.7– Insubordinazione eccessiva e intenzionale nei confronti di un arbitro.

5.15– Ritardo del Gioco (Delay Of Game)

Penalità riguardanti il Ritardo del Gioco verranno assegnate per azioni che interferiscano con la normale continuazione della partita. Se viene chiamata una penalità per Ritardo del Gioco, gli Official dovrebbero chiamare un timeout alla fine dei 30 secondi di allineamento invece di fare partire un nuovo Jam. La penalità dovrebbe essere assegnata, ed altri 30 secondi di allineamento dovrebbe partire non appena possibile.

Esempi di Gioco Regolare

5.15.1– Un Capitano o un Vice Capitano chiamano un timeout o un Official Review quando gli è permesso.

5.15.2– Un Capitano o un Vice Capitano che parli con il Primo Arbitro, che indipendentemente decida poi di chiamare un Timeout Ufficiale.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.15.3– Non applicabile.

Penalità

5.15.4– Mancata presenza sul tracciato per il Jam successivo al fischio d’inizio Jam, nella posizione corretta, quando ci si trovi in coda per la Penalty Box. Verrà assegnata una penalità per ogni pattinatrice che violi tale regola.

5.15.5– Mancato schieramento di Blocker per un Jam, impedendo al Jam stesso di iniziare. Verrà assegnata una penalità al Capitano (vd. Sezione 8.2.7.1.2 per rifiuto di schierare pattinatrici).

5.15.6– Mancato schieramento di Blocker tra la Pivot e la Jammer Line, impedendo la formazione di un Pack alla prima opportunità regolare. La penalità viene assegnata al Capitano. Se entrambe le squadre commettono tale infrazione, verrà assegnata una penalità per ogni Capitano.

5.15.7– Con una Jammer nella Penalty Box, la squadra avversaria non provvede a schierare la propria Jammer, impedendo al Jam di cominciare. La penalità verrà assegnata al Capitano.

5.15.8– Entrambe le squadre non provvedono a schierare una Jammer, impedendo al Jam di cominciare. La penalità verrà assegnata ad ognuno dei due Capitani.

5.15.9– Una squadra che richieda ed ottenga un timeout quando non ne ha alcuno rimasto. Verrà assegnata una penalità al Capitano.

5.15.10– Una pattinatrice, a causa del cui infortunio sia stata fischiata la fine del Jam precedente, che si ripresenti sul track prima che i 3 Jam di riposo richiesti siano passati (vd. Sezione 9.3.1). La penalità verrà assegnata al Capitano. Se l’arbitro crede che l’infortunio presenti una minaccia seria ed imminente per la pattinatrice stessa o per le altre, dovrebbe immediatamente rimandare la pattinatrice nella sua panchina piuttosto che aspettare la fine del tempo di allineamento.

Espulsione

5.15.11– Non applicabile.

5.16– Cattiva Condotta/Cattiva Condotta Aggravata (Misconduct/Gross Misconduct)

Quando una pattinatrice mette in atto una condotta estremamente antisportiva, tale pattinatrice potrebbe ricevere una penalità o un’espulsione basandosi sul grado di in appropriatezza della sua azione. Ciò può includere maleducazione nei confronti delle avversarie, dello staff, o del pubblico; contatto fisico al di fuori di ciò che è ritenuto appropriato nel Roller Derby; o qualsiasi azione che possa intaccare la dignità di questo sport.

Esempi di Gioco Regolare

5.16.1– Iniziare un contatto con una compagna di squadra con entrambi i pattini al di fuori del track è regolare, a prescindere dall’impatto che esso ha sulla compagna di squadra. La pattinatrice colpita, in ogni caso, è responsabile per ciò che avviene dopo come risultato delle proprie azioni.

5.16.2– Ingresso nella Penalty Box che causi lo spostamento di/ il contatto forzato con una compagna di squadra.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

5.16.3– Ingresso nella Penalty Box che causi contatti solo con persone che non hanno il permesso di entrare nella corsia di sicurezza e/o nella Penalty Box.

5.16.4– Contatto, effettivo o potenziale, tra una delle sedie della Penalty Box ed un’altra persona causato da un cedimento strutturale della sedia stessa, e non dall’entrata della pattinatrice nella Penalty Box.

5.16.5– Iniziare un contatto con entrambi i pattini al di fuori del track che causi la perdita di equilibrio dell’avversaria, in avanti e/o lateralmente, ma non ne causi la perdita della posizione relativa.

5.16.6– Una pattinatrice che inizi un contatto con un’avversaria prima del fischio di inizio Jam che le faccia perdere l’equilibrio, in avanti o lateralmente, ma non ne causi la perdita della propria posizione sul track.

5.16.7– Una pattinatrice che inizi un contatto con un’avversaria dopo il quarto fischio di fine Jam che le faccia perdere leggermente l’equilibrio, in avanti o lateralmente, ma non ne causi la caduta.

Penalità (Cattiva Condotta/Misconduct)

5.16.8– Iniziare un contatto con un’avversaria con entrambi i pattini al di fuori del track che ne causi lo spostamento al di fuori della sua posizione. Ciò include: costringere un’avversaria a terra, al di fuori del track o della sua posizione relativa.

5.16.9– Portare un blocco contro una pattinatrice a terra.

5.16.10– L’uso di gesti o linguaggio osceno, blasfemo o offensivo nei confronti di una mascotte, annunciatore, pubblico, o altri soggetti legati alla produzione dell’evento. Se non può essere individuato nessuno come responsabile ma è chiaro che l’infrazione provenga da una pattinatrice, tale penalità verrà assegnata al Capitano.

5.16.11– L’uso eccessivo di gesti o linguaggio osceni, blasfemi o offensivi nei confronti di un’avversaria, una compagna di squadra, un manager, un allenatore o altri membri dello staff. Se non può essere individuato nessuno come responsabile ma è chiaro che l’infrazione provenga da una pattinatrice, o se tutta la squadra si sta comportando in maniera offensiva (sebbene il linguaggio delle singole pattinatrici non sia considerato “eccessivo”) tale penalità verrà assegnata al Capitano corrispondente.

5.16.12– Una pattinatrice che, sulla strada per la Penalty Box durante un Jam, costringa un’altra persona (compresi Official, avversari e pubblico, ma non compagne di squadra) a spostarsi dalla propria posizione per evitare un contatto importante. Ciò include anche persone correttamente sedute nell’area panchine delle squadre e non è limitata a chi si trova nella Penalty Box.

5.16.13– Ripetuto ingresso nella Penalty Box durante un Jam dove il contatto, effettivo o potenziale, tra una sedia ed un’altra persona (compresi Official, avversari e pubblico, ma non compagne di squadra) sia causato da un cedimento strutturale della sedia stessa e non dall’ingresso della pattinatrice. La penalità deve essere assegnata solo se la pattinatrice in difetto non si sia curata di prendere le necessarie precauzioni, causando il recidivo cedimento di una o più sedie.

5.16.14– Gettarsi a terra intenzionalmente così da ingannare l’arbitro nel chiamare una penalità ad un’avversaria.

5.16.15– Abbassarsi intenzionalmente con un ginocchio (o entrambi) a terra per evitare un blocco

5.16.16– Qualsiasi contatto iniziato da una pattinatrice a terra nei confronti di un’avversaria, che la faccia cadere o ne causi la perdita della posizione relativa rispetto ad una sua avversaria.

5.16.17– Una pattinatrice che inizi un contatto con un’avversaria prima del fischio di inizio Jam che la costringa ad abbandonare la propria posizione. Ciò include i blocchi che costringano un’avversaria a terra, fuori dal track, seriamente fuori equilibrio o in una posizione di partenza irregolare.

5.16.18– Una pattinatrice che inizi un contatto con un’avversaria prima del fischio di inizio Jam che le permetta di assumere una posizione di partenza migliore. Ciò include riuscire a conquistare una posizione di partenza regolare o rompere il wall delle avversarie.

5.16.19– Una pattinatrice che inizi un contatto con un’avversaria dopo il quarto fischio di fine Jam che le faccia perdere seriamente l’equilibrio, in avanti o lateralmente.

Espulsione (Cattiva Condotta Aggravata/Gross Misconduct)

La Cattiva Condotta Aggravata viene definita come una irregolarità talmente grave da giustificare l’immediata espulsione di una pattinatrice, anche alla prima occasione. I seguenti comportamenti antisportivi risulteranno automaticamente in un’espulsione dalla partita, anche se non occorrono durante una rissa.

5.16.20– Interferenza irregolare con il gioco da parte di pattinatrici o staff non coinvolto nel Jam.

5.16.21– L’uso reiterato di gesti o linguaggio osceni, blasfemi o offensivi nei confronti di una mascotte, di un annunciatore, del pubblico o di altri soggetti legati alla produzione dell’evento.

5.16.22– L’uso reiterato ed eccessivo di gesti e linguaggio osceni, blasfemi o offensivi nei confronti di un’avversaria, di una compagna di squadra, di un manager, allenatore o altri membri dello staff.

5.16.23– Le risse, definite come una lotta fisica che non faccia parte del normale svolgimento del gioco. Una pattinatrice che tenti solo di difendersi e non prende parte alla rissa non deve essere penalizzata (vd. Sezione 6.4.2).

5.16.24– Mordere.

5.16.25– Saltare su/all’interno di un ammasso di pattinatrici coinvolte in una rissa.

5.16.26– Violenza fisica pericolosa o qualsiasi altra azione ritenuta un’enorme minaccia fisica da parte degli Official.

5.16.27– Una pattinatrice che, sulla strada per la Penalty Box durante un Jam che entri in contatto violentemente con un’altra persona (che non sia una compagna di squadra) o che causi tale contatto tra una sedia della Penalty Box e quest’altra persona. Ciò include coloro che sono correttamente posizionati nell’area designata per le panchine delle squadre e non è limitato soltanto a chi si trova nella Penalty Box.

5.16.28– Contatto violento con un Official che sia evitabile o intenzionale.

Capitolo 6- Applicazione delle Penalità

6.1– Penalità

6.1.1 – Quando una pattinatrice riceve una penalità, tale pattinatrice verrà mandata nella Penalty Box. La pattinatrice manterrà il ruolo che in cui stava giocando quando le è stata assegnata la penalità, finché la penalità non sia terminata (vd. Sezione 6.2.3).

6.1.1.1 – Una penalità viene considerata come “assegnata”, e la pattinatrice viene considerata come “mandata nella Penalty Box”, una volta che l’azione che meriti una penalità venga commessa.

6.1.1.2 – Nessuna pattinatrice, inclusa quella che ha ricevuto una penalità, può essere ritenuta responsabile per il suo comportamento in seguito all’assegnazione di una penalità finché l’Official non avrà completato la chiamata a gesti e parole.

6.1.1.3 – Quando un Jam non è in corso, le pattinatrici che commettano azioni irregolari che meritino una penalità, la sconteranno nel ruolo indicato dalla Helmet Cover che stiano indossando al momento dell’azione irregolare.

6.1.1.3.1 – Un Capitano a cui venga assegnata una penalità a causa del suo ruolo di Capitano (es. azione irregolare da parte del proprio staff), sconterà la penalità come Blocker non appena le sarà possibile.

6.1.1.3.2 – Se una Pivot o una Blocker commettono un’irregolarità tra i Jam mentre la Penalty Box è piena, devono fare rapporto alla Penalty Box e verranno messe in coda per la Penalty Box. Si applicano tutte le regole e le procedure della Penalty Box (vd. Sezione 6.2.2.3).

6.1.1.3.3 – Se una pattinatrice è in posizione di partenza come Jammer o come Pivot e commette una penalità tra i Jam mentre c’è già una Jammer o una Pivot della sua squadra nella Penalty Box, sconterà la penalità come Blocker.

6.1.2 – Le penalità terminano dopo 30 secondi passati nella Penalty Box. Ogni penalità viene cronometrata separatamente e individualmente.

6.1.3 – Se una Procedura Irregolare crea un vantaggio illecito, l’arbitro assegnerà una penalità e potrebbe fermare il Jam se la squadra che ha commesso tale irregolarità non concede immediatamente il vantaggio.

6.1.4 – Se una penalità viene commessa da una non-pattinatrice (es. staff), la penalità verrà assegnata al Capitano, a meno che non venga specificato diversamente. Se tale irregolarità viene riscontrata durante un Jam al quale il Capitano non sta partecipando, il Capitano sconterà la penalità a partire dal Jam successivo.

6.1.5 – Se una singola penalità viene commessa da due o più compagne di squadra, o se nessuna singola pattinatrice può essere identificata come maggiormente responsabile (incluse le irregolarità commesse durante un Jam), la penalità verrà assegnata alla Pivot, a meno che non venga specificato diversamente. Se non c’è la Pivot, andrà al Capitano.

6.2 – Applicazione delle Penalità

6.2.1 – Sostituzioni: Nessuna sostituzione è permessa se una penalità si protrae nel Jam successivo. La pattinatrice in penalità deve rimanere nella Penalty Box. La squadra penalizzata giocherà in inferiorità numerica fino a quando il tempo di penalità non sarà scaduto e la pattinatrice non rientrerà in pista.

6.2.1.1 – Le pattinatrici in penalità devono essere sostituite in caso di infortunio, raggiungimento di 7 Penalità o espulsione (vd. rispettivamente Sezione 6.4.1 e Sezione 6.4.2 e Sezione 9.3 – Pattinatrici Infortunate). Tali sostituzioni possono avvenire solo tra i Jam. Ad una pattinatrice che abbia ricevuto 7 Penalità o che sia stata espulsa non è permesso ritornare in gioco e la squadra a cui appartiene deve pattinare in inferiorità numerica per il resto del Jam.

6.2.2 – Procedure, diritti e restrizioni della Penalty Box: Quando una pattinatrice viene mandata nella Penalty Box, questa deve immediatamente uscire dal track nella direzione appropriata (all’esterno o all’interno del track, in funzione di dove si trovi la Penalty Box; vd Sezione 5.14.2). La pattinatrice deve pattinare verso la Penalty Box in senso antiorario senza ritornare sul track. Le linee che delimitano la Penalty Box sono considerate facenti parte della Penalty Box (vd. Sezione 1.2.7).

6.2.2.1 – Il tempo di penalità non comincerà finché la pattinatrice penalizzata non raggiunga regolarmente la Penalty Box pattinando in senso antiorario e sia seduta.

6.2.2.1.1 – Se, dopo essere stata mandata nella Penalty Box, la pattinatrice nella sua interezza ha sorpassato il Punto di Non Ritorno (vd. Sezione 10 – Glossario), la pattinatrice dovrà pattinare per un giro intero in modo da entrare nella penalty box nella direzione antioraria appropriata.

6.2.2.2 –Una squadra non può avere più di due Blocker ed una Jammer alla volta nella Penalty Box. Se una squadra ha più di due Blocker in penalità, le penalità verranno scontate consecutivamente (esempio: la terza Blocker si siederà quando la prima Blocker ha finito di scontare la sua penalità). Ciò potrebbe significare che la terza Blocker potrebbe dover scontare la propria penalità nel Jam successivo, nel qual caso alla terza Blocker penalizzata verrà imposto di ritornare nel Jam successivo (vd. Sezione 6.2.3.3).

6.2.2.2.1 – Se la pattinatrice non si presenta sul track nel Jam successivo mentre si trova in coda per la Penalty Box, tale pattinatrice verrà penalizzata come specificato nella Sezione 5.15.4.

6.2.2.2.2 – Nel momento stesso in cui la pattinatrice penalizzata viene mandata fuori dal track, quest’ultima viene considerata “in penalità” per quel che riguarda il punteggio, lo status di Lead Jammer, il Passaggio della Stella e penalità riguardanti i Rientri Irregolari e non viene più considerata come parte del Pack per la definizione del Pack. In ogni caso, il tempo di penalità non inizierà finché la pattinatrice non sia seduta nella Penalty Box.

6.2.2.2.3 – Al fine di formare un Pack, una squadra deve sempre avere almeno una Blocker sul track. Se c’è soltanto una Blocker in una squadra, tale pattinatrice non verrà mandata nella Penalty Box, anche se quest’ultima non è piena, finché un’altra Blocker non rientri sul tracciato e raggiunga il Pack.

6.2.2.2.3.1 – La pattinatrice penalizzata verrà mandata nella Penalty Box non appena si liberi un posto in essa, sempre ammesso che un’altra Blocker di quella squadra sia sul track e faccia parte del Pack.

6.2.2.3 – Se ci sono già due Blocker nella Penalty Box, compagne della Blocker penalizzata, la terza Blocker verrà dirottata nuovamente sul track dal Penalty Timer. Se una delle sedie è vuota (es. rimangono meno di 10 secondi per una delle penalità in corso, e ciò significa sedia vacante), la terza Blocker può sedersi normalmente. Se la pattinatrice viene dirottata sul track, deve ritornare sul track come descritto nella Sezione 6.2.8. Una Jammer non può mai essere esentata dalla Penalty Box.

6.2.2.3.1 – Una volta che una Blocker sia stata esentata dalla Penalty Box, non risultano più come penalizzate e possono giocare normalmente una volta ritornate sul track (ad eccezione di dove indicato diversamente; es. Sezione 2.5.1.5) finché un Arbitro non la rimandi nella Penalty Box per scontare la sua penalità (Sezione 6.2.2.2.3.1).

6.2.3 – Il cronometro delle penalità parte quando una pattinatrice è seduta nella Penalty Box (eccezioni nella Sezione 6.2.2.3). Il tempo del cronometro delle penalità scorre solo quando anche quello del cronometro del Jam scorre. Se una penalità si estende su più Jam, il cronometro delle penalità si fermerà tra un Jam e l’altro. Se una pattinatrice è nella Penalty Box tra i Jam, il cronometro della penalità parte insieme a quello del Jam.

6.2.3.1 – Quando rimangono 10 secondi sul cronometro delle penalità, il Penalty Timer dirà alla pattinatrice in penalità di alzarsi. La pattinatrice deve stare in piedi.

6.2.3.1.1 – Se una pattinatrice ha meno di 10 secondi da scontare della sua penalità quando sia ancora seduta (es. Sezione 6.3 – Entrambe le Jammer In Penalità/Entrambe le Jammer Fuori dal Track o perché siano state erroneamente informate di lasciare la Penalty Box da un Official come da Sezione 5.13.2), le verrà immediatamente detto di alzarsi.

6.2.3.1.2 – Se una pattinatrice non si alza quando le viene detto, il tempo di penalità verrà arrestato finché la pattinatrice non sia in piedi.

6.2.3.2 – Se una pattinatrice si alza prima che rimangano 10 secondi sul cronometro delle penalità, il tempo di penalità verrà arrestato finché la pattinatrice non si sia seduta.

6.2.4 – Le pattinatrici in penalità non possono lasciare la Penalty Box durante un Timeout Ufficiale (vd. Sezione 5.13.9).

6.2.4.1 – Una compagna di squadra, manager e allenatori di una pattinatrice in penalità non possono fisicamente entrare nella Penalty Box per comunicare con quest’ultima in nessuna occasione (vd. Sezione 5.13.10)

6.2.5 – Capitani o Vice Capitani penalizzati non possono chiamare un Timeout dalla Penalty Box. Una richiesta di Timeout o di una Revisione Ufficiale (Official Review) segnalata agli arbitri da un Capitano o un Vice Capitano penalizzati non deve essere accettata.

6.2.6 – Le pattinatrici in penalità possono rimuovere soltanto il loro paradenti una volta sedute nella Penalty Box. Nessun’altra protezione può essere rimossa mentre si è seduti nella Penalty Box (vd Sezione 5.13.11).

6.2.7 – Dopo esser stata rilasciata dalla Penalty Box, la pattinatrice può rientrare in gioco. Tale pattinatrice può pattinare in senso orario nella zona di sicurezza di 3 metri prevista attorno al track per uscire dalla Penalty Box (vd. Sezione 5.13.17).

6.2.7.1 – Una Jammer che rientri in gioco dalla Penalty Box può segnare punti in quello stesso Jam se al momento della penalità aveva già completato il primo sorpasso del Pack.

6.2.7.2 – Se una Jammer ha completato parzialmente un sorpasso a punti quando viene mandata nella Penalty Box, la Jammer ottiene tutti i punti conquistati in tale sorpasso. Una volta rientrata nel track, questa otterrà dei punti solo dal sorpasso delle avversarie che non aveva precedentemente ancora sorpassato.

6.2.7.3 – Una pattinatrice può rientrare sul track davanti a pattinatrici che siano Out of Play. Se una Jammer è nelle condizioni di segnare dei punti (avendo completato il primo sorpasso prima di essere mandata nella Penalty Box), la Jammer segnerà subito dei punti per aver sorpassato le Blocker al di fuori dell’Engagement Zone, che si trovano dietro la stessa Jammer, durante il suo rientro (vd Sezione 7.2.6.2).

6.3 – Entrambe le Jammer In Penalità/Entrambe le Jammer Fuori dal Track

Penalità contemporanee assegnate alle Jammer accorciano il tempo di penalità di entrambe le Jammer. Entrambe le Jammer sconteranno lo stesso tempo di penalità prima che venga loro permesso di rientrare in gioco. Quando la seconda Jammer è seduta nella Penalty Box, alla prima Jammer, che stava già scontando una penalità, viene concesso di rientrare sul tracciato dall’Official della Penalty Box. Il tempo di penalità della seconda Jammer sarà lo stesso scontato dalla prima Jammer (Sezione 6.3.4 è sempre valida). Esempio: La Jammer A ha scontato 17 secondi quando la Jammer B va a sedersi nella Penalty Box. Alla Jammer A viene concesso di rientrare in gioco e la Jammer B comincia a scontare i suoi 17 secondi. Il tempo di penalità che entrambe le Jammer sconteranno sarà sempre uguale con la sola eccezione di quando il tempo di penalità viene fermato dal fischio di fine gara.

6.3.1 – Se la prima Jammer in penalità viene rimandata nella Penalty Box dopo esserne stata rilasciata mentre la seconda Jammer sta ancora scontando la sua penalità, il gioco continuerà senza Jammer sul track per tutta la durata della penalità che deve essere scontata.

6.3.1.1 – Se il cronometro del Jam termina i secondi con entrambe le Jammer nella Penalty Box, il Jam successivo comincerà senza Jammer sulla Jammer Line. Entrambe le Jammer torneranno in gioco dopo aver scontato le proprie penalità.

6.3.2 – Se entrambe le Jammer si siedono nella Penalty Box allo stesso identico momento, entrambe le Jammer sconteranno 10 secondi prima che venga loro concesso, simultaneamente, di tornare in gioco dall’Official della Penalty Box. In tutti gli altri casi, non esiste alcun minimo di tempo da scontare.

6.3.3 – Se un qualsiasi Jam termina con una Jammer nella Penalty Box e con la seconda Jammer che stia pattinando verso la Penalty Box dopo essere stata penalizzata, il tempo di penalità della prima Jammer terminerà con il fischio di fine Jam. Tale Jammer inizierà il Jam successivo dalla Penalty Box e le verrà concesso di rientrare dopo il fischio d’inizio Jam. La seconda Jammer inizierà il nuovo Jam nella Penalty Box per scontare la sua penalità.

6.3.3.1 – Una squadra non può sostituire la propria Jammer.

6.3.4 – Se una Jammer in penalità esce dalla Penalty Box prima che le venga concesso il permesso da un Official, tale Jammer verrà richiamata nella Penalty Box a scontare il tempo di penalità rimasto, a prescindere dall’ammontare. Secondo la Sezione 5.13.20, a tale Jammer verrà anche assegnata una Penalità.

6.3.4.1 – Se l’altra Jammer è seduta nella Penalty Box prima che la prima Jammer sia ritornata nella Penalty Box per scontare la propria penalità, la seconda Jammer rimarrà nella Penalty Box fino a quando non avrà scontato la propria penalità, o finché la prima Jammer non sia nuovamente seduta, a seconda di quale di queste due eventualità si verifichi per prima. Quando la prima Jammer è nuovamente seduta, sconterà il resto della sua prima penalità, più il tempo scontato dalla seconda Jammer. Tale tempo di penalità combinato verrà scontata dalla prima Jammer a prescindere dalle azioni dell’altra Jammer da questo punto in avanti.

6.3.5 – Se una Jammer in penalità viene erroneamente rilasciata prima del tempo da un Official del Penalty Box, tale Jammer dovrà ritornare nella Penalty Box e scontare il tempo rimanente, a prescindere dall’ammontare. A tale Jammer non verrà assegnata una penalità.

6.3.5.1 – Se l’altra Jammer è seduta nel Penalty Box prima che la prima Jammer sia ritornata nella Penalty Box, sconterà lo stesso tempo di penalità scontato dalla prima Jammer. La prima Jammer viene quindi esonerata dal suo tempo di penalità rimanente e non deve più tornare nella Penalty Box. Se dovesse comunque tornare nella Penalty Box, le verrà comunicato di tornare sul track.

6.3.6 – Se una Jammer non riesce a entrare in tempo sul track per partecipare al Jam e durante il corso di quel Jam la Jammer avversaria viene mandata fuori per una penalità, gli arbitri fischieranno la fine del Jam quando la Jammer in penalità sarà seduta nella Penalty Box. Tale Jammer comincerà il nuovo Jam nella Penalty Box e alla squadra che non ha schierato la Jammer nel Jam precedente verrà concesso di schierare una Jammer nel nuovo Jam.

6.3.6.1 – Nel nuovo Jam, le sostituzioni delle pattinatrici dalla panchina sono consentite, ad eccezione della Jammer in penalità.

6.3.7 – Con una Jammer già nella Penalty Box o se una squadra non schiera una Jammer, se la Jammer avversaria lascia il Jam a causa di problemi con la propria attrezzatura, il Jam non verrà terminato. Il Jam continuerà senza una Jammer sul track fino a quando la Jammer che ha abbandonato il campo di gioco non rientra dopo che il problema al suo equipaggiamento sia stato risolto, o finché l’altra Jammer non avrà scontato la propria penalità, qualsiasi delle due eventualità si verifichi per prima.

6.3.8 – Con una Jammer già nella Penalty Box o se una squadra non schiera una Jammer, se la Jammer avversaria lascia il Jam a causa di un infortunio, il Jam verrà terminato dopo che l’arbitro avrà stabilito che la Jammer non è in grado di rientrare sul track. Comincerà un nuovo Jam con la Jammer ancora nella Penalty Box per scontare il tempo di penalità che le rimane e la squadra avversaria che schiera una nuova Jammer.

6.3.8.1 – Nel nuovo Jam le sostituzioni tra pattinatrici dalla panchina sono consentite con l’eccezione della Jammer infortunata, la quale deve sedere per tre Jam (Sezione 9.3.1), o per il resto del periodo (Sezione 9.3.1.1).

6.3.9 – Con una Jammer già nella Penalty Box, se la Jammer avversaria lascia il Jam perché vuole smettere di giocare (esempio: si siede in panchina nel mezzo del Jam o lascia il campo di gioco nel mezzo del Jam), il Jam verrà terminato dopo che l’arbitro avrà stabilito che la Jammer non rientrerà più in gioco (Sezione 6.3.7 e Sezione 6.3.8 non sono applicabili). Comincerà un nuovo Jam con la Jammer ancora nella Penalty Box per scontare il tempo di penalità che le rimane e la squadra avversaria che schiera una nuova Jammer. Una Jammer che termini il Jam lasciando il gioco viene considerata fuori dalla partita. A tale Jammer non verrà concesso di rientrare in gioco per il resto della partita.

6.3.10 – Se la prima Jammer penalizzata ha commesso 7 Penalità o è stata espulsa dalla partita, quando la seconda Jammer viene penalizzata, il Jam viene terminato dagli arbitri. La squadra della prima Jammer penalizzata schiererà una nuova Jammer nel Jam successivo. La Jammer sostituta inizierà il nuovo Jam dalla Penalty Box, e verrà rilasciata al fischio d’inizio Jam. La seconda Jammer rimarrà nella Penalty Box all’inizio del Jam successivo e sconterà lo stesso tempo di penalità della prima Jammer (vd. Sezione 6.4.5).

6.3.10.1 – Le pattinatrici possono essere sostituite nel nuovo Jam, con l’eccezione delle pattinatrici che ancora devono scontare del tempo di penalità.

6.3.11 – Quando una Jammer in penalità sta scontando più di una penalità consecutiva nella Penalty Box e la Jammer avversaria arriva nella Penalty Box quando alla prima Jammer manca ancora più di 30 secondi del tempo di penalità da scontare, alla seconda Jammer verrà concesso di rientrare in gioco immediatamente dopo essersi seduta nella Penalty Box. Il tempo di penalità della prima Jammer verrà ridotto di 30 secondi.

6.3.11.1 – Se la Jammer avversaria arriva durante i 30 secondi finali delle penalità consecutive della prima Jammer, si applicano le normali regole per la seconda Jammer in penalità (vd. Sezione 6.3 – Entrambe le Jammer In Penalità/Entrambe le Jammer Fuori dal Track).

6.4 – Espulsione e raggiungimento di 7 Penalità (Fouling Out)

6.4.1 – Raggiungimento di 7 Penalità (Fouling Out): Una pattinatrice viene estromessa dal Bout quando le vengono assegnate sette penalità.

6.4.1.1 – Ciò include penalità assegnate alla Pivot o al Capitano per azioni irregolari da parte di altre persone (vd. Sezione 6.1.4-6.1.5).

6.4.1.1.1 – Ciò non include tempo di penalità scontato senza che venisse registrata una penalità (vd. Sezione 6.4.2.3.1).

6.4.1.2 – Quando una pattinatrice viene estromessa dalla partita (Fouls Out), tale pattinatrice deve immediatamente lasciare il track e non può rimanere nella panchina della propria squadra. Alla pattinatrice verrà permesso di partecipare al resto della partita come parte del pubblico ma non dovrà comportarsi in un modo diverso da quello che il pubblico potrebbe aspettarsi. Un’altra pattinatrice della stessa squadra deve scontare qualsiasi tempo di penalità applicabile; tale sostituta dovrà ricoprire lo stesso ruolo (Pivot, Blocker, Jammer) della pattinatrice che è stata estromessa dal gioco. Le sostituzioni per le pattinatrici che sono state estromesse dal gioco non possono avvenire durante un Jam. Alla pattinatrice estromessa non è permesso rientrare in gioco e la sua squadra deve giocare in inferiorità numerica per il resto del Jam (vd. Sezione 6.2.1.1).

6.4.1.2.1 – Se una pattinatrice estromessa interferisce con il normale svolgimento del gioco, la sua squadra verrà penalizzata come previsto nella Sezione 5.13.28. Inoltre, tale pattinatrice non può più rimanere nell’area di gioco e deve ritornare negli spogliatoi o nell’area stage. La pattinatrice non può rimanere nell’area di gioco con la propria squadra o in un’area in cui la pattinatrice estromessa può interferire con le pattinatrici ancora in gioco.

6.4.2 – Espulsione

6.4.2.1 – Una pattinatrice può essere espulsa dalla partita a discrezione del Primo Arbitro per violenza fisica aggravata o qualsiasi azione ritenuta dagli arbitri come una importante minaccia fisica per le altre pattinatrici (vd. Sezione 5.16.26), o per condotta estremamente antisportiva. Solo il Primo Arbitro può espellere una pattinatrice, un allenatore, o un manager. La decisione del Primo Arbitro è vincolante.

6.4.2.2 – Gli arbitri non possono mai declassare un’espulsione. Qualsiasi comportamento che non meriti chiaramente un’espulsione deve essere valutato secondo la Sezione 5 – Penalità, per comprendere se sia il caso di procedere con una penalità o un’espulsione.

6.4.2.3 – Le espulsioni sono una classe speciale delle penalità; come tali, la squadra a cui appartiene la pattinatrice espulsa, giocherà in inferiorità numerica per almeno 30 secondi (ad eccezione di quando i tempi di penalità vengono accorciati per la Sezione 6.3 Entrambe le Jammer in Penalità/Entrambe le Jammer Fuori dal Track) come se venisse assegnata una penalità.

6.4.2.3.1 – Allenatori e manager sono tenuti a mantenere gli stessi comportamenti sportivi delle pattinatrici. Se un allenatore o un manager viene espulso (vd. 6.4.2.1), il Capitano della squadra dovrà scontare una penalità. Tuttavia, ma tale penalità non verrà conteggiata nelle penalità personali del Capitano.

6.4.3 – Il Primo Arbitro non ha bisogno di consultarsi col Capitano di una squadra prima di espellerne una pattinatrice dalla partita.

6.4.4 – La pattinatrice espulsa deve immediatamente lasciare il tracciato e tornare negli spogliatoi o nell’area stage. Questa non può rimanere nell’area di gioco con la propria squadra o in un’area dove possa interferire con le altre pattinatrici ancora in gioco. Alla pattinatrice espulsa non è permesso partecipare al resto del gioco in qualsiasi modo.

6.4.5 – Tempi di penalità per pattinatrici espulse/che abbiano raggiunto le 7 Penalità: la squadra a cui appartiene la pattinatrice estromessa dalla partite, sia per un’espulsione o per il raggiungimento di 7 Penalità, deve giocare con una giocatrice in meno nella posizione ricoperta dalla pattinatrice estromessa, come se una normale penalità sia stata assegnata. Se il Jam finisce prima che il tempo di penalità sia terminato, il resto del tempo di penalità verrà scontato nel Jam successivo.

6.4.5.1 – Il tempo di penalità di una pattinatrice estromessa dalla partita inizia non appena questa si sia seduta, per la Sezione 6.2.3.1. Se non dovessero sedersi, il loro tempo di penalità inizia quando un arbitro:

6.4.5.1.1 – Si sia assicurato che la pattinatrice estromessa abbia immediatamente lasciato il track (le pattinatrici estromesse devono anche ritornare negli spogliatoi o nell’area Stage per la Sezione 6.4.1.2 e Sezione 6.4.4) e

6.4.5.1.2 – Abbia segnalato alla Penalty Box di far partire il tempo di penalità per la pattinatrice estromessa, o

6.4.5.1.3 – Si sia assicurato che la sostituta sia seduta nella Penalty Box all’inizio del Jam successivo.

Capitolo 7– Segnare Punti (Scoring)

Solo le pattinatrici che indossino la Helmet Cover designata per la Jammer con stelle visibili possono segnare dei punti.

7.1 – Sorpassi (Passes)

(Vd. Sezione 10 – Glossario per Sorpasso (nome) e Sorpasso (verbo) per le definizioni su quando il sorpasso comincia e finisce).

7.1.1 – Una Jammer non segna punti sulle Blocker avversarie al primo sorpasso. Il sorpasso iniziale serve a stabilire lo status di Lead Jammer (vd. Sezione 2.4 – Lead Jammer).

7.1.1.1 – Durante un Jam supplementare, viene fatta un’eccezione: Il sorpasso iniziale viene considerato come sorpasso a punti, e non c’è Lead Jammer (vd Sezione 1.6 – Overtime).

7.1.2 – Una Jammer può segnare un punto sull’altra Jammer al suo sorpasso iniziale.

7.1.3 – Dopo aver completato il sorpasso iniziale, una Jammer inizia a segnare punti nei sorpassi successivi. Questi vengono considerati “Sorpassi a Punti” (“Scoring Passes”). Una Jammer può segnare un massimo di un punto per ogni Blocker avversaria superata. I punti fatti sulle Jammer avversaria sono indipendenti dai sorpassi a punti. Per ricevere un punto per aver sorpassato un’avversaria una Jammer deve:

7.1.3.1 – Sorpassare le anche della pattinatrice avversaria mentre sia all’interno delle linee che delimitano il track ed in piedi, senza commettere irregolarità.

7.1.3.2 – Qualsiasi sorpasso regolare è valido. Se una Jammer diventa ineleggibile per l’assegnazione di un punto per aver commesso un’azione irregolare o per un sorpasso al di fuori del track, alla Jammer è permesso di sorpassare nuovamente per segnare il punto.

7.1.3.3 – I sorpassi mentre si è sospesi in aria risulteranno in punti acquisiti solo se:

7.1.3.3.1 – La Jammer era Inbound quando ha lasciato il track,

7.1.3.3.2 – La Jammer atterra Inbound,

7.1.3.3.3 – Il pattino della Jammer è la prima cosa che tocca il track all’atterraggio, e

7.1.3.3.4 – Il pattino della Jammer tocca il track prima della fine del Jam.

7.1.3.4 – Una Jammer che si trovi all’interno del track ma a terra può guadagnare un punto per ogni Blocker che fosse davanti a tale Jammer ma che abbia pattinato in senso orario dietro la pattinatrice a terra. Questo viene considerato un sorpasso.

7.1.3.5 – Il sorpasso a punti della Jammer viene considerato completo (ed inizia immediatamente il successivo sorpasso a punti) una volta che la Jammer esce dall’Engagement Zone. Se non c’è Pack, il sorpasso a punti termina quando la Jammer sorpassa la Blocker più avanzata. Se la Jammer si trova davanti a tutte le Blocker, il suo sorpasso termina immediatamente se viene dichiarata una situazione di No Pack (vd. Sezione 2.4 Lead Jammer e Sezione 3.1 – Definizione di Pack)

7.1.4 – Il sorpasso iniziale di una Jammer sul Pack, inizia non appena la Jammer si trova dietro il Pack dopo il fischio di inizio Jam. Se non c’è un Pack, il sorpasso iniziale inizia non appena la Jammer si trova dietro la pattinatrice più arretrata del Pack.

7.1.5 – Ogni sorpasso del Pack (iniziale o a punti) finisce, e quello successivo inizia, quando la Jammer esce dall’Engagement Zone.

7.1.5.1 – Se una Jammer si trova al di là dell’Engagement Zone ma viene poi ri-sorpassata dal Pack, tale Jammer torna al sorpasso precedente fino a che non si ritrova nuovamente al di là dell’Engagement Zone (vd. Sezione 7.2.6.1 per punti segnati prima che una Jammer ritorni al sorpasso precedente).

7.1.5.2 – Se una Jammer viene ri-sorpassata dal Pack prima di aver completato il proprio sorpasso iniziale, questo non verrà considerato come sorpasso iniziale. Il secondo sorpasso della Jammer sul Pack verrà considerato il suo sorpasso iniziale.

7.1.5.3 – Anche se una Jammer viene doppiata dal Pack più di una volta (Sezione 7.1.5.1. o 7.1.5.2), quando completano un sorpasso ed escono dall’Engagement Zone, ritorneranno al sorpasso nel quale si trovavano prima di essere doppiate (vd. Sezione 7.1.3.5).

7.2 – Punti (Points)

7.2.1 – I punti vengono conquistati quando la Jammer sorpassa una pattinatrice avversaria, incluse coloro che si trovino a terra, che siano Out of Play o siano considerate nella Penalty Box. Inoltre, sorpassi irregolari che non siano meritevoli di penalità danno punti alla Jammer, ad eccezione di quando specificato nella Sezione 5.11.5 e 5.11.8 – Nessun Sorpasso/Nessuna Penalità).

7.2.1.1 – Una Jammer segna un punto per ogni pattinatrice avversaria che non si trovi sul track immediatamente dopo aver segnato il primo punto su una qualsiasi Blocker avversaria in ogni sorpasso a punti, incluse quelle Blocker che si trovino fisicamente sul track ma siano state mandate nella Penalty Box. Se il Jam finisce prima che la Jammer possa segnare dei punti, i punti aggiuntivi non verranno assegnati. I seguenti sono esempi di circostanze in cui una Jammer guadagna punti in tal modo:

7.2.1.1.1 – Avversarie nella Penalty Box

7.2.1.1.2 – Avversarie a cui sia stata assegnata una penalità e mandate nella Penalty Box (anche se si trovano ancora sul track).

7.2.1.1.3 – Avversarie che manchino dal track al fischio di inizio Jam.

7.2.1.1.4 – Avversarie che abbiano abbandonato il gioco.

7.2.1.1.4.1 – Sulle avversarie che abbiano abbandonato il gioco verranno segnati i punti anche se si trovano ancora sul track (ma al di fuori delle linee che lo delimitano) finchè si sarà determinato che abbiano abbandonato il gioco (finchè non ritornano a giocare, se è a loro permesso; vd Sezione 9.3.3).

7.2.1.1.5 – Avversarie che siano ritornare dalla Penalty Box dietro la Jammer.

7.2.1.2 – Le regole ed i requisiti standard per segnare punti si applicano sulle avversarie che stiano ritornando dalla Penalty Box che pattinino davanti alla Jammer, prima che la Jammer sia in grado di guadagnare il suo primo punto nello stesso sorpasso a punti.

7.2.1.3 – I punti sulle avversarie che non siano ancora state sorpassate in un sorpasso a punti incompleto da parte di una Jammer che abbia commesso una penalità, le quali siano state a loro volta penalizzate mentre la Jammer stia scontando la sua penalità, verranno assegnati alla Jammer al suo rientro regolare all’interno del track nello stesso Jam, o al sorpasso di una Blocker avversaria (se il rientro risulta irregolare). Se il Jam termina prima che ciò accada, non verranno assegnati punti per quelle Blocker avversarie in penalità. La Jammer può sempre ottenere tali punti sorpassando regolarmente tali avversarie nello stesso Jam.

7.2.2 – I punti vengono annunciati tramite un segnale con la mano una volta che la Jammer sia uscita dall’Engagement Zone (vd. Sezione 7.1.3.5).

7.2.2.1 – Una volta che un sorpasso a punti viene completato (vd. Sezione 7.1.3.5), una Jammer non può segnare punti non guadagnati nel precedente sorpasso a punti.

7.2.3 – I punti possono essere segnati fino alla fine del quarto fischio di fine Jam.

7.2.4 – Se il Jam finisce quando la Jammer è ancora nel Pack, i punti per ogni avversaria sorpassata verranno annunciati immediatamente.

7.2.4.1 – Alla Jammer verranno anche assegnati i punti per le Blocker avversarie sul tracciato che si trovino al di là dell’Engagement Zone e non ci siano ancora ritornate, se dette Blocker non erano state precedentemente sorpassate durante quello stesso sorpasso a punti.

7.2.5 – Punti Out of Play: al completamento di un sorpasso a punti (vd. Sezione 7.1.5), una Jammer segnerà un punto per ogni Blocker sul tracciato che si trovi al di là dell’Engagement Zone e non ci sia ancora ritornate.

7.2.5.1 – Solo le Blocker su cui non siano stati segnati punti possono essere oggetto di tale situazione.

7.2.5.2 – Se viene fatto un punto su una Blocker in tal modo, non possono più essere segnati punti su tale Blocker finché non sarà tornata nell’Engagement Zone.

7.2.6 – Una volta che una Jammer guadagna un punto, quel punto non potrà mai esserle tolto.

7.2.6.1 – Punti assegnati per errore sono punti che non siano stato conquistati regolarmente da una Jammer e che siano stati assegnati alla sua squadra incorrettamente e/o erroneamente da un arbitro, o come risultato di un malfunzionamento elettronico. Poiché tali punti non sono stati guadagnati, questi possono essere revocati dopo essere stati assegnati.

7.2.6.2 – Punti negati per errore che siano stati regolarmente conquistati da una Jammer, ma che non siano stati assegnati alla sua squadra; per esempio, a causa di un errore arbitrale o tecnologico. Siccome tali punti sono stati regolarmente conquistati, potrebbero essere assegnati.

7.2.6.3 – Se un punto viene assegnato o negato per errore, tale errore deve essere corretto prima della conclusione del Jam successivo.

7.2.6.3.1 – Se un’errore persiste dopo la conclusione del Jam successivo, rimarrà come parte del Punteggio Ufficiale. Qualsiasi cambiamento effettuato durante il Jam successivo potrebbe essere oggetto di verifica (Sezione 1.11 – Official Review) dopo la conclusione del Jam, in quanto la modifica del punteggio è avvenuta durante quel Jam, anche se l’errore originale sia avvenuto in precedenza.

7.2.6.3.2 – Se rimangono meno di 2 minuti sul Cronometro Ufficiale del Periodo durante il secondo Periodo, punti assegnati o negati per errore devono essere corretti prima dell’inizio, anziché della conclusione, del Jam successivo. Gli Official possono dichiarare un Official Timeout se necessario per assicurarsi che il punteggio sia corretto prima dell’inizio di tale Jam.

7.2.7 – Le Jammer non possono conquistare punti dalla Penalty Box.

7.2.7.1 – Quando una Jammer finisce di scontare una penalità, quest’ultima continua il sorpasso a punti esattamente dove lo aveva lasciato. Per esempio: se la Jammer ha segnato punti sulle Blocker A e B quando è stata mandata nella Penalty Box, la Jammer conserva tali punti. Quando la penalità finisce nello stesso Jam, la Jammer rimane all’interno dello stesso sorpasso a punti e può segnare punti solo sulle Blocker C e D (vd. Sezione 2.4 – Lead Jammer per dettagli sulla Lead Jammer).

7.2.7.2 – Una Jammer che esce dalla Penalty Box si troverà sempre all’interno dello stesso sorpasso di quando è stata mandata in penalità, anche se tutti i punti per un sorpasso sono stati assegnati. La Jammer conquisterà immediatamente punti per aver sorpassato Blocker al di fuori dell’Engagement Zone,dietro la Jammer, al suo rientro (vd. Sezione 6.2.7.3).

7.2.7.3 – Quando la penalità della Jammer si estende nel Jam successivo, la Jammer ricomincia tutti i sorpassi da capo. I punti della Jammer vengono assegnati alla fine di un Jam, e nel Jam successivo la Jammer ricomincia dal sorpasso iniziale a fischio di inizio Jam.

7.2.8 – Punti sulla Jammer (Jammer Lap Point): se una Jammer doppia la Jammer avversaria mentre entrambe le Jammer sono sul track, questa guadagna un punto.

7.2.8.1 – La Jammer che conquista il punto sull’altra Jammer non necessita di essere in un sorpasso a punti.

7.2.8.2 – La Jammer che conquista il punto non ha bisogno di essere in vantaggio, rispetto all’altra Jammer, con riferimento al numero di sorpassi a punti effettuati per segnare un punto sulla Jammer avversaria.

7.2.8.3 – I punti NOTT (Not On The Track – Per giocatrici che non siano sul track) ed i Punti sulla Jammer si escludono a vicenda: una volta che un Jammer ha segnato un punto sull’altra Jammer, non può segnare un punto NOTT sulla stessa Jammer fino al sorpasso successivo. E viceversa.

 

9.1 – Protezioni

9.1.1 – Le protezioni vanno indossate mentre si pattina durante un Jam, incluso dalla e verso la Penalty Box. La mancanza o rimozione di tali protezioni, come ad esempio il paradenti, verrà sanzionata con una penalità (vd Sezione 5.13.22 e Sezione 6.2.6).

9.1.2 – Le protezioni devono includere, come minimo: polsiere, gomitiere, ginocchiere, paradenti e caschetto.

9.1.2.1 – Polsiere, gomitiere, ginocchiere e caschetto devono avere un guscio o degli inserti rigidi protettivi.

9.1.2.2 – Le pattinatrici sono fortemente incoraggiate ad assicurare il velcro che non dovesse ben aderire con del nastro.

9.1.3 – Protezioni opzionali come i pantaloncini imbottiti, paramento, supporti per ginocchia o caviglie, parastinchi, reggiseno a guscio di tartaruga, conchiglie, paratalloni, maschere rigide protettive per il viso, mezze maschere rigide protettive per il viso e maschere aderenti protettive come il paranaso possono essere indossate a discrezione delle pattinatrici fintanto che non rappresentino un pericolo per la sicurezza o interferiscano con il gioco delle altre pattinatrici, con lo staff o gli Official.

9.1.3.1 – Paramento, supporti per ginocchia o caviglie, parastinchi, reggiseno a guscio di tartaruga, conchiglie, paratalloni, maschere rigide protettive per il viso, mezze maschere rigide protettive per il viso e maschere aderenti protettive come il paranaso possono avere un guscio rigido protettivo. Nessun’altra protezione opzionale può avere tale guscio rigido protettivo.

9.1.3.2 – Maschere per il viso stile gabbia non sono permesse.

9.1.3.3 – Maschere e mezze maschere non aderenti devono essere conformi all’uso con il caschetto al quale sono accoppiate.

9.2 – Personale di Sicurezza

9.2.1 – La squadra ospitante deve fornire almeno due medici professionisti certificati o con licenza con esperienza in primo soccorso e cure mediche urgenti. Tali medici professionisti si occuperanno di fornire l’equipaggiamento necessario per gestire infortuni o condizioni che siano ragionevolmente prevedibili durante una partita di Roller Derby. Il personale medico sarà presente durante il riscaldamento e la partita.

9.2.2 – I Capitani hanno la responsabilità di fornire al personale medico i contatti di emergenza delle proprie pattinatrici come necessario.

9.3 – Pattinatrici Infortunate

9.3.1 – Se una pattinatrice subisce un infortunio serio abbastanza da far fischiare la fine dal Jam dall’arbitro, tale pattinatrice dovrà rimanere fuori nei tre Jam successivi.

9.3.1.1 – Se più di un Jam viene forzatamente terminato a causa della stessa pattinatrice, tale pattinatrice dovrà rimanere fuori per il resto del periodo.

9.3.2 – Se una pattinatrice sta sanguinando, tale pattinatrice non può partecipare al gioco finché non ha smesso di sanguinare.

9.3.3 – Se una pattinatrice lascia un Jam durante il gioco per problemi al suo equipaggiamento, tale pattinatrice può ritornare in gioco nel momento in cui abbia risolto i suoi problemi. Se una pattinatrice lascia il Jam per infortunio o qualsiasi altra ragione, tale pattinatrice non può tornare a giocare quel Jam.

9.3.3.1 – Una pattinatrice che lasci il track a causa di problemi al proprio equipaggiamento deve ritornare nel pack da dietro ed è soggetta alle penalità per la Sezione 5.3 – Procedure Irregolari.

9.3.4 – Le pattinatrici infortunate prima della partita possono giocare sono se hanno ricevuto il via libera dal loro medico.

9.3.4.1 – Una pattinatrice non può indossare apparecchiature, gessi o tutori che causino pericolo per le altre pattinatrici (come determinato dal Primo Arbitro).

9.4 – Pattinatrici Compromesse

9.4.1 – Le pattinatrici non possono partecipare ad una partita mentre siano sotto l’effetto di alcool, narcotici o droghe illegali.

9.4.2 – Le pattinatrici non possono consumare alcool durante le partite mentre indossino i pattini.

Alcuni concetti o parole usati in questo regolamento hanno un significato specifico o tecnico particolare. Per questo motivo vengono meglio spiegati in questa sezione. Qualsiasi parola utilizzata in questo regolamento e non definita in questa sezione dovrebbe essere intesa come in uso colloquiale. Se esiste più di una ragionevole interpretazione colloquiale di un termine che abbia un impatto misurabile sul gioco, in quella partita verrà determinata l’interpretazione corretta dal consenso arbitrale (vd Sezione 8.3 – Discrezione Arbitrale).

Salto della Curva

Tentativo di accorciare regolarmente la distanza percorsa lungo la curva saltandola ed atterrando di nuovo all’interno del track.

Assistenza

Aiutare una compagna di squadra. Esempi includono, ma non sono limitati a, spinte o fruste.

Blocker

Le pattinatrici posizionali che formano il pack. La Pivot è una delle quattro Blocker per squadra permesse in ogni Jam (vd. Sezione 2.1 Blocker).

Blocchi da Tergo

Qualsiasi contatto sul retro del torso, natiche o gambe di un’avversaria. Non viene considerato blocco da dietro se la Blocker è posizionata dietro l’avversaria (tenendo in considerazione le anche) ma entra in contatto con una zona target regolare.

Zone di Blocco

Aree del corpo che possono essere usate per colpire un’avversaria quando si porti un blocco (vd. Figura 3: Zone di Blocco Regolari nella Sezione 4 – Blocchi per Zone Blocco Regolari vs Irregolari).

Capitano

La pattinatrice scelta per parlare a nome della squadra. Solo il Capitano ed il Vice Capitano possono conferire con gli arbitri (vd. Sezione 8.2.10). Se il Capitano deve abbandonare la partita, può trasferire il proprio ruolo ad una compagna di squadra.

Contro-Blocco

Qualsiasi movimento verso un blocco in arrivo da parte di un’avversaria pensato per controbattere tale blocco. Il contro-blocco viene considerato come il blocco ed è tenuto a rispettare gli stessi standard e regole. Alzarsi, scappare via, abbassarsi ecc.. non sono considerati contro-blocco (vd. Sezione 4 Blocchi).

Vice Capitano

Il Capitano sceglie una persona che possa fare le sue veci; questa persona è il Vice Capitano. Il Vice Capitano può essere un’altra pattinatrice, allenatore o manager. Deve essere una delle 16 persone descritte nella Sezione 1.2.4. Una squadra può avere un solo Vice Capitano.

A Terra

Le pattinatrici vengono considerate a terra se sono cadute, sono state spinte a terra, hanno uno o due ginocchia a terra o entrambe le mani a terra. Dopo essere caduta, una pattinatrice viene considerata a terra finché non sia in piedi, non stia muovendosi e/o pattinando. Le pattinatrici ferme ed in piedi non vengono considerate a terra, ma non possiedono ancora i criteri descritti sopra.

Zona di Ingaggio (Engagement Zone)

La zona in cui le Blocker possono regolarmente entrare in contatto con le altre pattinatrici. La zona di ingaggio si estende da 6 metri dietro la pattinatrice più arretrata del pack fino a 6 metri davanti alla pattinatrice più avanzata del pack, all’interno delle linee che delimitano il track. Le Jammer possono entrare in contatto tra di loro al di fuori dell’Engagement Zone.

Ingaggio

Qualsiasi tipo di interazione con un’altra pattinatrice durante un Jam (vd. anche “Assistenza” e Sezione 4 – Blocchi).

Posizione Stabilita

Dove si trova fisicamente una pattinatrice; un’area del track in cui la pattinatrice si è impossessata di uno spazio. Esempi: in piedi, In Bounds, a terra, Out of Bounds, In Play, Out of Play.

Espulsione

Esclusione da parte del Primo Arbitro di una pattinatrice per il resto della partita per azioni irregolari gravi, come violenza fisica o azioni che secondo gli Official possano rappresentare un serio pericolo per gli altri (vd. Sezione 6.4 – Espulsione e Raggiungimento di 7 Penalità e Sezione 5 – Penalità).

Cadere riducendo al minimo il volume del proprio corpo

Una pattinatrice cade riducendo al minimo il volume del proprio corpo se cadendo è in controllo delle proprie braccia e gambe, raccolta in se stessa e non sbraccia.

Fouling Out

Esclusione, da parte del Primo Arbitro, di una pattinatrice per il resto della partita per troppe penalità scontate nel Penalty Box (vd. Sezione 6.4 – Espulsione e Fouling Out).

Afferrare

Trattenere fisicamente qualcuno o qualcosa a pugno chiuso. Per esempio, afferrare l’uniforme di una compagna, o tenerle la mano. Il braccio della pattinatrice che afferra, dalla mano fino a (ma non inclusa) alla spalla viene considerato parte afferrata. La compagna di squadra non viene considerata parte afferrata, a meno che tale compagna non stia indipendentemente afferrando.

Abituale

Qualsiasi comportamento che si ripeta per tre o più volte nel corso della partita.

Anche

La prominenza laterale della zona pelvica dalla vita alla coscia. Il punto centrale di quest’area determina i sorpassi, a prescindere dalla direzione in cui è rivolta la pattinatrice.

Procedura Irregolare

Un’infrazione tecnica che dia alla squadra che la commette un vantaggio che non abbia un impatto su un’avversaria in particolare.

Immediatamente

La prima opportunità regolare in cui una pattinatrice possa completare un’azione.

Impenetrabile

Una pattinatrice o un gruppo di compagne di squadra vengono considerate impenetrabili da una data direzione quando, per ottenere un sorpasso su di una o più di tali pattinatrici, un’avversaria dovrebbe fisicamente rompere un osso o una giuntura. Le parti che dovrebbe necessariamente essere rotte per passare sono considerate come impenetrabili. Per esempio, se due compagne di squadra stanno pattinando in avanti con le braccia attorno alle rispettive schiene, le braccia costituiscono un muro impenetrabile, al punto che l’avversaria non può passare in mezzo senza rompere loro le braccia.

In Bounds

Una pattinatrice è In Bounds all’inizio del Jam se si trova in posizione all’inizio del Jam (vd. Sezione 3.2 – Posizionamento Pre-Jam). Una pattinatrice rimane In Bounds fino a che non si trova a cavallo o al di fuori delle linee che delimitano il track. Una volta Out of Bounds o a cavallo, una pattinatrice viene considerata In Bounds nuovamente una volta che tutte le parti dei suoi pattini stiano toccando l’interno del track.

In Play

Quando una Blocker è all’interno del track, in piedi ed all’interno dell’Engagement Zone, la Blocker è In Play. Le Jammer sono sempre In Play.

In Posizione

Quando una pattinatrice si trova sul track, In Bounds, e nell’area prevista per il suo ruolo, al momento del fischio di inizio Jam (vd. Sezione 3.2 – Posizionamento Pre-Jam)

Jammer Inattiva

Una pattinatrice designata come Jammer che non stia indossando l’Helmet Cover della Jammer in modo che le stelle siano visibili (vd. Sezione 2.3 Jammer).

Sorpasso Iniziale

Il primo sorpasso che la Jammer effettua sul pack (vd. Sezione 7.1.4 Sorpassi e Sorpassi a Punti). Non vengono segnati punti in questo sorpasso ad eccezione dei punti sulle Jammer e dei Jam Supplementari.

Iniziatrice dell’Assist

La pattinatrice che aiuti una compagna di squadra afferrandola e/o spingendola. Una pattinatrice può anche prendersi un assist tirandosi tramite il corpo di una compagna di squadra, e quello sarebbe un assist per se stessa.

Iniziatrice del Blocco

La pattinatrice che entra in contatto con una zona target di un’avversaria è l’iniziatrice del blocco. L’iniziatrice del blocco è sempre responsabile per la regolarità del contatto.

Insubordinazione

Volontariamente e negligentemente non obbedire agli ordini dell’arbitro. Comportamento sbagliato o improprio motivato dalla non curanza intenzionale delle regolare (vd. Sezione 5.14 – Insubordinazione).

Jam

L’unità base di gioco per una partita (vd. Sezione 1 – Parametri di Gioco).

Jammer

Colei che segna i punti per la squadra. La Jammer è identificabile tramite le stelle sulla sua Helmet Cover (vd. Sezione 2.3 Jammer).

Punto sulla Jammer

Se una Jammer doppia completamente la Jammer avversaria,mentre entrambe le Jammer sono sul track, quella Jammer segnerà un ulteriore punto ogni volta che supererà nuovamente la Jammer avversaria. Eccezioni si presentano quando la Jammer avversaria non è sul track (vd. Sezione 7.2.7).

Giro (??)

Un sorpasso completo del pack; ciò può comportare più di un giro attorno al track.

Lead Jammer

Una posizione strategica stabilita dal sorpasso iniziale della Jammer sul pack durante ogni Jam. La Lead Jammer è la prima Jammer a sorpassare la Blocker In Play più avanzata regolarmente ed all’interno del track, avendo già sorpassato tutte le altre Blocker regolarmente ed all’interno del track (vd. Sezione 2.4 – Lead Jammer).

Aggancio

Agganciare due braccia tramite gomiti piegati. Entrambe le braccia delle pattinatrici fino alla (ma non inclusa) spalla sono considerate parte dell’aggancio.

Blocco Basso

Qualsiasi contatto che sia al di sotto delle zone target regolari o zone blocco regolari che causi la caduta dell’avversaria (vd. Sezione 5.3 Blocco Basso).

Cattiva Condotta

Comportamento sbagliato o improprio motivato da un’indifferenza ostinata e consapevole nei confronti delle regole.

Blocco Multipli

Ostacolare un’avversaria nel passare in mezzo a due pattinatrici compagne di squadra (vd. Sezione 5.7 – Blocchi Multipli.

Nessun Impatto/Nessuna Penalità

Una violazione delle regole che ha un impatto limitato sul gioco o sulla sicurezza, e non meriti quindi una penalità per la pattinatrice.

No Pack

Una situazione in cui non può essere definito un pack. Ciò accade quando non c’è un gruppo di Blocker (di entrambe le squadre) che stiano pattinando in prossimità tra di loro o quando due o più gruppi di Blocker in egual numero che non stiano pattinando in prossimità l’una dall’altra (vd. Prossimità).

Punti Non Sul Track

Un punto concesso per un’avversaria che non si trovi sul track che la Jammer conquista immediatamente al sorpasso della prima Blocker avversaria in ogni sorpasso a punti (vd. Sezione 7.2.1.1).

Numeri Arbitrali

Qualsiasi sorta di abbreviazione o modifica del numero di una pattinatrice, utilizzata per facilitare la comunicazione tra Official.

Out of Bounds

Una pattinatrice si trova Out of Bounds quando qualsiasi parte del suo copro o equipaggiamento stia toccando una zona al di fuori del track, incluse entrambe le braccia o mani (un solo braccio o mano non comporta che la pattinatrice sia Out of Bounds), o qualsiasi parte al di sotto della cinta (es. ginocchio, pattino, anca). Le pattinatrici che sono in sospensione mantengono il proprio status In Bounds (o Out of Bounds o a cavallo) finchè non atterrano. Pattinatrici che siano a cavallo vengono considerate Out of Bounds, ad eccezione di quando segnalato differentemente.

Out of Play

Una pattinatrice che si trovi al di fuori dell’Engagement Zone. Se non c’è pack, tutte le Blocker sono Out of Play. Le Jammer non sono mai Out of Play (vd. Sezione 3.3 – Posizionamento durante il Jam).

Pack

Il gruppo più numeroso di Blocker In Bounds, che stiano pattinando o che siano in piedi in prossimità, contenente membri di entrambe le squadre. Le Jammer sono indipendenti da tale definizione (vd. Prossimità).

Pattinatrice del Pack

Qualsiasi pattinatrice che faccia parte di un pack regolare.

Sorpasso (nome)

Un sorpasso inizia con la Jammer dietro il pack e finisce quando la Jammer è uscita dall’Engagement Zone. La Jammer viene immediatamente considerata nel sorpasso successivo non appena ha superato il limite anteriore dell’Engagement Zone (vd. Sorpasso a Punti e Sorpasso Iniziale), se ne esiste uno, o immediatamente dopo aver superato la Blocker più avanzata se non c’è pack.

Sorpasso (verbo)

Finire davanti ad una pattinatrice, cosicché le anche di chi sorpassa passino dall’essere dietro all’essere davanti a quelle di chi viene sorpassato (vd. Sorpasso a Punti e Sorpasso Iniziale).

Passaggio della Stella

L’atto di trasferire lo status di Jammer tramite il passaggio dell’Helmet Cover della Jammer (la Stella) alla Pivot (vd. Sezione 2.5 – Passaggio della Stella).

Penalità

Una violazione delle regole del gioco che richieda ad una pattinatrice di scontare del tempo di Penalità nel Penalty Box.

Pivot

Una Blocker, come definito nella Sezione 2.1 – Blocker, con abilità particolari e responsabilità come messo in evidenza nella Sezione 2.2 – Blocker.

Punto di Non Ritorno

Il limite estremo della Penalty Box, in direzione antioraria (vd. Sezione 6.2.3.1.1), inclusa la sua proiezione attraverso il track.

Punti Accreditati per Errore

Punti che non siano stati conquistati regolarmente da una Jammer e che siano stati accreditati alla squadra erroneamente e/o non correttamente da un Official o come risultato di un malfunzionamento elettronico.

Punti Negati per Errore

Simili ai punti accreditati per errore, i punti negati per errore sono punti che sono stati regolarmente conquistati da una Jammer ma che non siano stati aggiunti al punteggio ufficiale a causa di un ritardo o un errore di un’Official, o come risultato di un malfunzionamento tecnologico (vd. Sezione 7.2.6).

Blocchi Posizionali

Bloccare senza contatto; posizionandosi in modo da ostacolare il movimento dell’avversaria sul track. Potrebbe anche essere non intenzionale se la pattinatrice che blocca non è cosciente della posizione dell’avversaria dietro di lei.

Prossimità

Una misura di distanza per le pattinatrici In Play che viene definita come non più di 3 metri davanti o dietro la più vicina pattinatrice del pack.

Posizione Relativa

Il posizionamento di una pattinatrice, quando In Bounds ed in piedi, in relazione alle altre pattinatrici coinvolte nell’azione. La posizione relativa viene considerata conquistata o perduta se tale posizionamento cambia in un modo che dia vantaggio o svantaggio (es. una pattinatrice ne sorpassa un’altra, viene spinta a terra, fuori dal track o Out of Play). La Posizione Relativa viene misurata soltanto in direzione antioraria.

Rosa delle Convocate

Una lista di pattinatrici di una squadra, con numeri identificativi, che possono giocare una partita.

Sorpasso a Punti

Qualsiasi sorpasso compiuto da una Jammer attraverso il pack dopo aver completato il sorpasso iniziale. I punti possono essere guadagnati durante i sorpassi a punti. I punti conquistati sulla Jammer sono indipendenti da questa definizione( vd. Sezione 7.1 Sorpassi; e Sorpasso Iniziale).

Seduta

Una pattinatrice le cui natiche siano in pieno contatto con la sedia o la panchina.

Pattinare

Usare i propri pattini per muoversi. Ciò può includere muoversi facendo dei passetti in qualsiasi direzione, far girare le ruote, e scivolare sulle ruote, così come muoversi in qualsiasi direzione utilizzando i puntali.

Scivolata

Una pattinatrice che salta e/o scivola ed estenda la propria gamba o braccio per disturbare il movimento dei piedi o delle gambe di un’avversaria.

Stare in Piedi

Una pattinatrice che sia in piedi tenendo il preso del proprio corpo sui pattini. Quando ad una pattinatrice viene detto di mettersi in piedi nella Penalty Box, la pattinatrice deve mettersi in piedi totalmente e non può mantenere una posizione accovacciata o che sfiori la sedia. Deve essere chiaro a tutti gli Official e spettatori che la sedia è nuovamente disponibile per essere occupata da una sua compagna di squadra.

Ferma

Una pattinatrice che non si muova in alcuna direzione con i pattini.

Pattinatrice a Cavallo

Una pattinatrice che stia parzialmente toccando l’interno del track, e parzialmente anche l’esterno. Le pattinatrici a cavalle sono considerate Out of Bounds ad eccezione di quando viene indicato differentemente.

Sostituzione

Rimpiazzare una pattinatrice sul track o nella Penalty Box con una compagna di squadra.

La Stella

L’Helmet Cover della Jammer, la quale ha due stelle, una su ogni lato.

Zone Target

Aree del corpo su un’avversaria che una pattinatrice può colpire nel portare un blocco (vd Figura 2: Zone Target Regolari nella Sezione 4 – Blocchi per Zone Target Regolari vs Irregolari).

In piedi

Qualsiasi pattinatrice che non sia considerata “a terra” (vd. a terra).

Warning

Un’indicazione verbale formale da parte dell’arbitro che un’azione sia non appropriata e che la pattinatrice debba agire per correggerla.

 

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica