Crea sito
martedì, 20 Ottobre, 2020
Ti trovi qui: Home » news » Crowdfunding per organizzare la prima partita franco-egiziana nella storia del roller derby!
Crowdfunding per organizzare la prima partita franco-egiziana nella storia del roller derby!

Crowdfunding per organizzare la prima partita franco-egiziana nella storia del roller derby!

Le Bloody Skull di Marsiglia hanno organizzato un bout in Egitto contro le Cairollers, e hanno avviato una raccolta fondi per sostenere le spese e supportare la squadra locale. Ci sono diversi perk interessanti, e i soldi raccolti andranno sia per finanziare la trasferta che la squadra locale, visti in particolare i costi proibitivi per l’acquisto dell’equipaggiamento.

Di questo incontro verrà realizzato anche un documentario.

Presentazione del crowdfunding:

Un po’ più di un anno fa una della nostre pattinatrici, Kouign Karnage, ha potuto allenarsi con la sola squadra di roller derby in Egitto, le Cairollers. Sul posto ha potuto rendersi conto di persona dei problemi che queste ragazze devono affrontare per vivere la loro passione: il costo esorbitante del materiale, la difficoltà di trovare dei luoghi dove allenarsi… Ma anche esporsi ai pregiudizi e alla disapprovazione delle persone intorno a loro, in una società fortemente conservatrice. Risultato, in 4 anni di esistenza, le Cairollers hanno potuto giocare una sola partita ufficiale!
Da allora, un’idea folle è nata nelle Bloody Skulls… E se andassimo tutte al Cairo per giocare la prima partita arabo-europea della storia del roller derby? Questa pazzia si concretizzerà il 17 aprile 2017. Grazie a voi!

Roller derby, sport e solidarietà!

Questo match sarà prima di tutto un momento di condivisione e di solidarietà, nel vero spirito del roller derby! Dalla sua creazione, il Marseille Roller Derby Club ha beneficiato (e beneficia ancora) dell’aiuto di altri club in Francia (Amazones à Aix en Provence, Baywitch Project a Nizza, DCCLM a Montpellier…)

Ora tocca a noi offrire il nostro aiuto! Le Cairollers, a causa del loro isolamento, non hanno avuto la fortuna di poter contare sui club delle città vicine. È per questo che, oltre alla partita, contiamo partecipare a uno dei loro allenamenti per condividere le nostre conoscenze. Anche una dei nostri arbitri parteciperà al viaggio per formare qualche giocatrice all’arbitraggio, permettendo così alle Cairollers di poter organizzare i loro prossimi eventi senza bisogno di aiuti esterni.

Su richiesta delle egiziane, organizzeremo anche una raccolta di materiale fra le pattinatrici francesi. A causa dell’aggravamento della situazione economica del paese in questi ultimi mesi, il costo del materiale di roller derby è duplicato. Un paio di pattini equivale a due stipendi medi mensili!

Un incontro… e un documentario!
Insomma, un viaggio pieno di incontri e scambi, che sarà immortalato da Kouign Karnage in un documentario… Che vi inviteremo a scoprire appena sarà pronto 🙂

Programma del soggiorno al Cairo

Mercoledì 12/04:
arrivo al Cairo.
Ore 18 allenamento comune + formazione per gli arbitri
Venerdì 14/04: Giornata con le Cairollers (visita della città, condivisione di esperienze)
Sabato 15/04:
Ore 14 installazione della pista per la partita e seconda sessione di formazione per gli arbitri
16.30: partita
19.30: After Party
Domenica 16/04:
rientro a Marsiglia

A cosa servirà la mia colletta?

Per ognuno dei vostri contributi, un euro sarà versato alle Cairollers. Il resto ci permetterà di volare in Egitto.

Perché facciamo appello a voi…
Il nostro club funziona sans sovvenzioni. Le risorse personali dei nostri membri e il volontariato ci permettono di sviluppare i nostri progetti. Abbiamo qualche entrata grazie alla vendita del nostro merchandising (magliette, adesivi) e l’organizzazione di un match a domicilio all’anno. Nonostante ciò, le Bloody Skulls pagano di solito di tasca loro per partecipare alle partite di campionato.

Ecco perché, per la prima volta, il Marseille Roller Derby Club fa appello alla vostra generosità, affnché ci aiutiate a finanziare questo progetto sportivo e solidale che ci sta davvero a cuore.

Il budget

Parteciperanno al viaggio una squadra completa di 14 pattinatrici e un coach. Su richiesta delle Cairollers, forniremo una parte dello staff necessario all’arbitraggio della partita e alla formazione, cioè 5 arbitri.

In tutto quindi 20 persone che bisognerà far volare al Cairo. Ecco il budget che abbiamo stabilito:
Biglietti aerei: 7000 euro
Visti: 500 euro
Soggiorno in ostello della gioventù: 500 euro
Trasporti e spese in loco: 1000 euro
Cioè un totale di 9000 euro. Abbiamo sollecitato alcune imprese private affinché ci aiutino a finanziare il progetto, attraverso una sponsorizzazione.

Chiediamo quindi il vostro aiuto per finanziare i biglietti aerei. Ogni giocatrice/arbitro parteciperà fino a 150 euro. Ci restano quindi da trovare 4000 euro!

Obiettivo 4000 euro… e 200 partecipanti!

Per ringraziarvi, abbiamo preparato delle belle ricompense. Parteciperete inoltre allo sviluppo del roller derby in Egitto. L’euro versato alle Cairollers per ogni contributo permetterà di aiutarle a pagare l’affitto del Cairo Stadium, dove avrà luogo la partita il 15 aprile. Il costo è di circa 200 euro, una somma considerevole in Egitto.

E se sorpassiamo questa cifra?
Al di là di 4000 euro, ci permetterete di finanziare il costo delle ricompense e della piattaforma Kiss Kiss, che stimiamo intorno a 1000 euro.

5000 euro le ricompense sono finanziate. Il resto ci permetterà di finanziare il costo dei visti e della sistemazione in ostello.

Più di 200 partecipanti: aiuterete le Cairollers a pagare l’affitto delle pista per i loro allenamenti.

Il Marseille Roller Derby Club è il primo club di roller derby a Marsiglia. Creato nel 2011, il club propone la pratica del roller derby a donne e uomini a partire dai 16 anni. La squadra principale, le Bloody Skulls, gioca nel campionato nazionale francese.

About Rob N. Röll

Scopre il roller derby nel 2014, si accorge che non esiste nessuna fonte di informazioni che non siano le pagine facebook delle squadre e decide di metter su una webzine, impiegando *soltanto* due anni per avviarla. Nel frattempo, si autocondanna a fare NSO in ogni evento di roller derby a cui partecipi. Il suo sogno è vedere una partita dalla tribuna anzichè dal penalty box.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica