Crea sito
martedì, 20 Ottobre, 2020
Ti trovi qui: Home » news » SKIR 2017 – la parola alle protagoniste!
SKIR 2017 – la parola alle protagoniste!

SKIR 2017 – la parola alle protagoniste!

Dopo il post di ieri, pieno di freddi numeri, ecco invece una raccolta di calde parole direttamente dalle skater, una per ogni squadra. Preparate i fazzoletti, un’ondata di commovente derby love vi travolgerà!

Ho contattato un po’ di giocatrici a cui ho fatto una domanda banalissima: “com’è andata questa edizione dello Skir?”. Chi ha risposto in poche righe, chi dilungandosi, chi scrivendo a nome della squadra, chi parlando a titolo personale, queste le loro impressioni. In fondo alla pagina, trovate due servizi sul torneo realizzati da delle tv locali.

D’ire Wolf – The Anguanas

Che devo dire? Sono al settimo cielo! Tutta la nostra fatica e dedizione è stata premiata, quando si lavora bene e la squadra è affiatata, i risultati arrivano senza dubbio: sono felicissima! L’ho già detto, forse.

[nei prossimi giorni uscirà un post con una raccolta di impressioni di altre Anguane: ci sembra doveroso celebrare per bene la vittoria!]

HellHen Skelter – Bloody Wheels

Per le Bloody Wheels, Skir 2017 è stata una vera scommessa. Quest’anno siamo state un po’ sfortunate. Abbiamo subito diversi infortuni e parecchi problemi personali ci hanno impedito di prepararci al meglio, facendo calare anche la motivazione in alcuni casi. Abbiamo l’ annoso problema della mancanza di un LUM fisso, figura molto importante durante le partite. Siamo comunque soddisfatte del risultato raggiunto e di come abbiamo giocato nonostante tutte le difficoltà. Per il primo anno abbiamo potuto giocare con un roster completo e parecchie nostre skater sono state schierate per il loro primo Skir, o addirittura per il loro primo bout. La cosa più importante per noi, comunque, rimane lo sviluppo del roller derby in Italia. È per questo che continueremo a darci da fare per partecipare e supportare gli eventi delle altre squadre, come abbiamo sempre fatto. FOR THE SKATERS BY THE SKATERS.

Concluderei con: Roller Derby is the new Gioco dell’Oca!

LindThor – Harpies

La terza edizione di Skir è andata alla grande, come le precedenti. Le nostre sorelle hanno organizzato ancora una volta un grande weekend fatto di sport, divertimento e tanti sorrisi.
Per quanto riguarda la nostra squadra, penso sia andata bene. Vi chiederete che risposta sia mai questa, ma è proprio così. Stiamo affrontando un periodo di cambiamenti, integrazioni e maturazione che spero porti a nuovi grandi traguardi. Siamo una squadra nella vittoria o nella sconfitta, nella gioia o nella tristezza, e questo pensiero ci tiene unite, per imparare dalle battaglie perse e fare sempre meglio, sempre di più e sempre insieme. Hai scritto che è stato spezzato il monopolio quest’anno a Skir, ma noi non ci sentiremo mai spezzate e che vinca sempre la migliore! ARPIE TEMPESTA OCA FUNESTA

Circe – Crimson Vipers

Questo SKIR è andato benissimo: non solo perchè abbiamo messo un piede sul podio, ma anche perchè abbiamo confermato la nostra crescita (2015=5°posto, 2016=4°posto, 2017=3°!!!!). Il 2015 è stato il nostro debutto, avevamo da poco raggiunto il numero sufficiente per presentarci, e siamo tornate a casa con un premio alla simpatia come regine dell’after bout (non avevamo da giocare il giorno dopo). Da allora abbiamo cercato di costruire anche una squadra con meriti sportivi. Ora abbiamo un coach fantastico che ci sta seguendo con tantissima pazienza, averlo reso orgoglioso è stata la nostra vittoria! E oltre al coach, il merito della nostra crescita è anche delle Harpies: volevamo dimostrare gratitudine facendogli il culo!

Aloah Bang Bang – O.R.D.A.

Com’è andata? Da dio! Siamo strafelici! Volevamo dimostrare che il nostro progetto è solido e ha un futuro, e direi che ci siamo riuscite: non avevamo aspettative e abbiamo addirittura sfiorato il 5° posto. Sono molto contenta che le mie compagne non abbiano mai perso il sorriso, abbiamo riso sempre: le lacrime sono state sempre e solo di gioia, per me vale di più! Poi O.R.D.A. cresce sempre e gli arrivi non terminano mai!

Igol – Alp ‘n Rockets

Lo skir è andato meravigliosamente! Tanto bellissimo e sano spirito sportivo, voglia di confrontarsi e imparare, e poitrovare fuori dal track la complicità tra giocatrici che ho visto solo nel roller derby. Vedere negli occhi di chi c’era la soddisfazione di essere allo Skir non ha prezzo, e riempie ancora più d’orgoglio il fatto che, appena finito il torneo, domandano quando sarà il prossimo. Che dire, tutto l’entusiasmo dei partecipanti, dalle skater, ai ref ed nso, ai supporter rende Skir un evento faticoso nell’organizzazione ma unico per il roller derby italiano! Proud to be an Alp’n Rocket!

 

Video

Servizio del canale tv bolzanino Video 33, con immagini della finale 3°-4° posto tra Crimson Vipers e Bloody Wheels e intervista a Goofy:

Abbiamo anche un servizio di una rete in lingua tedesca, SDF:

About Rob N. Röll

Scopre il roller derby nel 2014, si accorge che non esiste nessuna fonte di informazioni che non siano le pagine facebook delle squadre e decide di metter su una webzine, impiegando *soltanto* due anni per avviarla. Nel frattempo, si autocondanna a fare NSO in ogni evento di roller derby a cui partecipi. Il suo sogno è vedere una partita dalla tribuna anzichè dal penalty box.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica