Crea sito
lunedì, 10 dicembre, 2018
Ti trovi qui: Home » news » Le Anguanas si aggiudicano il BIT 2018
Le Anguanas si aggiudicano il BIT 2018

Le Anguanas si aggiudicano il BIT 2018

Al termine di una eccitante finale, le Anguanas superano le Harpies ed escono vincitrici dal torneo Block In Turin, aggiudicandosi il trofeo messo in palio dalle Bloody Wheels. Terzo posto per le Crimson Vipers, che riescono ad avere la meglio sulle She Wolves.

Ecco il trofeo vinto dalle Anguanas. Spassosissima la scenetta a fine giornata, con Pepperoni che se ne stava andando via con la “mole” sotto al braccio, fulminato da uno sguardo “dei suoi” di Anek Breaker

E’ finita 186-155 per le vicentine ma è stata una bellissima partita, assolutamente incerta fino alla fine: al decimo jam del secondo period le squadre erano praticamente in parità, dopo essersi inseguite e superate diverse volte. E’ sempre un piacere vedere all’opera l’organizzazione di gioco delle vicentine, mentre è stata una bella sorpresa vedere quanto si siano ben integrati i nuovi innesti nel roster delle milanesi. Complimenti ad entrambe per lo spettacolo offerto, in certi momenti era complicato rimanere concentrati sul ruolo di NSO, la sfida era davvero avvincente!

Per far capire quanto sia stata equilibrata la partita, dal penalty box non vedevo lo scoreboard, sapevo solo che i punti erano abbastanza vicini (avendo sbirciato verso la metà del secondo period). Al fischio finale, entrambe le squadre hanno esultato e si sono abbracciate tra di loro, e ho dovuto avvicinarmi al tabellone per capire chi avesse vinto!

Nella finale 3°-4° posto, le Crimson Vipers hanno superato le She Wolves con merito (190-128 il punteggio finale), sicuramente la maggiore esperienza di gioco collettivo delle bergamasche ha contribuito; non è un caso che la best blocker del torneo sia stata la loro Chiarogna. Brave le romane, analogamente a quanto detto delle Harpies, per aver amalgamato bene una squadra con molte rookies a fianco delle veterane.

Anche le Bloody Wheels, quinte, hanno tirato fuori il meglio dai nuovi innesti. Davvero notevole il fatto che in finale (vinta per 178-117) abbiano ruotato due sole jammer, praticamente instancabili. Il premio best jammer del torneo dato a Nuts-I-Scream è meritatissimo. Le Alp ‘n Rockets, d’altro canto, hanno un coach formidabile e si vede, è una squadra in crescita che avrei voluto osservare meglio.

Le Poison Kittens superano per 268-99 le Seasters nella finale 7°-8° posto: le palermitane hanno commesso molti meno falli del giorno prima e sono riuscite ad esprimersi meglio (il premio MVP dato a CulAss mi trova d’accordissimo), mentre le Seasters pagano qualche ingenuità di troppo; sicuramente è stata una bella esperienza di crescita per la squadra.

Al di là dei risultati, ho visto molte squadre soddisfatte di come hanno giocato e dell’esperienza fatta, che – come risultato a lungo termine – va ben oltre il piazzamento nella classifica finale:

CLASSIFICA FINALE

  1. The Anguanas 3D
  2. Harpies
  3. Crimson Vipers
  4. She Wolves
  5. Bloody Wheels
  6. Alp ‘n Rockets
  7. Poison Kittens
  8. Seasters

il riepilogo di tutti i punteggi:

Game 1: Harpies – Alp ‘n Rockets 227-48
Game 2: She-Wolves – Seasters 200-62
Game 3: Anguanas 3D – Bloody Wheels 248-101
Game 4: Poison Kittens – Crimson Vipers 74-166

Game 5: Seasters – Bloody Wheels 61-146
Game 6: Alp ‘n Rockets – Poison Kittens 121-102

Game 7: She-Wolves – Anguanas 3D 82-179
Game 8: Harpies – Crimson Vipers 149-63

Game 9: Seasters – Poison Kittens 99-268
Game 10: Bloody Wheels – Alp ‘N Rockets 178-117
Game 11: She Wolves – Crimson Vipers 128-190
Game 12: Harpies – Anguanas 155-186

Un paio di considerazioni generali: l’organizzazione delle padrone di casa è stata impeccabile (inclusa la danza del sole che ci ha permesso di godere di due splendide giornate), e si sono prodigate in maniera incredibile per far funzionare tutto.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono

Il BIT visto dal penalty box (ho officiato 6 gare sabato e 3 domenica) è stato molto meno stressante dello SKIR, e di questo ringrazio tutte le squadre: i momenti di nervosismo sono stati isolati e brevi, e ci hanno reso il lavoro molto più facile. Sul tema “BIT visto dal penalty box”, comunque, arriverà un articolo nei prossimi giorni.

Se non ve ne foste accorti, la finale del BIT è andata in streaming su Milano All News: potete rivedere la partita nei due video (uno per period) qui sotto. Attenzione al fatto che, nel primo video, al minuto 4,53 l’ottimo Fabio Ranfi intervista un tizio col bandana parecchio imparanoiato per la finale, siate buone con lui!

Un applauso conclusivo a tutte le squadre e a tutte le giocatrici, è stato un piacere vedervi giocare, fare due chiacchiere, offrirvi acqua se eravate al penalty box durante un time out e prendervi per i fondelli se ve lo siete meritato!

Last but not least, un pensiero a tutte le skater che hanno avuto intoppi o infortuni dell’ultimo minuto e non hanno potuto partecipare: ci siete mancate!

Trovate qualche foto di sabato (di Seasters, Anguanas, She Wolves e Bloody Wheels) a questo indirizzo: http://sportorino.com/foto/?foto=2&album=72157669939450398

Qui invece c’è un sondaggio, avete 6 giorni di tempo per far vincere le Harpies, votatele!

About Rob N. Röll

Scopre il roller derby nel 2014, si accorge che non esiste nessuna fonte di informazioni che non siano le pagine facebook delle squadre e decide di metter su una webzine, impiegando *soltanto* due anni per avviarla. Nel frattempo, si autocondanna a fare NSO in ogni evento di roller derby a cui partecipi. Il suo sogno è vedere una partita dalla tribuna anzichè dal penalty box.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica