Crea sito
giovedì, 16 agosto, 2018
Ti trovi qui: Home » Cos’è il roller derby » Regolamento » Capitolo 8– Official (Arbitri ed NSO)

Capitolo 8– Official (Arbitri ed NSO)

Capitolo 8– Official (Arbitri ed NSO)

8.1 – Organizzazione

8.1.1 – Ogni Bout avrà non meno di tre arbitri con i pattini e non più di sette arbitri in totale. Uno staff di sette arbitri al completo è fortemente consigliato. È inoltre fortemente consigliato che almeno uno degli arbitri sia certificato dalla WFTDA.

8.1.1.1 – Tutti gli arbitri devono indossare i pattini.

8.1.1.2 – All’interno del track non devono esserci più di quattro arbitri.

8.1.2 – Primo Arbitro (Head Referee): un arbitro viene designato ad essere il Primo Arbitro. Il Primo Arbitro è l’autorità massima. Il Primo Arbitro assegnerà posizioni e compiti agli altri arbitri e NSO come necessario.

8.1.2.1 – Il Primo Arbitro è l’unico arbitro con l’autorità di espellere una giocatrice, un manager o un allenatore. Tutti gli altri arbitri ed Official devono riferire al Primo Arbitro se si accorgono di azioni che meritino un’espulsione (vd. Sezione 6.4.2.1).

8.1.3 – Arbitri Delle Jammer (Jammer Referees): Due arbitri hanno la responsabilità di controllare le Jammer, uno per squadra.

8.1.3.1 – Gli Arbitri delle Jammer indossano un identificatore (polsiera, fascia, helmet cover) corrispondente ai colori della squadra della cui Jammer l’arbitro è responsabile.

8.1.3.2 – Alla fine del primo periodo, gli Arbitri delle Jammer si scambiano le squadre per le quali sono responsabili e l’identificatore corrispondente a ciascuna squadra.

8.1.4 – Arbitri del Pack: Gli arbitri rimanenti controllano il pack.

8.1.4.1 – Non più di due Arbitri del Pack stazioneranno all’interno del track.

8.1.5 – NSO

8.1.5.1 – Segnapunti (Scorekeepers): ogni partita avrà almeno due Segnapunti. I Segnapunti registrano i punti indicati dagli Arbitri delle Jammer e li riportano sul punteggio ufficiale all’Operatore del Tabellone.

8.1.5.2 – Segnapenalità (Penalty Trackers): ogni partita avrà almeno un Segnapenalità. Il Segnapenalità registra tutte le penalità segnalate dagli arbitri e tiene il conteggio ufficiale delle penalità.

8.1.5.3 – Official dei Tempi di Penalità (Penalty Timing Officials): una partita avrà almeno due Official per supervisionare la Penalty Box. Gli Official dei Tempi di Penalità cronometrano le penalità ed assistono gli arbitri nell’assicurarsi che una squadra pattini in inferiorità numerica quando deve.

8.1.5.4 – Operatore del Tabellone (Scoreboard Operator): ogni partita avrà un Operatore del Tabellone. L’Operatore del Tabellone immette il punteggio ricevuto dai Segnapunti e tiene aggiornato i Cronometri del Periodo e del Jam ed il punteggio ufficiale.

8.1.5.5 – Cronometrista del Jam (Jam Timer): ogni partita avrà un Cronometrista del Jam. Il Cronometrista del Jam ha la responsabilità di far partire i Jam e di cronometrare i 30 secondi tra un Jam e l’altro. Il Cronometrista del Jam ha inoltre la responsabilità di terminare i Jam che si protraggano per due interi minuti.

8.2 – Doveri

8.2.1 – Accertarsi che le squadre siano pronte ad ogni Jam.

8.2.1.1 – Gli arbitri hanno la responsabilità di determinare che entrambe le squadre abbiano il numero corretto di pattinatrici all’interno del Jam, considerando le pattinatrici nella Penalty Box (vd. Sezione 5.13.3 per dettagli sul cominciare un Jam con un troppe pattinatrici).

8.2.1.1.1 – Se il Jam inizia con troppe pattinatrici, gli arbitri devono segnalare all’ultima Blocker ad essere entrata sul track di tornare in panchina. Se tale pattinatrice non può essere identificata, la Blocker più vicina agli arbitri deve essere mandata fuori dal track.

8.2.1.1.2 – Se il Jam inizia con troppe pattinatrici, e non si riesce a mandare fuori dal track la pattinatrice in esubero, l’arbitro deve fermare il Jam. La pattinatrice in esubero dovrà essere penalizzata seguendo la Sezione 5.13.15.

8.2.1.1.2.1 – Se un’altra compagna di squadra, la quale non era stata mandata via dal track, lascia il track in modo da far risultare corretto il numero di pattinatrici sul track, il Jam può continuare senza che alcuna penalità venga assegnata.

8.2.1.2 – Gli arbitri devono assicurarsi che le pattinatrici indossino tutto l’equipaggiamento di sicurezza necessario, le uniformi corrette, ed i corretti standard per l’identificazione delle pattinatrici.

8.2.1.3 – Gli arbitri determineranno se le pattinatrici siano nella formazione appropriata.

8.2.2 – Segnalazione di Inizio Jam

8.2.2.1 – L’Official fischierà la partenza del pack e delle Jammer.

8.2.3 – Assegnazione e Comunicazione dello Status di Lead Jammer

8.2.3.1 – Gli arbitri determineranno chi abbia guadagnato lo status. Lo status di Lead Jammer viene indicato dal Jammer Referee con un Gesto Ufficiale, da un doppio fischio corto e ravvicinato, ed indicando la Lead Jammer.

8.2.3.2 – L’arbitro continuerà ad indicare la Lead Jammer per il resto del Jam.

8.2.4 – Gli Arbitri delle Jammer hanno la responsabilità di contare e segnalare i punteggi in accordo con le linee guida della Sezione 7 – Segnare Punti. Devono comunicare tale punteggio (Sezione 7.2.2) dopo che la Jammer abbia completato ogni sorpasso a punti.

8.2.5 – La sicurezza è la priorità numero uno per gli arbitri. Situazioni di gioco irregolari che provochino un ambiente non sicuro non devono essere tollerate. Gli arbitri devono assegnare ed applicare penalità ed espulsioni come descritto nella Sezione 5 – Penalità e nella Sezione 6 – Applicazione delle Penalità. Gli arbitri useranno la propria discrezionalità e le loro decisioni sono vincolanti.

8.2.5.1 – Gli arbitri gesti con le mani designati ufficialmente per comunicare appropriatamente con Segnapunti, Segnapenalità, pattinatrici, annunciatori, ed altri arbitri (vd. WFTDA Official Hand Signal per gesti con le mani approvati).

8.2.5.2 – Gli arbitri dovranno:

8.2.5.2.1 – Fischiare, fare gesti con le mani, ed gridare tutte le penalità ad un volume sufficiente affinché le pattinatrici e gli Official possano sentirli.

8.2.5.2.2 – Usare esclusivamente i colori della squadra della pattinatrice ed il suo numero ufficiale per riferirsi a tale pattinatrice (per esempio, chiamare una penalità ad una pattinatrice). Altri sistemi, inclusi numeri arbitrali, nomi reali, nickname, o numeri abbreviati, non devono essere usati, nemmeno per comunicare tra Official.

8.2.6 – Un arbitro decreta la fine del Jam con 4 fischi rapidi.

8.2.6.1 – Un arbitro può decretare la fine del Jam per una qualsiasi delle seguenti ragioni:

8.2.6.1.1 – Gli arbitri decretano un Timeout Arbitrale.

8.2.6.1.2 – Infortunio: gli arbitri decreteranno la fine del Jam soltanto nel caso di un infortunio serio o di un infortunio che possa mettere in pericolo altre pattinatrici.

8.2.6.1.3 – Difficoltà tecnica o malfunzionamento elettronico (inclusi problemi coi pattini o protezioni).

8.2.6.1.4 – In risposta ad un’assegnazione di una penalità che abbia un impatto sul gioco (vd. Sezione 6.1.3)

8.2.6.1.5 – Qualsiasi pattinatrice venga disturbata eccessivamente dal pubblico.

8.2.6.1.6 – Emergenza.

8.2.6.1.7 – Interruzioni sulla superficie pattinabile (detriti o liquidi versati).

8.2.6.1.8 – Troppe pattinatrici sul track. Dopo che il Jam sia iniziato gli arbitri manderanno via dal track rapidamente la pattinatrice in esubero cosicché il Jam non debba essere terminato (vd. Sezione 8.2.6.2.6).

8.2.6.2 – Un arbitro deve terminare il Jam per una qualsiasi delle seguenti ragioni:

8.2.6.2.1 – La Lead Jammer chiama la fine del Jam posizionando ripetutamente le mani sulle anche.

8.2.6.2.2 – Fine dei due minuti sul cronometro del Jam o fine del periodo nel Jam finale.

8.2.6.2.3 – Qualsiasi infortunio che sia un pericolo per la sicurezza e per la continuazione del gioco.

8.2.6.2.4 – Risse.

8.2.6.2.5 – Difficoltà tecniche o malfunzionamenti meccanici (inclusi problemi ai pattini o alle protezioni) che rappresentino un pericolo per la continuazione del gioco.

8.2.6.2.6 – Troppe pattinatrici sul track che diano a quella squadra un vantaggio sulla competizione.

8.2.6.2.7 – Malfunzionamenti della struttura (inclusi problemi di luci) che rappresentino un pericolo per la sicurezza e per la continuazione del gioco.

8.2.6.2.8 – Interferenza fisica (incluso pubblico sul track) che interferisca con la continuazione del gioco.

8.2.6.3 – Nel caso in cui in un qualsiasi Jam (inclusi i Jam Supplementari) venga terminato prima della sua naturale conclusione (es. Sezioni 8.2.6.1.3 e 8.2.6.1.8) con del tempo rimasto sul cronometro del Jam non sul cronometro del periodo, i punti del Jam saranno validi ed un ulteriore Jam potrebbe venir giocato a discrezione del Primo Arbitro. Tale Jam seguirà le regole del Jam precedente. Se il Jam precedente era un Jam Supplementare, il Jam successivo sarà un Jam Supplementare (Sezione 1.6 – Jam Supplementari) a prescindere dal fatto che il Jam forzatamente concluso sia finito con il punteggio in parità o meno.

8.2.7 – Dichiarare Forfeit

8.2.7.1 – Il Primo Arbitro può chiamare un forfeit per le seguenti ragioni:

8.2.7.1.1 – Una squadra ha cinque o meno giocatrici disponibili per giocare una partita.

8.2.7.1.2 – Una squadra che, in seguito ad un Warning, si rifiuti di schierare delle pattinatrici sul track per continuare a giocare.

8.2.7.2 – Il Primo Arbitro deve chiamare forfeit per le seguenti ragioni:

8.2.7.2.1 – Una squadra non si presenta.

8.2.7.2.2 – Una squadra sceglie di dare forfeit anziché continuare a giocare.

8.2.8 – Gli arbitri possono interrompere le risse a loro discrezione ed il gioco riprenderà il più velocemente possibile.

8.2.9 – Gli arbitri hanno l’opzione di chiamare un Timeout Arbitrale se sentono che una situazione potrebbe interferire con la sicurezza delle pattinatrici o del pubblico, o potrebbe interferire con lo svolgimento del gioco.

8.2.10 – Nel caso in cui ci sia un disaccordo riguardante una chiamata di un arbitro o sul punteggio, solo i Capitani o i Vice Capitani possono discutere il regolamento con gli arbitri. Pattinatrici, arbitri, o manager possono agire da Vice Capitani.

8.3 – Discrezione Arbitrale

8.3.1 – Il consenso degli Official inciderà sulla decisione finale riguardante qualsiasi disputa che non sia chiaramente definita nel regolamento. L’Official può aumentare la gravità di una sanzione a sua propria discrezione. Allo stesso modo, l’Official può diminuire la gravità di una sanzione fino a farla diventare un warning se l’Official lo ritiene appropriato.

8.3.1.1 – Non è necessario che venga dato un warning prima di sanzionare una penalità. L’eccezione a questa regola è rappresentata dalle penalità per Failure to Reform, prima delle quali deve essere dato un warning (vd. Sezione 5.10.4, Sezione 5.10.5, 5.10.11, e Sezione 5.10.12 per le eccezioni).

8.3.1.2 – La discrezionalità degli Official è intesa soltanto per permettere agli Official di mantenere il gioco sicuro, giusto, e coerente nel caso in cui accada qualcosa di inaspettato. La discrezionalità non permette agli Official di cambiare il regolamento.

8.3.2 – Se l’Official è in dubbio su una chiamata (es. l’Official vede gli effetti di un colpo ma non vede l’azione), non deve chiamare alcuna penalità.

8.3.3 – Se l’ Official si trova in una posizione da cui l’intenzione deve essere presunta ma non è chiara, allora bisogna presumere che tale intenzione fosse regolare.

8.3.4 – Se l’ Official non è sicuro che un’azione meriti una penalità, non deve assegnare alcuna penalità.

8.3.5 – Se l’ Official non è sicuro che un’azione meriti un’espulsione, non deve assegnare alcuna espulsione.

8.3.6 – Quando un’Official da un’informazione sbagliata ad una pattinatrice, tale pattinatrice non verrà penalizzata per qualsiasi azione compiuta in base a quell’informazione (Sezione 5.13.2 e 5.13.5).

8.3.7 – L’Head Referee può dare la responsabilità agli NSO di segnalare e assegnare penalità in situazioni in cui gli NSO sono in grado di osservare tali infrazioni. Ciò include, ma non è limitato a, linguaggio o gesti offensivi, blasfemi o violenti nei confronti di qualsiasi Official (Sezione 5.16.10); rimozione di protezioni mentre si è nel Penalty Box (Sezione 5.13.11); violazioni all’interno del Penalty Box (Sezioni 5.13.9, 5.13.10, 5.13.11 e 5.13.20); Penalità per Delay of Game (Sezione 5.15).

8.3.7.1 – L’Head Referee può decidere quali NSO possono dare le penalità, quali penalità possono dare e come devono chiamarle.

8.3.7.1.1 – Gli NSO possono essere responsabilizzati a chiamare penalità che siano attinenti al loro ruolo, alla loro persona o a quelle attorno a lui/lei. Per esempio, un NSO non potrà mai dare penalità per blocchi o assistenze irregolari.

8.3.7.1.2 – Gli NSO che possono fischiare le penalità sono legati agli stessi standard degli Arbitri (Sezione 8.3 – Discrezione Arbitrale).

8.4 – Equipaggiamento Necessario

8.4.1 – Agli arbitri è permesso indossare i pattini in linea, ma sono fortemente incoraggiati ad indossare i quad.

8.4.2 – Gli arbitri devono uniformarsi in maniera tale da rendersi facilmente identificabili come gli Official della partita (es. maglietta a strisce bianche e nere).

8.4.2.1 – Gli NSO sono fortemente incoraggiati ad indossare una divisa poco appariscente che si differenzi da quella degli arbitri.

8.4.3 – Ogni arbitro che partecipi ad un bout deve essere chiaramente e visibilmente identificabile dal retro della propria maglia. Un arbitro può utilizzare uno dei seguenti identificativi:

8.4.3.1 – Nome.

8.4.3.2 – Numero: Se un arbitro sceglie di avere un numero, quel numero deve essere composto solo da cifre e non deve essere più lungo di quattro caratteri (es. non può contenere lettere e simboli, indipendentemente dalle loro dimensioni).

8.4.3.3 – Nome e numero.

8.4.4 – Ogni arbitro deve munirsi di un fischietto funzionante a carattere sportivo che lo supporterà nei fischi appropriati durante il Jam. Sono fortemente consigliati i Fox 40 Classici.

8.4.5 – Protezioni: Gli arbitri sono tenuti ad indossare le seguenti protezioni con guscio protettivo o con inserti rigidi ritenuti come minimo indispensabile per la responsabilità assicurativa:

8.4.5.1 – Caschetto.

8.4.5.2 – Ginocchiere.

8.4.5.3 – Polsiere.

8.4.5.4 – Gomitiere.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica